Erotici Racconti

Un pomeriggio al parco

Scritto da , il 2017-10-10, genere gay

Un pomeriggio sono andato nel parco con l'intenzione di prendere un bel cazzò nel culo prima di partire mi feci un bel clistere poi indossai i miei boxer alla fine del parco ce un bel boschetto c'è un albero con i rami all'ingiù andai nell'interno della pianta
Cera un uomo sui trentacinque anni molto bello aveva un cazzò
Sui venticinque cm e molto grosso io lo guardò io tiro' giù i boxer lui mi tocca il mio cazzò ma poco dopo mi prende la testa la porta sul suo cazzò facevo fatica a prenderlo in bocca aveva una grande cappellona lui mi disse dai succhiamelo bravo intanto lui mi mise un dito nel bucò del culo poi due io lo avevo lubrificato bene poi lui mi disse piegati un po' all'ora mi piagai tenendomi sui rami poi mi disse allarga bene le gambe e spingi forte come se dovessi cagare così il bucò si apre e sentirai meno dolore lui
mi punto' il suo cazzò sul bucò e spinge ma non entrò mi disse mi disse adesso devo spingere forte sentirai un po' di dolore poi lui lo spinge forte entrò tutto io le dico ché male e bruciore lo sentivo tutto dentro lui si muoveva piano io cominciai ha godere poi lui cominciò ha pompare molto forte poi ogni tanto lo tirava fuori per vedere il mio bucò mi diceva bello poi dentro di nuovo mi pompo' per un quarto d'ora poi mi disse vengo e sborava dentro nel culo poi ci puliamo io indossò o miei boxer e andai via

Questo racconto di è stato letto 2 2 5 7 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.