La mia prima dilatazione anale con la mano

Scritto da , il 2021-03-27, genere fisting

Da tempo mi piaceva infilarmi oggetti nel culo e il piacere più intenso era determinato dal fatto che ciò che mi infilavo era talmente grosso che entrava a fatica.

Il sentire di essere allargata da quell’oggetto, quasi sfondata, era eccitante e, a poco a poco sono arrivata a penetrarmi con una bottiglietta da 33cl, poi 50cl.

Quasi casualmente ho scoperto che, al contatto del mio buco con l’acqua calda, uno stimolo di allargamento del mio sfintere si manifestava e dava piacere.

Così ho cominciato a riempire le mie bottigliette con acqua calda e a poco a poco sono riuscita ad infilarmi bottigliette da 75cl per giungere a quella di 1 litro.

Ogni volta mi sono sempre sentita più troia Assaporare quegli oggetti mi faceva provare un piacere immenso.

E farsi infilare una mano? Come sarebbe stato?

Non potevo resistere a questa mia nuova fantasia.

Dopo aver messo una inserzione, ecco la possibilità di trasformare in esperienza quella fantasia che risuonava da tempo dentro di me.

Senza indugio uscii per andare a trovare Luigi che mi aveva detto di aver provato il fisting con sua moglie, attraverso il sito di incontri, e che era disponibile a praticarlo su di me.

Quando giunsi da lui mi ricevette nel salotto, sul tavolo aveva una rivista aperta con un’immagine di una donna che veniva fistata. Quell’immagine mi eccitò immediatamente.

Dopo aver chiacchierato per alcuni minuti, lui mi disse che potevamo andare in camera, e che li avremmo potuto fare questa nuova intensa esperienza.

Nessuno dei due esitò; i nostri due culi erano pronti, e fui io per prima a manipolarlo, per infilare la mia mano nel suo culo, con lui messo alla pecorina di fronte a me.

Luigi aveva un buco che, come lo toccai, si aprì per accogliere le mie dita e poi piano piano l’intera mia mano. Si notava che non era molto tempo che si era fatto allargare cosi tanto, e il suo richiedermi di pompare su e giù non mi stupì per niente.

Ansimando vidi gocce di sperma spruzzare dal suo cazzo mezzo eretto e mezzo molle, e il piacere che provava era evidenziato dai suoi mugolii.

Non potei trattenermi dallo sculacciare, con la mano libera, le natiche. E ciò accrebbe il suo piacere.

Lentamente, al suo comando, sfilai poi la mano dando modo al suo culo di dilatarsi attorno al mio polso. Poi si richiuse parzialmente quando io ne fui totalmente fuori.

Era giunto il mio turno! Che eccitazione!

Era la prima volta che mi accingevo a farmi penetrare da una mano. Avevo un poco di timore, ma ero lì e volevo capire che cosa avrei provato.

Luigi con tranquillità e lentezza solleticò il buco del mio culo, che rispose immediatamente pulsando; sentivo che la voglia di allargarlo all’estremo era in costante aumento, e mi lasciai andare nel godermi il piacere del momento.

Dopo poco Luigi aveva già dentro di me tre dita e qualche istante dopo vi aggiunse la quarta.

Luigi spingeva leggermente con la mano e ciò mi portava a stringere il mio buco, come per difendermi, e capii che dovevo cambiare posizione.

Gli chiesi di appoggiare il gomito sul letto con la mano verso l’alto. Volevo provare ad essere io a scendere sul suo braccio; lui acconsentì e così piano piano scesi sul suo braccio infilandomi l’intera mano nel mio culo.

Il passaggio di massima estensione fu doloroso e per alcuni attimi ebbi l’impressione di lacerarmi, ma il fatto di poter ritornare indietro prima di fare l’affondo definitivo mi rassicurò e aiutò a rilassarmi.

La sensazione di quando, superato il punto critico, sentii la sua mano al mio interno, fu incredibile. Ora il mio buco del culo si chiudeva e riapriva sul suo polso/braccio.

Il massimo piacere della penetrazione la ebbi quando Luigi, da dentro di me, iniziò a muovere lentamente le sue dita; la sensazione fu devastante!

La sua fuoriuscita dal mio orifizio anale, sempre fatta con lentezza, accompagnò sensazioni di piacere per l’allargamento e anche per il richiudersi del mio buco.

Al termine rimasi senza energie per alcuni minuti ma fu un’esperienza fantastica che desidero ripetere al più presto.

Questo racconto di è stato letto 3 4 8 1 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.