La tana 3/5

Scritto da , il 2021-07-31, genere fisting

Dalla figa esce un rivolo dolce, mi scivola sulle labbra, e con un gemito lunghissimo sento il suo orgasmo arrivare...


§ (noi)
Godo!

Strillo il mio orgasmo, che tanto non mi sente nessuno.

E se anche fosse che odano pure il mio piacere.

Il mio corpo è squassato dai tremori di un lungo orgasmo, che non può terminare.

Piano piano i muscoli si afflosciano, termina il tremolio degli arti, e il corpo si abbassa piano rilassandosi sulla panchina.

Ti guardo e sorrido.

Sento le tue dita ancora infilate nel mio ano.

Non mi importa, sono abituata ad altro, ma anche se non lo fossi non mi importerebbe lo stesso.

Ti sorrido ancora e poi ti dico:

"dai, ora tocca a te".

Tu sfili piano le dita dal mio corpo, e ti alzi in piedi sorridente e mi guardi.

I tuoi occhi dardeggiano all'idea del piacere che potresti ricevere da me.

Mi guardi e solo ora ti rendi conto di ciò che è successo.

Davanti a te c'è una giovane donna, vestita solo di un paio di vistose scarpe rosse, una giacca pure rossa e null'altro.

Seduta così discinta su una panchina pubblica, a lato strada che ti sorride mentre una sua mano stancamente si accarezza il corpo.

Tu, giovane avvocato rampante, che tornava a casa dopo una lunga e faticosa giornata di studio, ti sei drogata di quella vista.

Non hai pensato alle conseguenze dell'azione, non hai pensato che avresti potuto essere riconosciuta.

Ti sei gettata su quel corpo così oscenamente esposto ed ora guardi l'oggetto del tuo desiderio, la preda della tua voglia repressa da una giornata persa in codici e scartoffie.

Mi alzo, prendo una tua mano, ma solo per girati e spingerti su quella panchina.

Tu cadi pesantemente con un leggero lamento.

Ti guardo dritta negli occhi, i miei occhi sono fuoco ora e non ti permettono di lamentarti.

Sono abituata ad essere comandata, ed ora so con uno sguardo trasmettere quell'apprensione che mi prende sempre quando mi danno un ordine da eseguire.

Ora tocca a te ed è quasi un pensiero di sfida.

CONTINUA ...

Questo racconto di è stato letto 8 6 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.