Cornuto 9 - Vestito da troia per la trans Melissa.

Scritto da , il 2021-01-22, genere tradimenti

Al mio rientro a casa,le avevo trovate entrambe abbracciate sul divano e con indosso l'intimo sexi che avevano comperato nel loro girovagare per boutique.

Allo stupore dei miei occhi per la spettacolare visione delle due, mia moglie si era precipitata verso di me e avvolgendomi con l'intenso profumo della sua amante, mi aveva abbracciato e con un ammiccante, perverso sorriso mi aveva detto:

-Amore, non credere che oggi abbiamo speso i tuoi soldi.

Sai, l'intimo che ci vedi addosso insieme ad altre cose, ce li aveva regalati il padrone della boutique al quale abbiamo fatto un pompino a due bocche che lo aveva lasciato completamente stordito al punto che ci aveva chiesto il telefono per organizzare una cena con un suo amico.

Naturalmente, gli abbiamo risposto che essendo entrambe sposate non potevamo dargli i nostri riferimenti ma, con la promessa che lo avremmo contattato noi, ci siamo fatte dare il suo biglietto da visita con annessi tutti i regali che ci aveva lasciato scegliere.

Devo confessarti che aveva un bell'arnese tra le cosce ad anche se se ne era venuto subito tanto era arrapato, non mi dispiacerebbe davvero farci un giretto per metterlo ad una prova più impegnativa e meno frettolosa da solo con me.

Immagina la faccia che farebbe trovandosi in mano la bestia di Melissa!"

Abbiamo riso a quella battuta.

Dopo quel "benvenuto" mi aveva accompagnato tra le braccia della dea e mentre lei era andata a prepararci un aperitivo, noi ci siamo toccati e slinguazzati con passione.

Al termine del primo giro di prosecco, lei mi aveva preso per mano e mi aveva detto:

-Amore.....adesso Melissa va in cucina a preparaci una cena alla brasiliana con tutti gli ingredienti che abbiamo comprato oggi.

Nel frattempo io e te andiamo in bagno a prepararci per la notte che ci aspetta.-

I preparativi consistevano nel fatto che, come sempre, io mi occupavo di farle un profondo lavaggio delle visceri con le abituali soluzioni profumate ed emollienti che le avevo regalato.

Per quella occasione però, vi era una novità in quanto, dopo che lei si era svuotata completamente, aveva fatto lo stesso servizio a me infilandomi la canna con la stessa pozione per un accurato enteroclisma.

-Sai amore, non so che cosa abbia in mente Melissa mi ha chiesto però di fare anche a te un clistere e farti indossare uno dei completi intimi nella tua misura,che abbiamo preso oggi in quella boutique.-

Devo confessare che quella novità mi aveva sorpreso in quanto per tutta la vita avevo sognato di diventare il cornuto di mia moglie, ma mai mi era passata per la mente l'idea di travestirmi.

Dopo avermi svuotato completamente, mi aveva portato in camera da letto e davanti alla sua toilette, mi aveva truccato e mi aveva fatto indossare una di quelle parrucche che lei usava quando dovevamo uscire per le nostre trasgressive conquiste.

Mi aveva anche fatto indossare delle grosse tette di silicone di quelle che Melissa portava sempre con se nell'eventualità che il suo cliente volesse vederla con il seno più abbondante di quello che lei aveva già.

Completava il tutto un set reggiseno e perizoma di pizzo e di seta nero con sopra una beby doll rosa trasparente.

Naturalmente autoreggenti velate nere e, prevedendo che non sarei stato capace di camminare coi tacchi, scarpe basse in raso nero con un vistoso pon-pon rosso.

-Sei bellissima!-

Mi aveva detto Melissa quando mia moglie mi aveva accompagnato al suo cospetto:

-Hai davvero l'aria di una troia e credo che stanotte ti farò il culo.-

Mi aveva sussurrato in un orecchio abbracciandomi prima di mettermi un metro di lingua in bocca.-

segue

Questo racconto di è stato letto 1 7 7 5 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.