Scuola inglese 4

Scritto da , il 2021-02-02, genere prime esperienze

Con titubanza mia madre inizia a levarsi i vestiti e arriva al reggi tette e alle mutande
“Allora Anna le devo levare io??dai cosa c’è di strano a farti vedere nuda da un dottore e da tua figlia forza sbrigati”
Quasi di nascosto si leva tutto,le tette sono ancora belle anche se un po cadenti ma la figa fa impressione,mi ricordo la mia ma questa è due,tre volte piena di peli,non si riesce nemmeno a vederla ha una matassa in mezzo alle gambe.
“Ma Anna non ti sei mai pulita???che vergogna vieni Jan guarda tua figlia”
Mi avvicina,mi alza la gonna e mi sfila le mutande
“Guarda che meraviglia vedi come è bella??appena ci metti un dito si bagna subito e poi pensa a quando tuo marito lo infila,non vorresti anche te una bella pelata!!! Jan falle vedere anche il tuo culetto bello liscio”
“Ma smettetela se mio marito mi vedesse pelata minimo mi ammazza allora facciamo questa visita e smettiamola”
“Jan falle vedere come sei bella tutta levati tutto vi faccio la visita insieme,se fai la brava invece che la bocca te lo faccio assaggiare nel culo;cosa dici Anna?? Non hai capito cosa vorrei fare!!! Semplice infilo il mio cazzo nel culo a tua figlia e di sicuro tu mi aiuterai vero??? Altrimenti dirò a tuo marito che per godere ti fai sbattere dal droghiere e dal farmacista”
“Ma smettila non è vero sono tutte fandonie!!!! E poi fai rivestire la mia ragazza”
“Cara il farmacista mi ha raccontato tutto,vai senza mutande e subito nel retro ti alzi la gonna e aspetti il suo cazzo e per chiavarti sei tu che ti apri quella foresta e gli presenti la figa aperta è vero o non è vero allora cosa mi dici???”
“insomma sì è vero ma non è colpa mia mio marito mi sbatte solo il sabato,arriva a letto mi fa sollevare la gonna e mi punta,con tutta questa peluria spesso non mi penetra e si scarica fuori e io rimango come una scema senza godere hai capito???”
Mentre mia madre praticamente si stà confessando io ,sempre nuda,la accarezzo e metto una mano sulle tette e mi chino e inizio a leccarne una
“Jan cosa fai!!!!!!!staccati non si deve uhhhh noooo basta”
“Stai zitta Anna e godi vedi anche tua figlia ti vuole aiutare vediamo se riesco a infilare un dito dentro ecco sei tutta bagnata ti piace vero dai Jan leccala e baciala voglio la lingua in gola cosììììì brava mi hai fatto venire il cazzo duro facciamo vedere a tua madre come gode una donna”
Il dottore con un dito ravana la figa di mia madre e si apre la patta,il cazzo è già pronto e duro e lo appoggia su una tetta,io mi stacco e inizio a leccarlo
“Piglialo in mano Anna scappellalo così tua figlia lo ingoierà meglio”
“Ma cosa dici??!!in bocca dove esce la piscia Jan non mi dire che ti piace!!!! Ahhhh mi fai cenno di sì e guardala come lo ingoia mi fai ribrezzo,io non ho mai provato cosa del genere”
“Male cara molto male ecco perché hai bisogno di altri guarda che brava tua figlia adesso le scarico in bocca tutto e vedrai come gode vero porcella??vedi mi fa sì con la testa ecco arrivooooo bevila tutta”
Ingoio con piacere quello che mi scarica in gola ma la mamma è quasi terrorizzata,si alza dal lettino
“Basta adesso ci rivestiamo e scappiamo da questo posto orribile e tu cara a casa dobbiamo fare un bel discorso e ringraziami che non avviso tuo padre altrimenti ti leverebbe la pelle a cinghiate forza vestiti e andiamo e dottore non so se ci rivedremo ancora”
Furiosa quasi mi trascina a casa emi dice di mettermi in camera mia a studiare senza uscire.
Nel tardo pomeriggio entra in camera mia
“Tuo padre è uscito e adesso mi racconti tutto ho capito che lo hai preso nel sedere è vero??? E poi in bocca allora dimmi tutto!!!!!!”
Le racconto tutto e mentre parlo la vedo cambiare,se prima aveva la faccia dura adesso ascolta con estremo interesse e lentamente poggia una mano sulle tette e le accarezza
“Ma davvero hai leccato e ti sei fatta leccare????e ti piaceva???ma poi come hai fatto con il tuo sederino a prenderlo di dietro??credo che mi stai raccontando molte bugie”
“Mamma di sicuro tu non hai mai goduto da quando ti sei sposata vieni qui non aver paura vedrai che la tua bambina ti farà godere”
Sono io che l’abbraccio e inizio a spogliarla,rimane con l’intimo all’inizio non vuole ma poi mi lascia fare e è davanti a me nuda,inizio a accarezzarla e in contemporanea mi tolgo tutto anch’io subito mi piglio una tetta in bocca e le accarezzo la figa

“Nooo Jan queste cose non si fanno dai basta uhhhh mi piace ti posso accarezzare anch’io?”
”Mamma sono tua fammi quello che vuoi succhiami le tette e se vuoi leccami la figa,si mamma questa sia chiama figa,e di sicuro tu non la hai mai chiamata così ma è bello sentirla in bocca alle donne e agli uomini,brava lecca succhiami i capezzoli,bravaaa mettimi un dito dentro se vuoi mettimi due dita nel culo mi piace”
“Ma davvero al college ti hanno sfondato il sedere e hai preso in bocca il cazzo e hai anche leccato le fighe??non ti credevo così maiala ma adesso te lo svelo,quando tuo padre mi sbatte e io non sento niente inizio a pensare di avere tre,quattro uomini per me e penso che mi fanno di tutto,forse di più di quello che hai fatto te e mi sento la…figa…ho detto giusto?tutta bagnata pensa che ho anche immaginato che mi pisciavano in faccia pensa che pensieri terribili non credi??”
“Mamma sei come me prima non sapevo nemmeno cosa era un cazzo e oggi ingoio e mi faccio inculare e tu cara hai voglie che sono pronte a esplodere,adesso prova a leccarmi la figa,la vedi??bella pulita e pronta dai prova metti la testa e inizia a leccare siiiii cosa sììììììì dai mettimi due dita nel culo così godo di più”
Mentre la mamma affonda la faccia nella figa inizio a dirle cosa dovrebbe fare,per esempio andare dal farmacista insieme a me,provocarlo e inizio io a succhiargli il cazzo poi prosegue lei e quando è bello carico gli presento il mio culo così vedrai come si infila senza problemi.
Mentre le racconto le mie idee è lei che si mette la mano nella figa,si sposta i peli e inizia a massaggiarla mentre mi fa godere e beve tutti i miei umori.
“Ahhhh che bello Jan è la prima volta che godo davvero ma tu credi che potremo fare quello che mi hai detto con il farmacista??penso sia esagerato non credi??”
“Mamma tu sei diventata una svuota coglioni,due colpi e si scaricano senza pensare a te,invece è la donna che deve essere portata al piacere e poi si dà con tutto il corpo vedrai che riuscirò a far cambiare idea al farmacista e poi proveremo con il papà”
“Ma Jan sei matta cosa vorresti fare con tuo padre??!!ti vuoi far inculare??!!!!”
“No mamma voglio che faccia godere anche te con il mio aiuto vedrai che bello”
Spiego la mia idea alla mamma e all’inizio mi dà della matta ma poi la convinco e con un ultimo bacio con la lingua in gola e un ditale che la fa venire la convinco così organizzo la visita per il giorno dopo.
Il pomeriggio mi vesto senza intimo e con una maglietta stretta e così vado in farmacia.
“Buon giorno dottore sono la figlia di Anna dovrei controllare la pressione”
“Va bene vai nel retro finisco di servire e poi arrivo”
Mentre vado nella stanzetta devo ammettere che è un bel uomo chissà come sarà sotto in ogni caso aspetto seduta e poco dopo arriva
“Benissimo adesso controlliamo levati una manica”
Io provo ma non riesco e allora gli chiedo se mi posso levare la maglietta,lui mi dice che non c’è problema ha visto molte donne in reggiseno e così di colpo la sfilo e rimango con le tette al vento il dottore quasi si blocca e riesce con difficoltà a mettermi la fascia,io con una piccola mossa quasi gli appoggio una tetta sulla patta
“Perbacco dottore qui c’è qualche cosa che ha la pressione molto alta vero??”
Oltre alla tetta inizio a accarezzargli il pacco e dalle sue mosse capisco che è pronto,ho già una mano sulle tette e l’altra inizia a sollevarmi la gonna e arriva subito alla figa
“Ahhhhh hai la figa pelata fammela vedere e poi guarda bene cosa c’è sotto i pantaloni quello che vedrai ti spaccherò in due apri siiii ti piace alzati che ti voglio sbatter sul tavolo”
Non hai capito un cazzo caro sono io che voglio godere e poi forse verrai anche tu,devo ammettere che hai un gran cazzo vediamo se è buono”
Lo scappello e lo ingoio quasi fino ai coglioni,è davvero un bel cazzo e lo succhio con piacere,il dottore è in estasi e mi impasta le tette e quasi esplode quando io mi alzo la gonna e inizio a sbattermi la figa
“Uhhhh sei splendida mai visto una come te lo voglio infilare nella figa fino ai coglioni e poi ti sborro in faccia e sulle tette ahhhh basta altrimenti ti faccio bere tutto”

Questo racconto di è stato letto 4 2 6 4 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.