La collega cap 3

Scritto da , il 2022-08-13, genere tradimenti

Chiara con mauro fuggirono da quella situazione,
Chiara rivelò a mauro prima di fare quel passo,il suo lato scuro del suo passato.
Mauro li per li aveva un diavolo per capelli ma per non perdere il suo amore mando giù il boccone amaro il suo amore se l'erano scopata in molti,lei racconto tutto anche dei suoi coinquilini,li per li rimase deluso.
Si rese conto che in quel periodo con chiara erano amici e anche lui se l'era scopata.
Poi pensa che sia luigi che giulio avevano dei riguardevoli cazzi,più grossi del suo li si sentì sminuito,la mente arriva a pensare chiara che si prendeva quei cazzi,tutto questo sucede mentre chiara si libera la coscienza.
Aveva una errezione impressionate non aveva mai avuto il cazzo così duro da fargli male,
Chiara si accorse del disagio di mauro,appogia la mano sul pacco,lo fissa nei occhi,ti stai eccitando?
SI CONTINUA RACCONTAMI TUTTO
Chiara lo segava mentre racconta le sue
Esperienze sessuali prima di mettersi insieme.
Mauro non resistette la sdraiata mettendo le sue gambe alle spalle la scopa
la insultava dandogli della troia della puttana che era una zoccola sembrava impazzito era più di 20 minuti che la martellava e ancora non era venuto.
Chiara si rese conto che il suo adorato Mauro che veniva in 5 minuti ora sapendo che chiara era una brava ragazza ma con l'indole da troia,era la pri.a volta che chiara ha avuto un orgasmo con mauro,ne fu felice,
Vede mauro buttare la testa all indietro era al capolinea,chiara aspettava una bella sborrata sul seno sul viso.
Mauro si sfila e viene su un fazzoletto, chiara rimase delusa perche voleva assaggiare il suo sapore ma non lo diete a vedere.
Avrebbe voluto che si comportasse come luigi,che la prima volta che l'ha scopata si era rifiutata di pulirsi il cazzo
Gli diete un ceffone che le fece vedere le stelline,poi si adoperò come una brava cagnolina.
Mauro si avvia in doccia,
Lei si sdraia facendosi mille domande,se sarebbe riuscita a essere la donna che mauro desiderava.
Trovarono lavoro entrambi tutto filava liscio,sembrava che chiara non gli mancasse nulla,ma pultroppo non fu così.
Un giorno rientrando a casa incontra max.
MAX era un abbituale frequentatore del locale in cui chiara lavorava,ed era quello che più o meno 2 volte a settimana se la scopava,
Chiara all inizio fa l'ignara poi si dovette arrendere,max era con due amici.
MAX conosceva bene chiara sapeva pregi difetti e sapeva che avrebbe fatto delle resistenze ma con insistenza avrebbe accettato uno spriz,una volta li era una strada spianata.
Chiara prova a rifiutare l invito,ma sotto l'insistenza acceta solo per un aperitivo,che poi deve raggiungere mauro.
Si siedono max sa il fatto suo parla in continuazione, come chiara prova ad andarsene lui abilmente trova unaltro argomento che la coinvolge emotivamente.
Arriva a fargli bere 6 spriz,ora chiara ride par qualsiasi cosa,max vede che è il momento di provare l'attacco decisivo notando i suoi capezzoli ritti.
Chiara si accorge dell'ora, max tranquilla ti accompagnamo noi,
Lei ringrazia nel alzarsi deve sorregersi,max pronto la sorrege fa salire chiara dietro con lui.
Chiara da l'indirizzo partono,max inizia a baciarla al collo gli tocca i seni ,chiara
Cerca di sottrarsi fa deboli resistenze ,che incitano max ad andare oltre si tira fuori il cazzo,prende la mano di chiara portandola al cazzo,
Max sapeva la reazione di chiara,che invece di ritirare la mano lo strinse forte,non si accorse neanche che si erano fermati e i altri due osservarono le manovre di max che esperto con molta calma chiara si ritrova in un 69,
I due occupanti avevano abbassato i schienali del sedile creando un letto,
Chiara si ritrova tre bocche che la baciavano ovunque e sei mani che la stimolano facendola ansimare di piacere,da li a poco si ritrova a succhiare ed a sparare i vari sapori di maschi eccitati,
Come max sperava chiara si lascia travolgere dall eros ,conoscendola bene sapeva che una volta accesa era una macchina da sesso.
I tre vengono travolti da chiara che finalmente può dare sfogo dopo mesi di banali scopate con mauro.
I tre non erano certo novellini all inizio lasciarono credere a chiara che dominava la situazione vedendoli rimissivi e conduceva il raporto come meglio credeva,poi i tre presero in pugno chiara se la scoparono con vigore e deve subire doppie in continuazione il terzo doveva attutire le urla di godimento di chiara.
Se la scoparono intercambiandosi nei suoi buchi.
La monta durò più di due ore,smisero solo quando erano sfiniti,e il cazzo non dava più cenno di ripresa.
Se la fondarono per bene la lasciarono mezza nuda ricoperta di vari strati di sborra il volto,con il culo sfondato e la fica arrossata.
Mauro la trovo distesa sul tappetino del guscio di casa sporca e dolorante.
Chiara si inventò Ch'era stata violentata.
Mauro crede alla versione e la costrinse a fare una denuncia contro ignoti

Questo racconto di è stato letto 2 9 1 4 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.