Il vicino vedovo giovane

Scritto da , il 2021-11-16, genere bisex

sul mio pianerottolo un trabusto urla grida gente corre ambulanza una coppia di sposina la moglie di 25 anni viene portata via Disgrazia muore in ospedale mia madre cerca di portare sollievo al marito 30 anni un bellissimo ragazzo distrutto a pranzavo io bussavo e gli portavo qualcosa da mangiare era distrutto si era lasciato andare in box una maglietta sporca seduto in cucina bottiglia di vino sono andato in camera sua nell armadio ho preso un cambio e una federa ho raccolto tutti gli indumenti sporchi sparsi mi sono avvicinato con voce bassa gli ho detto si doveva cambiare la roba puzzava lo fatto alzare barcollava e si è spogliato aveva un bel corpo muscoloso e aveva un bell cazzone moscio lo rivestito e lui mi ha detto grazie mi ha offerto un bicchiere di vino e ha iniziato a parlare della sua compagna e quanto amava e mi ha abbracciato stringendomi e piangendo gli ho detto ci vediamo stasera mangia e sono scappato avevo brividi e tremavo da emozione la sera dopo cena ho preparato il vassoio e sono andato ho suonato mi ha aperto abbiamo bevuto e lui ha mangiato qualcosa mi ha fatto vedere le foto un altro bicchiere se no si offendeva e ha cacciato un vestito di seta trasparente lo annusava e mi raccontava tornati da una serata lui la faceva ballare e poi la spogliava e facevano amore mi ha chiesto pregandomi di indossarlo per farlo felice ha preso le scarpe con il tacco il terzo bicchiere la testa mi girava e sentivo caldo mi ha portato in camera e mi ha spogliato completamente nudo mi ha dato le sue mutandine ma il cazzo mi usciva di lato e avevo un filo nel culo poi il reggiseno a balconcino poi il vestito trasparente largo svolazzante e le scarpe ma facevo fatica a stare in piedi poi una parrucca e mi ha seduto davanti allo specchio e mi ha truccato in sala ha messo una musica e mi ha abbracciato stretto stringeva forte mi chiamava Valery una mano dietro sulla schiena mi dava il tempo di ballo ero inbarazzato tremavo poggiava la testa sulla mia spalla e trusciava il cazzo sulla mia coscia e lo accarezzavo poi abbiamo bevuto e mi ha chiesto di ballare da solo una musica sensuale e dovevo agitare i veli e essere sensuale e muovermi sculettando e farlo davanti a lui seduto sul divano e ci ho provato mi sbattevo la cosa iniziava a piacermi e alzavo i veli e poi mi giravo e piegavo mostravo i culo lui ha iniziato a toccarsi mi guardava e si leccava i baffi e poi si alzato mi ha afferrato da dietro sfregando il cazzone sul mio culo e mi abbracciava amoreeeeeee sei bellissima mi stai facendo impazzire e sono super eccitato mi afferrava i seni stringendoli poi mi ha girato e abbracciati mi ha baciato con insistenza mi stringeva il culo tirandomi a lui e la lingua nella mia bocca mi sono eccitato e mi sono lasciato andare la testa mi girava mi ha tolto il vestito e il reggiseno e mi mordeva i capezzoli il suo cazzone duro tra le gambe mi ha spinto in camera Adesso piccola ti faccio urlare come piace a te mi ha tolto lo slip e si denudato e nudi sul letto abbracciati e ci baciavamo avevo le sue mani da per tutto mi ha iniziato a leccarmi scendendo e leccato il cazzo allargato le gambe e mi ha leccato sotto saliva e scendeva poi si è girato e mi ha messo il suo cazzone in faccia mi spingeva la testa in modo che lo succhiassi e mi è venuto spontaneo mi ha girato e mi ha leccato infilando ho urlato Sei vergine troietta è la primna volta vero ? ho detto si fai piano ti prego mi ha messo una crema e poi entrato piano scivolato senza farmi male e ho goduto lo ha spinto tutto fino in fondo e mi baciava e poi io sopra e poi in piedi e infine a gambe aperte riempiendomi e facendomi venire nella sua mano leccando la mia voglia e poi mi ha bac iato passandomela in bocca sono scappato a casa la sera dopo ho portato la cena mi ha chiesto come stavo e sentivo dolore un po mi ha detto di spogliarmi e ha preso una crema mi ha allargato le gambe piegato sul tavolo della cucina e allargandomi le chiappe ha spalmato una crema rinfrescante infilando le dita dolcemente e io ho iniziato a gemere mi ha dato una sculacciata e mi ha chiesto se provavo piacere ho detto si ha cacciato il cazzone duro lo ha spinto dentro con forza e tenendomi bloccato io ho urlato mi ha tenuto per i capelli e di lato mi ha baciato con forza e violenza mordendomi le labbra e ficcandolo tutto di colpo e poi lo ha tolto mi ha fatto inginocchiare e mi ha scopato la gola tenendomi per la testa poi lo toglieva mi diceva di tenere aperta la bocca e mi sputava in gola e continuava poi mi ha buttato sul letto a gambe aperte mi ha sbattuto forte dicendomi Domani sera viene il fratello di mia moglie un porco ma cazzuto piu del mio Quando beve si lascia andare da fidanzato mi fece un pompino Domani sera vieni lo facciamo bere e poi seduti sul divano tu ti abbassi e mi succhi il cazzo e lo fai partecipare ti voglio troia e calda e sensuale Arrivo apro loro seduti in cucina parlano e bevono alto moro un bellissimo ragazzo io faccio le pulizie e poi si spostano sul divano e gli porto da bere il ragazzo è cotto prendo i bicchieri vuoti e ne faccio cadere uno Cesare si arrabbia e mi prende si siede e mi allunga sulle sue gambe mi abbassa il pantalone e mi dice adesso devo punirti mi sculaccia io grido e faccio di tutto per liberarmi amico ride e anche lui mi da un schiaffo piano per non farmi male e dice ha un bel culo il ragazzo si alza si abbassa il pantalone e lo fa fare anche al cognato dai che ci divertiamo e mi afferra la testa e la mette sul suo cazzo io lecco succhio allungo la mano e prendo il cazzo dell amico ha ragione bello grosso sta crescendo mi sposto e lo succhio e amico dice haaaaaaaaaaa cavolo è bravo amichetto riesco a ingoiarlo si spogliano mi spogliano e andiamo a letto io al centro mi baciano mi accarezzano poi piegato uno in bocca e uno in culo e io seduto sul cognato Cesare si allunga gli mette il cazzo in bocca e mi succhia il mio mentre salgo e scendo e amico lo succhia e gli lecca il culo poi mi prendono insieme due cazzoni dentro che urlo di piacere e vengo e li bacio sulla pancia anche loro vengono la seconda eccitati a giro tutti succhiano i cazzi a ruota e ci sborriamo in bocca e poi ci baciamo adesso lo facciamo con chi ci piace

Questo racconto di è stato letto 3 9 7 4 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.