Prima notte 3

Scritto da , il 2022-07-17, genere incesti

Arriviamo alle prigioni
“fermi dove volete andare??!! È vietato l’ingresso specialmente alle donne”
“sono la governatrice e devi aprire,è un ordine!!!!!!!!!!”
Il guardiano con timore apre la porta e appena entrati la visione è terribile e porca fino all’inverosimile.
Le due sono nude,una e in mezzo a due uomini legati e stà menando e leccando due cazzi con foga urlando che devono sborrare altrimenti gli taglia il cazzo e lo caccia in bocca.
L’altra è con due donne legate gambe quasi spalancate e si diverte a cacciare la mano nella figa e nel culo e gode a sentirle urlare.
“bastaaaa bloccatele che la punizione sarà immediata,ma prima liberate quei poveracci”
Basta un momento e consigliata anche dalle guardie scatta la punizione.
Una viene presa e appesa con due ganci che forano le tette,l’altra invece viene posseduta in tutti i modi dai due uomini che voleva distruggere.
Vedo che non le risparmiano niente,culo e figa slabbrati a colpi di cazzo bocca quasi slogata dai cazzi che infilano anche i coglioni,le grida si sprecano ma immaginando cosa hanno fatto la punizione è giusta.
Vedendo tutte quelle zozzerie sento la figa calda,anzi bollente e così mi avvicino a una guardia e metto la mano sulla patta,sento un tarello in piena erezione e anch’io ho voglia
“bene adesso la punizione prosegue noi andiamo e lasciamo il guardiano a finire,finito tutto rimanda in cella i prigionieri trova dei vestiti e le due siano fatte sparire chiaroooo!!!!!”
Non faccio in tempo a uscire e iniziare a salire le scale che ho una mano sul culo e un’altra in mezzo alle tette
“Fate i bravi lo sento che avete i cazzi pronti ma arriviamo almeno in camera,credo che dopo quello che abbiamo visto è la volta buona che sento il culo pronto,sono talmente calda che mi bagno le gambe con i miei umori,tirateli fuori che voglio assaggiare la vostra sborra bollente,siiiii qui mi siedo sui gradini e sono vostra”
Non faccio in tempo a sedermi che ho subito un cazzo davanti alla bocca mentre l’altro mi apre la camicetta e si attacca alle tette,io mi infilo una mano sotto la gonna e mi masturbo. Passa poco e mi ingoio una scarica di sborra incredibile e vedo l’altro che si appresta a presentarmi il suo cazzo
“No caro non in bocca menalo e sborrami sulle tette le voglio massaggiare con la tua sborra e poi leccarle per sentire il sapore e l’odore dai menalo ahhhh sto godendo siiiii vengooooo”
Ho la mano piena di umori e sento schizzi di sborra sulle tette e così le massaggio impregnandole di sborra e umori
Ci rimettiamo in ordine e arrivo nella mia stanza dove Fatima mi aspetta
“Allora cosa hai fatto????sento odore di cazzo da tutte le parti e questi due hanno i cazzi flosci,ti sei riempita???insomma sei la governatrice non puoi fare quello che vuoi e abbiamo un grosso problema,per la prima notte due spose aspettano cosa faccio??”
“ma cosa credi che mi cresca un cazzo???? Al massimo le faccio venire leccandole tutte e allora ho trovato!!!!dimmi se ti piace,la fai venire ci sono io e appena è nuda e vogliosa entra una guardia e la sfonda cosa dici!!!!! Se non vuole me arriva subito la guardia con il cazzo già in tiro e è fatta,questa sera fanne venire la prima che mi divertirò”
“credo che farai un casino ma vado a preparare la camera”
Prima dell’incontro con la sposa vergine insieme a Fatima chiamo le due guardie,ordino di mettersi nudi e iniziamo a pelare i peli attorno al cazzo per non spaventare la ragazza con tutta quella foresta,ovviamente mentre li peliamo i cazzi sono duri e pronti ma mi trattengo e così diamo una sola leccata ai coglioni dicendo di aspettare a scaricarsi.
La sera sono pronta e entra la ragazza che a vedermi non capisce
“ma scusi non doveva esserci un uomo per farmi fare la prima notte???”
“si vede che sei senza esperienza,vieni qui,lasciati accarezzare,certo che arriva l’uomo ma prima dimmi,cosa hai fatto con oggi tuo marito???solo baci o vi siete spinti oltre??”
Mi è vicina e inizio a baciarla e in poco tempo ho le mani nelle tette che sento belle toste,la ragazza prima era ritrosa ma poco dopo con baci,carezze e leccatina alle tette si sblocca e mi racconta che qualche volta con il fidanzato si era fatta toccare le tette e aveva preso in mani il cazzo.
Mi dice che si era meravigliata vederlo crescere nelle sue mani e le piaceva vedere la cappella diventare rossa e era lei che chiedeva al ragazzo di palparla.
“brava e dimmi ti ha messo le mani sotto le mutande??oppure ti ha chiesto di leccargli il cazzo???”
Mentre le parlo proseguo a levarle i vestiti e mi rimane splendida nuda con un bel boschetto in mezzo alla figa che subito inizio a accarezzare
“uhhhh che bello mi sono sempre sbattuta da sola ma con te è molto più bello siiiii dai fammi godere a dire il vero ha provato a accarezzarmi ma è imbranato e era meglio godere da sola,poi per il cazzo in bocca assolutamente no!!!credo mi faccia schifo”
Mi bacia e mi vuole accarezzare e così mi aiuta a spogliarmi e così siamo nude tutte e due.
La ragazza inesperta impara subito mi si attacca alle tette e goffamente mi solletica la figa,la vorrei leccare ma aspetto l’arrivo della guardia che a un mio segno entra splendido cazzo duro e scappellato.
“ecco chi ti farà godere ti piace?? Certo è tuo piglialo in mano”
E’ impacciata ma gli piace e così le dico di prenderlo in bocca ma davanti al suo diniego le faccio vedere come è piacevole e così inizio un pompino a tutto cazzo insalivandolo,la ragazza si sbatte la figa e mi accarezza le tette e fissa il cazzo che sparisce in gola
“non sono sicura ma se a te piace posso provare??”
“certo eccolo insalivalo bene che poi toccherà alla tua fighetta”
La ragazza prima timorosa poco dopo inizia a godere con il suo primo cazzo in bocca e così la preparo per essere sfondata,le faccio aprire le gambe e le infilo due dita nella figa per aiutarla
“adesso basta ti sei ingoiata il tuo primo cazzo e adesso devi assaggiarlo nella figa,ti ho preparata e sei calda abbastanza non agitarti e vedrai che è tutto finito”
Piglio il cazzo in mano lo scappello e lo punto dritto alla figa
“fammi vedere che sei uomo tutto dentro al primo affondo prontoooo allora daiiiii”
“ahhhhhh che male mi spacchi in due lo sento nella pancia levaloooo mi fai troppo male”
“calmati tieni,leccami una tetta e aspetta vedrai che inizierà a piacerti dai inizia a chiavarla prima piano e poi cacciale i coglioni dentro”
“uhhhh che dolore ma inizia a piacermi,siiiii dai sbattimi uhhhh come vorrei averne uno anche in bocca ahhhh che bello godoooooo dai ancora schiantamiiiii bellooooooo avevi ragione godo a ripetizione di sicuro con mio marito lo farò tutti giorni uhhhh siiii ancora fammi vedere come sborri siiii sborrami in faccia e sulle tette fammi riempire da mio marito”
La guardia sfila il cazzo e con due colpi inonda la ragazza sulle tette,sulla pancia e in bocca
“senti che buon sapore vedrai che vorrai sempre bere quella di tuo marito,bene cara adesso sei pronta fammi dare una leccata e poi rivestiti e,come sempre questo è il dono di nozze vai cara e fatti sbattere anche nel culo vedrai che è divertente”
“ahhhh hai visto che chiavata!!!!!peccato che hai il cazzo floscio perché ho la figa in fiamme e avrei voglia di assaggiarlo nel culo”
“subitoooo chiamo il mio collega e sistemiamo subito il problema,guarda solo al pensiero di vederti inculata mi si drizza il cazzo”
“calma oggi no,vieni voglio bermi quello che ti è rimasto nei coglioni”









Arriviamo alle prigioni
“fermi dove volete andare??!! È vietato l’ingresso specialmente alle donne”
“sono la governatrice e devi aprire,è un ordine!!!!!!!!!!”
Il guardiano con timore apre la porta e appena entrati la visione è terribile e porca fino all’inverosimile.
Le due sono nude,una e in mezzo a due uomini legati e stà menando e leccando due cazzi con foga urlando che devono sborrare altrimenti gli taglia il cazzo e lo caccia in bocca.
L’altra è con due donne legate gambe quasi spalancate e si diverte a cacciare la mano nella figa e nel culo e gode a sentirle urlare.
“bastaaaa bloccatele che la punizione sarà immediata,ma prima liberate quei poveracci”
Basta un momento e consigliata anche dalle guardie scatta la punizione.
Una viene presa e appesa con due ganci che forano le tette,l’altra invece viene posseduta in tutti i modi dai due uomini che voleva distruggere.
Vedo che non le risparmiano niente,culo e figa slabbrati a colpi di cazzo bocca quasi slogata dai cazzi che infilano anche i coglioni,le grida si sprecano ma immaginando cosa hanno fatto la punizione è giusta.
Vedendo tutte quelle zozzerie sento la figa calda,anzi bollente e così mi avvicino a una guardia e metto la mano sulla patta,sento un tarello in piena erezione e anch’io ho voglia
“bene adesso la punizione prosegue noi andiamo e lasciamo il guardiano a finire,finito tutto rimanda in cella i prigionieri trova dei vestiti e le due siano fatte sparire chiaroooo!!!!!”
Non faccio in tempo a uscire e iniziare a salire le scale che ho una mano sul culo e un’altra in mezzo alle tette
“Fate i bravi lo sento che avete i cazzi pronti ma arriviamo almeno in camera,credo che dopo quello che abbiamo visto è la volta buona che sento il culo pronto,sono talmente calda che mi bagno le gambe con i miei umori,tirateli fuori che voglio assaggiare la vostra sborra bollente,siiiii qui mi siedo sui gradini e sono vostra”
Non faccio in tempo a sedermi che ho subito un cazzo davanti alla bocca mentre l’altro mi apre la camicetta e si attacca alle tette,io mi infilo una mano sotto la gonna e mi masturbo. Passa poco e mi ingoio una scarica di sborra incredibile e vedo l’altro che si appresta a presentarmi il suo cazzo
“No caro non in bocca menalo e sborrami sulle tette le voglio massaggiare con la tua sborra e poi leccarle per sentire il sapore e l’odore dai menalo ahhhh sto godendo siiiii vengooooo”
Ho la mano piena di umori e sento schizzi di sborra sulle tette e così le massaggio impregnandole di sborra e umori
Ci rimettiamo in ordine e arrivo nella mia stanza dove Fatima mi aspetta
“Allora cosa hai fatto????sento odore di cazzo da tutte le parti e questi due hanno i cazzi flosci,ti sei riempita???insomma sei la governatrice non puoi fare quello che vuoi e abbiamo un grosso problema,per la prima notte due spose aspettano cosa faccio??”
“ma cosa credi che mi cresca un cazzo???? Al massimo le faccio venire leccandole tutte e allora ho trovato!!!!dimmi se ti piace,la fai venire ci sono io e appena è nuda e vogliosa entra una guardia e la sfonda cosa dici!!!!! Se non vuole me arriva subito la guardia con il cazzo già in tiro e è fatta,questa sera fanne venire la prima che mi divertirò”
“credo che farai un casino ma vado a preparare la camera”
Prima dell’incontro con la sposa vergine insieme a Fatima chiamo le due guardie,ordino di mettersi nudi e iniziamo a pelare i peli attorno al cazzo per non spaventare la ragazza con tutta quella foresta,ovviamente mentre li peliamo i cazzi sono duri e pronti ma mi trattengo e così diamo una sola leccata ai coglioni dicendo di aspettare a scaricarsi.
La sera sono pronta e entra la ragazza che a vedermi non capisce
“ma scusi non doveva esserci un uomo per farmi fare la prima notte???”
“si vede che sei senza esperienza,vieni qui,lasciati accarezzare,certo che arriva l’uomo ma prima dimmi,cosa hai fatto con oggi tuo marito???solo baci o vi siete spinti oltre??”
Mi è vicina e inizio a baciarla e in poco tempo ho le mani nelle tette che sento belle toste,la ragazza prima era ritrosa ma poco dopo con baci,carezze e leccatina alle tette si sblocca e mi racconta che qualche volta con il fidanzato si era fatta toccare le tette e aveva preso in mani il cazzo.
Mi dice che si era meravigliata vederlo crescere nelle sue mani e le piaceva vedere la cappella diventare rossa e era lei che chiedeva al ragazzo di palparla.
“brava e dimmi ti ha messo le mani sotto le mutande??oppure ti ha chiesto di leccargli il cazzo???”
Mentre le parlo proseguo a levarle i vestiti e mi rimane splendida nuda con un bel boschetto in mezzo alla figa che subito inizio a accarezzare
“uhhhh che bello mi sono sempre sbattuta da sola ma con te è molto più bello siiiii dai fammi godere a dire il vero ha provato a accarezzarmi ma è imbranato e era meglio godere da sola,poi per il cazzo in bocca assolutamente no!!!credo mi faccia schifo”
Mi bacia e mi vuole accarezzare e così mi aiuta a spogliarmi e così siamo nude tutte e due.
La ragazza inesperta impara subito mi si attacca alle tette e goffamente mi solletica la figa,la vorrei leccare ma aspetto l’arrivo della guardia che a un mio segno entra splendido cazzo duro e scappellato.
“ecco chi ti farà godere ti piace?? Certo è tuo piglialo in mano”
E’ impacciata ma gli piace e così le dico di prenderlo in bocca ma davanti al suo diniego le faccio vedere come è piacevole e così inizio un pompino a tutto cazzo insalivandolo,la ragazza si sbatte la figa e mi accarezza le tette e fissa il cazzo che sparisce in gola
“non sono sicura ma se a te piace posso provare??”
“certo eccolo insalivalo bene che poi toccherà alla tua fighetta”
La ragazza prima timorosa poco dopo inizia a godere con il suo primo cazzo in bocca e così la preparo per essere sfondata,le faccio aprire le gambe e le infilo due dita nella figa per aiutarla
“adesso basta ti sei ingoiata il tuo primo cazzo e adesso devi assaggiarlo nella figa,ti ho preparata e sei calda abbastanza non agitarti e vedrai che è tutto finito”
Piglio il cazzo in mano lo scappello e lo punto dritto alla figa
“fammi vedere che sei uomo tutto dentro al primo affondo prontoooo allora daiiiii”
“ahhhhhh che male mi spacchi in due lo sento nella pancia levaloooo mi fai troppo male”
“calmati tieni,leccami una tetta e aspetta vedrai che inizierà a piacerti dai inizia a chiavarla prima piano e poi cacciale i coglioni dentro”
“uhhhh che dolore ma inizia a piacermi,siiiii dai sbattimi uhhhh come vorrei averne uno anche in bocca ahhhh che bello godoooooo dai ancora schiantamiiiii bellooooooo avevi ragione godo a ripetizione di sicuro con mio marito lo farò tutti giorni uhhhh siiii ancora fammi vedere come sborri siiii sborrami in faccia e sulle tette fammi riempire da mio marito”
La guardia sfila il cazzo e con due colpi inonda la ragazza sulle tette,sulla pancia e in bocca
“senti che buon sapore vedrai che vorrai sempre bere quella di tuo marito,bene cara adesso sei pronta fammi dare una leccata e poi rivestiti e,come sempre questo è il dono di nozze vai cara e fatti sbattere anche nel culo vedrai che è divertente”
“ahhhh hai visto che chiavata!!!!!peccato che hai il cazzo floscio perché ho la figa in fiamme e avrei voglia di assaggiarlo nel culo”
“subitoooo chiamo il mio collega e sistemiamo subito il problema,guarda solo al pensiero di vederti inculata mi si drizza il cazzo”
“calma oggi no,vieni voglio bermi quello che ti è rimasto nei coglioni”









Questo racconto di è stato letto 3 2 7 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.