Hanno ingravidato 🤰la moglie del 🤘2

di
genere
tradimenti

Via via che la pancia cresceva, la moglie e i suoi amanti apparivano sempre più infoiati.

Anche il marito aveva imparato a godere della nuova situazione in cui la moglie appariva sempre più troia alle prese col suo amante fisso che credeva di essere l'artefice di quella gravidanza e dei numerosi sconosciuti che se la godevano nei club dove lo stesso marito l'accompagnava alla monta.

Purtroppo per lui però, l'eccitazione era tale che non riusciva più a rispettare l'impegno di masturbarsi solo una volta al mese e capitava oramai regolarmente che mentre la moglie veniva scopata, lui si masturbasse o addirittura se ne venisse nelle mutande prima ancora di spogliarsi.

-Lo sai amore che non mi piace il fatto che tu sborri ogni volta che qualcuno mi scopa.

Non erano questi i patti ricordi?-

-Si si.. certo mi ricordo ma che ci posso fare se vederti scopare col pancione sempre più gonfio mi eccita e mi fa venire senza neanche il tempo di toccarmi!-

Aveva risposto balbettando il marito.

-E no.. no cornuto, così non va proprio!

Non accetto queste scuse, queste balle che come sempre mi racconti cercando di farmi fessa.

Ti vedo sai che ti tocchi pensando di non essere visto approfittando del fatto che godo come una troia sotto i colpi di quei maschioni assatanati.

E invece ti vedo, ti vedo e ti curo perché ti voglio bene e voglio essere io a farti godere prendendotelo in bocca e facendoti una sega una volta al mese come siamo d'accordo.

Se ne è accorto anche Giorgio e lui mi ha suggerito di metterti una gabbietta di castità e tenere io la chiave in modo da essere io stessa a liberarti e farti godere una volta al mese.-

Il marito in preda ad una crescente angoscia a malapena era riuscito a biascicare un "No.. no.. ti prego.. no.."

-Non preoccuparti amore, sarai tu stesso a scegliere il modello e la misura in quel sexy shop col glory hole dove ogni tanto mi porti a succhiare i cazzi di quegli sconosciuti.

Li c'è la proprietaria che sa che sei il mio cornuto e magari te lo fa provare proprio lei succhiandotelo prima per farti sborrare e fartelo venire molle per trovare la tua giusta misura.-

Al sexy shop:

-Ciao!-

-Ciao, stai un bijoux con quel pancione, ti vedo davvero in forma?

Ti invidio sai.. chissà quanto era grosso e duro e quanto era pieno il fortunato che ti ha ingravidata gonfiandoti così in meno di due mesi.

Penso che anche il cornuto sia contento e fiera di te! -

-A dire la verità non lo so perché ne avevo presi tanti in quel periodo.

Comunque mio marito è felice e grazie a te, sei sempre molto cara.-

-Se sei venuta per succhiare qualche bel cazzo, è il momento giusto.

Di la ci sono due negroni che non avevo mai visto prima di ieri ed ho voluto collaudarli personalmente e ti assicuro che ne vale la pena.. tu poi sei già piena e te li puoi godere senza preservativo.

Poi ci sono tre o quattro ragazzotti alla loro prima visita oltre ad Antonio col suo amico muratore che sono una vera garanzia per il locale.-

-Ok Gianna, mi hai fatta arrapare con le tue parole e sono già bagnata ma non sono qui solo per quello ma ho bisogno che tu ti prenda cura di questo porcello di mio marito che non è più capace di trattenersi quando mi vede godere con qualcun altro e credo che tu abbia qualcosa per risolvere questo problema.-

-Certo.. certo, vuoi che ti dia uno sciroppo indiano che non glielo fa rizzare più o che gli faccia provare una gabbietta per tenerlo in castità?!-

-Brava!

Lo sciroppo no, non lo voglio impotente mentre mi piace l'idea della gabbietta.

Adesso lo lascio alle tue cure mentre vado di la a raffreddare il fuoco che mi brucia la fica e l'arsura che mi secca la lingua.

Guarda anche tu Gianna, alla sola idea che sto andando di la, gli è venuto già duro.. faglielo sgonfiare tu con la bocca e poi fagliene provare uno che gli blocchi l'erezione per almeno un mese.-

-Vai vai pure tranquilla a goderti quei bei cazzoni che ci penso io a farti trovare il tuo cornuto con le palle vuote e il pisello in gabbia!-

La rumorosa risata delle due donne, era deflagrata nel salone pieno di cassette,gadget erotici, bambole gonfiabili e cazzi di tutte le fogge e misure.

scritto il
2023-09-18
3 . 8 K
visite
0
voti
valutazione
0
il tuo voto
Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.