Nonni 1

Scritto da , il 2022-08-06, genere incesti

La sera torno a casa dai nonni incazzata e con la figa che quasi gocciola dalla voglia di sentire un cazzo dentro,lo accetterei anche nel culo dalla voglia.
La sera è iniziata benissimo,in discoteca con minigonna e niente intimo,il mio nuovo amico strabuzza gli occhi e iniziamo a ballare,ballare per modo di dire,sento subito le mani sul culo,riesce a mettermi una mano dentro la maglietta e inizia a strizzarmi le tette,la lingua mi controlla anche le tonsille e sento la figa che è al calor bianco,anch’io gli massaggio la patta e sento un tarello duro che quasi gli esce dai pantaloni.
Usciamo e in mezzo alle macchine mi cala il top e si attacca alle tette e ai capezzoli,mi alza la gonna e la mano è dentro la figa.
Lo lascio fare e io nel mentre gli apro i pantaloni e sfilo il cazzo e inizio a menarlo sperando di infilarmelo in un buco a scelta.
Lui invece mi piglia la testa e la abbassa a livello cazzo e così lo trovo davanti alla mia bocca,di sicuro vuole una leccata per poi sfondarmi e così lo ingoio e inizio un pompino.
“brava succhia lo voglio di ferro ma oggi non lo assaggerai nella figa e nemmeno nel culo oggi devi bere tutto”
Mi blocca la testa e mi stà chiavando con la bocca fino al momento che inizia a sputarmi in gola sborra a ripetizione
“Brava adesso bevi bevila tutta e poi vai a casa mi hai rotto i coglioni ciao cara”
Sfila il cazzo e si riveste lasciandomi quasi nuda e con la bocca piena di sborra.
“stronzo sei un coglione non ti voglio più vedere vai a casa e non rompere,meglio di te ne trovo mille cretino!!!!!!!!”
E così ritorno a casa con la voglia,apro piano la porta per non svegliare i nonni e piano,piano vado in camera mia,passo davanti alla loro porta e la luce è accesa e li sento parlare,mi avvicino per sentire.
“dai porcello non puoi pensare di sbatterti tua nipote,certo ha un corpo bellissimo ma sei suo nonno e non puoi”
“non mi dire cazzate anche te quando la vedi nuda hai delle voglie,vero???pensaci io te e lei,uhhh guarda il cazzo è pronto per il tuo culo o la tua bocca dai scaricalo”
A sentire cosa dicono sento quasi gocciolare la figa e volo in camera,mi spoglio e recupero il mio cazzo finto e lo infilo tutto nel culo e del mentre mi squasso la figa fino a sborrarmi in mano pensando a nonno e nonna con me domani mattina di sicuro proverò.
La mattina mi alzo,una pisciata ma non mi pulisco,voglio che si senta l’odore di piscia e di figa calda,mi metto una maglietta che mi copre appena il culo e ovviamente niente intimo.
Arrivo in cucina e c’è solo il nonno che sta preparando la colazione e gira in mutande e basta,l’occhio và subito la e vedo un signor pacco.
“Ciao piccola anche te hai caldo???ti sei messa una mini maglietta,sei bellissima dai vieni a fare colazione ma stai attenta si vede tutto e tuo nonno non è insensibile”
“ma nonno cosa dici??!! Non mi dire che ti eccita a vedere la tua nipotina”
Prendendo quello che serve per la colazione la maglietta si solleva e mostro tutto al nonno e appena mi giro
“ma nonno!!!!!!ti esce dalle mutande ma che mazza hai??!!”
“piccola a vederti quasi nuda mi tira ti dispiace?????vado via”
“Ma cosa dici lo voglio vedere aspettami che arrivo”
Gli metto una mano nelle mutande e impugno quella meraviglia e subito lo tiro fuori aiutata dal nonno che si solleva e così gli tolgo le mutande è già pronto e perfettamente depilato.
Lo scappello e inizio a leccarlo menandolo lentamente e il nonno mi solleva la maglietta e inizia a palparmi da tutte le parti
”Aspetta piccola levati tutto ti voglio vedere nuda per leccarti da tutte le parti è tanto tempo che aspetto”
Mi stacco e mi sfilo la maglietta e ricomincio il lavoro al cazzo,il nonno inizia a strizzarmi le tette e i capezzoli e sento già la figa che è fradicia e sono io che mi infilo due dita dentro mentre sento una mano che mi accarezza i culo e infila due dita dentro
“ecco la mia nipotina che si diverte con il cazzo del nonno,brava datti da fare e non credere che sia finita qui!!!”
Mi stacco dal cazzo e mi giro,la nonna è nuda con le sue tettone ballonzolanti e la figa depilata
“ma nonna anche tu???!!!ma allora è vero che ho due nonni maiali!!!!”
“ma certo cara ci piace il sesso e lo facciamo volentieri e nonno inventa sempre cose nuove che mi fanno godere ma adesso sei tu la nostra nipote che deve godere con i suoi amati nonni cosa ne dici??!!”
“ma cosa aspettate ho la figa bollente da ieri sera,dai nonno cosa vuoi???”
È la nonna che piglia in mano il cazzo e lo scappella,io mi metto a cavalcioni e ho le tette in bocca al nonno
“vieni piccola siediti e sentilo fino alle ovaie”
Mi infilo quel cazzo quasi fino ai coglioni,il nonno mi lecca le tette e la nonna mi infila la lingua in bocca e mi dà una sua tetta da accarezzare.
Con la voglia arretrata e in quelle situazioni inizio a godere a ripetizione saltando sul cazzo del nonno
“dai schiantami cacciami i coglioni dentro siiiii godoooo riempimi la figa di sborra che poi la nonna me la pulisce a slinguate,vero nonna che lo vuoi siiiii allora cosa aspetti daiiiii spara tutto”
“uhhhh piccola adesso ti riempio la figa ma poi voglio riempirti anche il culo,aspetta che mi ricarico,è troppo tempo che aspetto questo momento,con la nonna avevamo previsto tutto immaginandoti con noi e adesso si avvera il sogno tieni piccola ti inondo di sborra tieniiiiii sento i coglioni svuotarsi ahhhhhhh”
Mi fermo per sentire la sborra che entra sembra un fiume e io godo a ripetizione baciando in bocca il nonno mentre la nonna mi accarezza il culo e mi lecca le tette
“sfilati il cazzo piccola voglio sentire il sapore di borra e dei tuoi umori,sdraiati che ti lecco tutta”
La nonna si butta tra le gambe e inizia a succhiare tutto quello che esce,il nonno invece mi presenta il suo cazzo floscio
“eccolo piccola dagli una pulita e leccami i coglioni sei stupenda con le gambe spalancate e la nonna con la faccia dentro la figa”
Alla fine io e la nonna ci abbracciamo leccando e baciandoci e il nonno si accarezza il cazzo sperando di farmelo ancora sentire.
Dal primo incontro e alla scoperta che i nonni sono dei gran porcelli le giornate trascorrono nel modo che mi piace.
Ovviamente dormiamo insieme e splendidamente nudi,io ho il cazzo del nonno in mano oppure mi addormento con le tette della nonna in bocca e loro mi accarezzano culo e figa e così mi addormento beata e felice.
Al risveglio se c’è la nonna le lecco le tette e le massaggio la figa e poi vado in bagno,se c’è il nonno il pompino mattutino è un classico e lo faccio volentieri,se tutti e due sono ancora dormienti un ditale alla nonna e una sega al nonno li risveglia e ci palpiamo per almeno un ora.
sono veramente a mio agio ma un giorno scopro veramente la mia porcaggine e quella dei nonni.
Devo comperarmi dei vestiti e la nonna mi organizza una visita da una sua amica che ha un negozio di abiti,la mattina mi vesto e è tale l’abitudine che non mi metto l’intimo,saliamo in macchina e appena arrivati mi ricordo che sotto sono nuda
“nonna mi sono dimenticata l’intimo come faccio a provarmi i vestiti?”
“stai tranquilla siamo tra donne e tutte l’abbiamo uguale non si scandalizza di certo la mia amica se ti vede nuda anzi”
“Olgaaa carissima vieni dalla tua cara amica,lasciati abbracciare ma scusa chi è questo splendore???? Tua nipote!!!! È uno schianto e dimmi,certo mi sono arrivati vestiti uno più bello dell’altro,andiamo in camerino così la nipote si leva quegli straccetti e inizia le prove”
Entriamo nel camerino e la nonna si siede e io inizio a levarvi i vestiti,rimango nuda e mi guardo davanti allo specchio,mi piaccio,la nonna apre le gambe e si infila la mano sotto e si accarezza la figa
“nipote sei splendida se eravamo a casa ti sarei saltata addosso”
Entra la signora carica di vestiti,appena mi vede spalanca gli occhi e molla i vestiti
“ma sei nuda!!!!!!Olga lo sapevi????? Non resisto Olga posso???”
Si guardano e subito la signora mi abbraccia e le mani le sento nella figa e sulle tette,mi lecca la bocca che io apro e ho subito un palmo di lingua in gola.
“Aspetta cara lei è nuda ma tu sei vestita,staccati che ti levo tutto e così vi potete divertire,certo porcella arriverò anch’io così godrai come al solito”appena la signora è nuda quasi mi salta addosso,sembra una piovra,lecca palpa e strizza e io comincio a godere,in un attimo sono sdraiata con lei sopra che si attacca alla figa e al culo
“siiiiiii godiiii voglio bere tutto,altro che tua nonna ti sei splendida,cazzo Olga cosa aspetti ho la figa che brucia vieni chiavami”
Non capisco cosa vuole dire ma vedo la nonna che inizia a infilare due dita nella figa e in un attimo riesce a infilare la mano
“ecco adesso ti gratto le ovaie ma dopo ti voglio far sbrodolare anche il culo,uhhhh non immagini cosa ti faccio!!!! Sorpresa cara adesso divertiti con mia nipote”

Questo racconto di è stato letto 1 0 5 5 3 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.