La storia di mamma

Scritto da , il 2022-03-05, genere bisex

ciao sono Piera ,mia mamma ha 76 anni ,è ancora abbastanza una bella donna per l'età che ha è ancora attiva sessualmente , alta 1,70 mora tinta , seno non tanto grosso , abbastanza in forma solo un po di pancia pronunciata , veste in modo provocante , solitamente gonna un pò corta , camice o magliette che mostrano le tette . Ha avuto 2 figli . proviene dalla provincia di Foggia , famiglia di contadini , poveri . Lei come tanti altre famiglie, facevano lavorare i figli nei campi riempiendoli di botte . Aveva 19 anni ,quando di passaggio è arrivato un tizio , Domenico , con una macchina , ai tempi se ne vedevano poche , si ferma alla fattoria parla con il fattore , e poi guarda mia mamma con molta insistenza , era davvero un bell'uomo , chiede da bere alla nonna , e poi si ferma in disparte con la mamma . la sera lei di nascosto è uscita ,e hanno fatto l'amore sulla machina . per tutta l'estate sono andati in giro per le campagne , hanno vissuto di piccoli furti e rapine di tanto sesso scopavano a tutte le ore dove capitava non si sono mai preoccupati di eventuali spettatori . poi sono stati arrestati ,lui in galera, mia mamma riportata a casa perché minorenne . Mio nonno ,davanti ai carabinieri l'ha massacrata di calci e sberle . non sapendo che era in cinta di 4 mesi . Nonna e le zie hanno chiamato le suore e la mamma e andata in convento fino al parto , mio fratello Carlo è stato adottato da una famiglia siciliana. Hanno combinato un matrimonio con la fuitina con una famiglia di un paese vicino , e li hanno mandati a vivere a Varese , da una famiglia benestante , mio papà in fonderia ,la mamma la serva in casa . Dopo 10 mesi sono nata io . Mia mamma ha fatto tesoro della vita con il filibustiere (morto in prigione poco dopo ), ha messo in pratica tutto quello che aveva imparato , furti piccoli ricatti e scopate a pagamento , (avendo avuto due figli in 10 mesi ,non ne poteva avere più ).
Ha cominciato a fare la serva da altri ricconi ,poi ,ha cominciato a mandare ragazze per le case dei ricchi, dove facevano le serve e altro , lei ci guadagnava , con la sua bella presenza ,si concedeva ai padroni per soldi (puttana ), e a volte obbligava le donne a fare la stessa cosa , dove capitava rubava , ha abbindolato diversi vecchietti , tutti ricchi, rubando parte dell'eredità . Alla soglia dei 50 anni era proprietaria di diversi appartamenti e di un ottimo conto in banca . Mio papà aveva due anni più di lei , la silicosi lo ha stroncato ed è deceduto giovane , 51 anni non è dispiaciuto a nessuno . Morto mio papà si è messa in testa di ritrovare il figlio , è andata dalle suore , ottenuto l'indirizzo siamo partite per la Sicilia . Dove lo abbiamo ritrovato . Sono rimasta affascinata , un bellissimo uomo moro ,muscoloso, laureato come me ,avvocato . Mia mamma come lo vede ( lui sapeva di essere adottato ), lo abbraccia , ma lui rimane sulle sue ,ci diamo appuntamento per cena con i genitori adottivi , come siamo sole mi dice ,ho le gambe che tremano e il cuore in gola ,mi prende la mano e se la mette sul seno dicendo senti? ,poi dice , è uguale a suo padre , se lo trovavano per strada lo avrei fermato , mi è tornato in mente tutto l'amore che provato per lui ,mi è venuta voglia di scopare in macchina come facevamo , stammi sempre vicina altrimenti me lo scopo . Sinceramente avevo provato la stessa cosa , alla sua vista la mia figa si è riempita di umori ,me lo sarei fatta subito . Capito che non volevamo soldi, i genitori ci ospitano in una piccola dependance , faceva caldo , dopo cena ,ci siamo messe in libertà con pochi abiti addosso , arriva Carlo con del vino passito fresco , dopo 2 bicchierini sono partita ,avevo voglia di scopare , lo dico sottovoce alla mamma , lei mi risponde anche io , ce lo possiamo fare , può essere un estraneo ,è la prima volta che lo vediamo .
Lui sembrava averci letto il pensiero , si avvicina alla mamma ,chiede info su il suo papà , mamma risponde ,l'ho conosciuto solo per una estate ,ma il suo ricordo è ancora vivo ,nessuno con me ha mai fatto l'amore come lui , sapeva prendermi con passione , delicatezza e allo stesso tempo con durezza e decisione , non credo che ci sia un'altro come lui . Non avevo mai sentito la mamma parlare del suo amante in quel modo . Carlo risponde avvicinandosi ,è stato favorito ,con una come te sicuramente è facile , le mette un braccio in vita , un sulla spalla la tira verso se , e la bacia sulla bocca incrociando le lingue
,poi le mette una mano sotto la maglietta ,le scopre il seno ,si piega , lo mette quasi completamente in bocca si sentiva il ciucciare delle labbra sui capezzoli , mentre ciuccia le infila la mano dentro le mutande cominciando a masturbarla , io ho messo la mia dentro le mie mutande , e mi sono messa due dita dentro la mia figa ero talmente bagnata che sono entrate subito sentivo il ciac ciac dei miei umori , lo abbiamo spogliato insieme , lei si è stesa per terra , non ha voluto entrare ,ha solo detto scopami al chiaro di luna , sono andati avanti diverso tempo ,mi sembrava che non finissero più ,volevo anche io la mia parte , .Abbiamo passato una settimana di fuoco , io sempre un po in disparte , mi faceva scopare solo dopo di lei , però mi permetteva di farlo indurire ,ciucciando il suo cazzo dopo che lei era venuta ,bevevo solo la rimanenza . quando ho chiesto ,voglio anche io la sua sborra , mi hanno preso la testa e mi hanno messo la figa di mamma in bocca , dicendo bevi tesoro bevi . Tornati a Varese lo abbiamo presentato come un mio fidanzato , cosi per stata potevo limonarlo , mamma era gelosa ,a volte si faceva veder che lo palpava in giro siamo stati insieme a Varese per un mese ,poi ha dovuto tornare in Sicilia dove cera la vera fidanzata , adesso ci vediamo poco solo per le vacanze 2 / 3 volte l'anno ,ma scopamo sempre come dei ricci , con questo non è che io e la mamma siamo rivali anzi siamo quasi amanti se non ci sono maschi dormiamo in sieme

Questo racconto di è stato letto 5 1 0 0 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.