Le prime volte 2

Scritto da , il 2022-06-17, genere etero

avevo il classico amico del cuore, stessa età stessa scuola fino alle medie, stessi amici ed eravamo sempre assieme. Della storia di Grazia ne parlai come fosse un altra donna perchè la conosceva. Lui dal lato sesso era più avanti di me perchè frequentava gente più grande infatti mi disse mi hai fatto venire voglia di farmi una sega e come mai io e te non abbiamo mai fatto niente? forse perchè tu frequenti gente più grande che sono certamente più bravi di me. non disse niente. anzi disse che aveva un libro pornografico che gli avevano prestato e se volevamo vederlo assieme. andammo nella mia cantina e con una piccola pila cominciammo a leggere e guardare le figure e in un attimo avevamo il cazzo duro ,poi mentre io giravo le pagine lui menava i due cazzi un certo momento mi disse di prenderlo in bocca un pò per uno e senza aspettare la mia risposta me lo prese in bocca e devo dire che era meglio dela Grazia perchè usava la lingua magistralmente poi toccò a me che veramente non ero preparato e pensavo che magari mi facesse schifo invece non mi faceva ne caldo ne freddo fu lui che mi diceva che ero bravo e di mettergli un dito nel culo. cosa che feci con suo enorme piacere poi mi staccai e lui cominciò a menarselo e intanto mi mise la lingua in bocca ,tentai di divincolarmi ma non riuscii così mi adattai e partecipai fin che fece dei versi e godette un attimo dopo prese in bocca il mio cazzo e con un dito in cul0 mi fece godere forse anche meglio di Grazia. intanto si era fatto tardi ci siamo dati appuntamento per le nove. alle 9 in punto eravamo davanti a casa quando si ferma un Tizio in bicicletta Cesare si avvicina e si mettono a parlottare poi mi viene vicino e mi dice di seguirlo stando un 20 metri di distanza. ci incamminiamo e arrivati in un boschetto il tizio appoggia la bici al muro ed entra nel boschetto io li seguo per un poi ho l'impressione che si sdraiano .mi avvicino ancora di più intravvedo Cesare coi pantaloni abbassati e il tizio che lo ciuccia poi cesare si gira e il tizio gli punta la cappella vicino al culo allora Cesare si gira e gli dice e no caro se vuoi il culo mi devi dare mille lire (duecentomila di oggi) e mi devi avvertire prima per la crema ecc. allora il tizio tira fuori la crema ma non aveva i soldi e gli dice mille te li dò adesso e mille cinque domani mattina al che Cesare si fa dare 300 lire per la serata e appuntamento all' indomani. io intanto ritorno sui mie passi e Cesare mi offre un gelato mentre il tizio va via. gli chiedo come sia andata e lui mi dice che è un suo amico e che ogni tanto vuole farmi un pompino per 300 lire. e tu cosa gli fai, niente risponde Cesare mentre l'ho visto io col cazzo in bocca del tizio. il giorno dopo andiamo all'appuntamento alle 9 ma io mi fermo al bar arriva il tizio e chiede a Cesare dove ero e che mi chiamasse. arrivato mi dice adesso io e Cesare andiamo nel mio laboratorio di falegnameria per un lavoro tu chiudi a chiave la cantina e se arriva qualche cliente gli dici di ripassare fra un oretta .ok rispondo e loro scendono. dopo un dieci minuti arriva un temporale fortissimo e io per ripararmi apro ed entro nella cantina chiudendo la porta .poi scendo senza far rumore e trovo il laboratorio ,mi avvicino e fra due assi vedo Cesare nudo che stà inculando il tizio mentre una specie di macchina elettrica gli fa un pompino al tizio a quella vista mi diventa duro e comincio a menarmelo e mentre cerco di trattenermi sento Cesare che dice dai muovi il culo che sborro e a quelle parole ho goduto anch'io senza sborrare perchè non mi era ancora venuta .poi CESARE L'HA tirato fuori dal culo e il tizio l'ha leccato tutto. pensando avessero finito sono uscito ma il temporale continuava. passato un quarto d'ora e non vedendo nessuno sono tornato sui mie passi e ho visto Cesare e il tizio semi vestiti che limonavano su un mucchio di truccioli. vedevo la lingua in bocca e 2 vibratori nel culo e intanto a me era venuto ancora duro poi CESARE prima gli ha messo il vibratore automatico nel culo al tizio poi si è messo con le gambe sulle spalle del tizio e dopo avere messo la crema lo ha preso nel culo fino ai testicoli. questa volta l' inculata è durata tanto poi con tripla (mi metto ance io) soddisfazione abbiamo goduto. quando Cesare è uscito erano le 11,30 due ore e trenta di inculamento. tornando a casa ho chiesto a Cesare come era andata e lui ha detto che il tempo passava ma il tizio non godeva mai però si era guadagnato un pompino extra .poi mi dette appuntamento a casa sua alle sedici che non essendoci sua mamma magari giocavamo. Alle 4 arrivo a casa sua e girando le pagine del libro porno e solo vederlo mi è venuto duro e mi dice apriamo una pagina e facciamo quello che si vede, ok rispondo la prima ci sono 2 che chiavano, la seconda ci sono 2 donne chiavate dai cani e alla terza una copia di anziani che fanno 69. mi chiede se va bene e intanto era già sul suo letto. lui sotto e io sopra cominciamo Cesare aveva portato la crema così abbiamo lubrificato i culi e a lui uno alla volta ho messo tre dita e a me uno. ho già detto che era un fenomeno con la lingua perciò gli dicevo di andare adagio così ha fatto fin tanto che sono stato io a esortarlo ,dai più forte col dito nel culo, fammi sborrare e come per incanto ho sentito per la prima volta sborrare riempendo la bocca di Cesare. poi si è congratulato e la prossima volta toccherà a te, il giorno dopo ci siamo trovati dopo il lavoro nella mia cantina ma non si poteva fare il 69 per mancanza di spazio così siamo passati al solito pompino col dito nel culo e quando Cesare ha sborrato non sono stato in grado di tenere la sborra perchè mi veniva da vomitare abbiamo provato altre 2 volte niente da fare. l'unica soluzioneera trovare un posto da fare il 69 con lui sotto e quando godeva io continuavo a spomparlo in modo che la sborra colasse dal suo cazzo, il nostro rapporto durò fino al compimento del diciottesimo anno e l'ultimo è stato in occasione di un incontro di pugilato al vigorelli dove la gente ha sfondato i cancelli e noi al posto di salire subito siamo scesi nei bagni dove senza neanche chiedere l'bbiamo tirato fuori e ci siamo scambiati un bel pompino. una volta non trovandolo sono andato dal tizio sperando di trovare Cesare ma non c'era il tizio mi ofrì mari e monti purchè facessi qualche cosa ma mi faceva schifo. Arrivai a un compromesso, tolsi le mutande e rimisi i pantaloni corti lui si mise nudo mi venne sopra infilando il cazzo fra la gamba e i pantaloni e nello stesso tempo voleva mettermi la lingua in bocca promettendomi ottocento lire invece dei duecento pattuiti ma non ci riuscì dopo sborrato ho tolto i pantaloni delicatamente per non sporcarli e il tizio prese il cazzo e lo mise sulla sua sb0rra sulla mia pancia e fece come chiavarmi e questa volta lo feci fare anche perchè mi era venuto duro e mentre mi scopava mi ha messo un dito nel culo e mi ha fatto sborrare nella sua bocca. una volta finito mi diede 400 lire dicendomi che godere con me era diverso che con Cesare allora facemmo un patto quando voleva inculare e la lingua in bocca chiamava Cesare per il resto avrebbe cercato me lasciando a me qualsiasi iniziativa. ci fu un periodo che cominciai a frequentare un bar vicinissimo al suo laboratorio e nella pausa pranzo andavo a trovarlo finchè una volta mi disse di andare meno perchè non poteva tirare fuori tutti quei soldi al che gli dissi di pagare meno Cesare e mi rispose che ci aveva pensato un pagamento a cesare valevano 10 pagamenti a me, anzi ci fu qualche volta che passavo al sabato e gli davo appuntamento alla domenica che sarei scappato da una riunone in chiesa, ormai godevo talmente bene con lui che la maggiori volte non volevo niente, poi al bar dissero a Cesare che spesso mi vedevano in zona e una volta venne in laboratorio e ci trovò in fallo. si offese con me per un certo tempo a dal tizio non andò più. poi un bel giorno passai dal tizio ma la portinaia disse che si era trasferito il giorno prima fine della storia

Questo racconto di è stato letto 1 7 8 0 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.