Buon compleanno

Scritto da , il 2022-01-12, genere trio

Qualche anno fa, per il mio compleanno, Claudia, la mia ragazza di allora, decise di organizzarmi una festa a sorpresa. La aspettavo per cena e, verso le prime ore della sera mi citofono ma, una volta entrata in appartamento, scoprii, con mia grande sorpresa, che con lei c’erano due miei amici e tre sue amiche, ognuno con cibo e cose da bere.
Dopo una serata passata a mangiare, bene e chiacchierare, intorno all’una, i miei amici e due delle tre amiche di mia ragazza, se ne andarono a casa mentre, Eleonora, l’amica rimasta, volle rimanere per aiutarci a sistemare o così credevo.
Claudia era una ragazza piuttosto formosa, quasi una quarta di seno, castana e con un look tendente al punk mentre Eleonora, bionda, quinta abbondante e con uno stile più classico.
Mentre stavamo sistemando la cucina, la mia ragazzo mi ha preso per mano, mi ha spostato dal lavello dicendomi “io e Ele volevamo darti il nostro regalo” e scansandosi, ha lasciato che la sua amica si avvicinasse a me e mi baciasse.
Colsi l’occasione di quel bacio per allungare un pochino le mani e stringere (o almeno provarci, vista la dimensione) quel seno enorme e morbidissimo.
Ci blocco la mia ragazza prendendoci per mano e portandoci in camera da letto dove, una volta stesi tutti e tre, ricominciammo a baciarci, questa volta con l’aggiunta di Claudia.
Gli indumenti iniziarono a levarsi e in un momento mi trovai entrambe nude le ragazze nude, Eleonora si faceva leccare le tette mentre Claudia faceva la stessa cosa con il mio cazzo.
Claudia si avvicinò a me e mi disse “questa sera scopi anche lei. Buon compleanno” e mentre diceva ciò, Eleonora si metteva a cavalcioni su di me e, dopo essersi toccata un minimo, si calò sopra la mia erezione e cominciando ad andare su e giù.
La mia ragazza fece lo stesso movimento calandosi sopra il mio volto. Leccavo i suoi umori, lei fradicia come non mai si muove a sopra di me con un ritmo forsennato, a differenza della sua amica che preferiva un ritmo più lento.
Poi decisi di stendere la mia ragazza, imporre ad Eleonora, mentre la prendevo da dietro, di leccarla a Claudia. La visione di quei due corpi nudi, la loro foga ed eccitazione, ancora oggi non ha pari.
In quella posizione ho provato a vedere se Eleonora era disposta a darmi anche il culo, cosa che non amava fare la mia ragazza e fui sorpreso sul come mi lascio fare senza la minima esitazione.
Il tempo volò e ci trovammo presto a venire a pochi minuti l’uno dalle altre e stremati crollammo.
L’indomani con qualche imbarazzo Claudia ed Eleonora se ne andarono con un “è stato un caso eh, non ti ci abituare”. Ma ormai qualcosa era cambiato, nel nostro rapporto era entrata Eleonora e questo porto, nel giro di qualche mese a far finire la storia con la mia ragazza di allora.

Questo racconto di è stato letto 3 3 5 2 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.