Erotici Racconti

Una sera al club prive con mio cognato

Scritto da , il 2017-12-22, genere gay

Era un sabato sera andai con mio cognato a un club prive' prima di partire ci facciamo un bel clistere dopo ci lubrifichiamo i nostri culi arrivati al club prive verso le ore ventuno ci dicono ché dobbiamo entrare nudi con la maschera entriamo come due innamorati era tutto buio ci sentiamo toccare il culo uno addirittura mi mette un dito nel bucò del culo io allargai un po' le gambe lui mi disse all'orecchio troia Ti piace il
Cazzò nel culo anche mio cognato aveva trovato uno poi andiamo tutti e quattro al bar i nostri nuovi amici ci dicono ché sono due fratelli di trentacinque anni all'ora mio cognato le disse noi siamo due cognato avevano due grandi cazzi ci dicono venticinque cm bevemmo un bicchiere di vino 🍷 andiamo tutti e quattro in una stanza io e mio cognato s
Ci sdraiamo tutti e due vogliono farsi succhiare il loro cazzò ci vengano a cavalcioni poco dopo tutti e due cominciarono ha pisciare il mio né avrà fatta di sicuro un bel litro di piscio un po' salato ma buono poi mi disse alza bene le gambe ti voglio chiavare poco dopo lo avevo tutto nel culo si cala sopra di me e mi bacia in bocca poi cominciò a pompare molto forte ogni tanto lo tirava fuori guardando il mio bucò poi spinge dentro di nuovo poco dopo disse vengo lo tirava fuori mi disse prendilo in bocca 💋 e cominciò a sborrare né fece talmente tanta la mandai giù tutta era un densa ma molto buona secchiai fino all'ultima goccia poi si girò mi disse adesso leccami il bucò del culo aveva un bel culetto lui spingeva forte forse voleva cagarmi in bocca 💋 poi andiamo tutti e quattro andiamo al bar bevemmo del buon vino bianco ci scambiamo il numero di cellulare

Questo racconto di è stato letto 2 7 9 0 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.