Fisting reciproco (1/2)

Scritto da , il 2021-01-30, genere fisting

Questo è un resoconto di un’esperienza reale.

Ho iniziato a giocare e fistare una nuova amica di recente.

Lei mi ha contattato attraverso un sito web, parlando del suo desiderio di essere fistata.

Abbiamo parlato delle nostre fantasie ed esperienze.

Voleva davvero avere la figa penetrata a pugni fino al polso per la prima volta con lo scopo di sfondarla.

Anche il gioco anale era qualcosa che voleva provare.

Beh, questa ragazza si è rivelata una meraviglia per il fisting.

Ho iniziato con attenzione, un sacco di lubrificante, un sacco di saliva, aggiungendo un dito alla volta.

Presto ero penetrato con quattro dita nella sua figa e il pollice che giocava con il suo clitoride.

Ansimando e gemendo era così pronta per essere fistata, come voleva fortemente.

Così, dopo pochi minuti, ho infilato il pollice della mia mano e spinto.

La parte più ampia della mia mano era facilmente penetrata nella sua figa e il mio pugno è scivolato dentro di lei.

Sono sicuro che ha provato un'enorme ondata di emozioni quando le ho detto che la stavo fistando con la mano completa!

Ho iniziato a penetrarla lentamente e delicatamente, ma c'era così tanto spazio lì dentro. Poi ho continuato a pompare il pugno in lei sempre più vigorosamente. Avanti e indietro, torcendo la mano, tirando indietro nella parte più larga della mia mano allungando le labbra della figa, quindi spingendo indietro il più in profondità possibile.

Ho sentito il mio pugno chiuso sbattere la cervice. Ho sentito le sue labbra della figa scivolare su e giù per il polso.

Più duramente l’ho penetrata, più calda diventava, più la figa diventava bagnata.

Mi ha detto che era sul punto di schizzare.

Così, l'ho fistata ancora più duramente e velocemente.

Man mano che la penetravo sentivo che c'era più spazio nella sua figa.

Ho smesso di pompare e ho lasciato la mano dentro di lei, fino al polso.

Mi guardò un po' confusa.

Poi ho portato l'altra mano davanti al suo orifizio e lei ha annuito con un sorriso.

Ho così iniziato a spingere le dita dall'altra mano all’interno della sua figa.

Arrivato alle quattro dita ho trovato il suo limite.

Ero così vicino al doppio fisting, ma non del tutto.

Al momento avevo raggiunto il suo limite attuale.

Ho tirato fuori le quattro dita lasciando il pugno dentro di lei iniziando a pompare la mano in modo forsennato.

Oh mio Dio, che urlo ha dato quando è venuta.

Ho estratto la mano e l'ho vista crollare sul divano, con il respiro affannoso.

Mentre riprendeva fiato, ho afferrano la bottiglia di vino vuota che giaceva poco distante (aveva scolato tutto prima che iniziassi a fistarla) e l'ho coperta di lubrificante.

Mi ha guardato con gli occhi sgranati mentre avvicinato la bottiglia per penetrarla.

Quando si è ripresa le ho chiesto di allargare le gambe e di allargare le labbra della figa il più possibile.

Ho tenuto la base della bottiglia di vino contro la sua figa e ho iniziato a spingere e torcere.

Essendo appena stata penetrata con le mie mani, la bottiglia è entrata nella sua figa senza troppi problemi.

La sensazione di essere penetrata da qualcosa di grande, duro e profondo, l'ha portata di nuovo a livelli orgasmici incredibili.

Ho scopato questa ragazza con quella bottiglia a lungo, scopandole la figa forte e veloce.

Ho così iniziato a penetrarla con due dita, fradice di umori, nel buchetto anale pulsante. Poi ne ho aggiunto un terzo, poi un quarto.

O mio dio! Ero vicino a realizzare il mio sogno di penetrare una donna sia analmente che in figa.

Ho estratto la bottiglia di vino dalla sua figa per far spazio e ho infilato l’ultimo dito, il pollice, nel suo ano e ho spinto con vigore.

Per ora il suo culo aveva ancora bisogno di allenarsi per reggiungere il fisting anale, ma quattro dita erano già entrate!

Sono tornato ad avere due dita nel culo e le ho spinto la bottiglia di vino nella figa.

Si vedeva che essere penetrata a fondo era quello che amava.

continua 2/2

Questo racconto di è stato letto 3 7 2 5 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.