Addetto allo smistamento nastro Amazon

Scritto da , il 2020-08-29, genere gay

Ho 20 anni e da sei mesi lavoro Amazon smisto i pacchi che spediamo siamo più di 50 maschi in una fila e le donne difronte più sei svelto è più sei apprezzato si ride si scherza si gioca molti giovani maschi di tutte le età e varie nazioni abbiamo 20 minuti di pausa a turno chi è veloce come me premio di 10 minuti oltre ai 20 lo spogliatoio ha macchinette per le bibite per il caffè scatta la sirena e vado in pausa prendo un caffè e guardo i nuovi arrivati ultimamente molti ragazzi di colore ecco due di loro si siedono al tavolo li guardo sono belli fusti alti seduti a gambe aperte Caffè ragazzi ? Dicono si grazie vado e torno con i caffè denti bianchi mi fanno un sorriso mi viene di fare un occhiolino e butto lo sguardo tra le gambe e cerco di farmene accorgere tantè uno si tocca si accarezza e mi guarda io lo guardo in faccia e poi scendo con lo sguardo passandomi la lingua sulle labbra ,mi alzo e vado verso i bagni faccio finta di lavarmi le mani entra uno dei due quello che si toccava va agli urinatoio esce il cazzone lungo e grosso sballotta me lo fa vedere io mi giro e entro in bagno e lascio la porta accostata aspetto e poi entra chiude a chiave io sono seduto sulla tazza e si abbassa il pantalone e mostra la bestia la afferro la tiro verso di me la succhio enorme ne infilo in bocca la metà lecco le palle asta la cappella mi tira su e mi piega e mi accarezza il culo infila la mano cerca di arrivare al buco mi sbottono e il pantalone scende ai piedi e non porto le mutande le sue manoni nello solco e infila le dita guarda orologio e poi mi alza mi spinge al muro mi allarga le gambe sputa sul culo e appoggia la cappellona fa fatica mi mette una mano sulla bocca e da colpo secco entra mugolo e cerco di scansarlo ma mi blocca e inizia a muoversi dentro mi bagno e lui riesce a spingerlo e farmelo sentire tutto mi tocco sono super eccitato mi giro con la testa e trovo la sua allungo la lingua verso la sua bocca e le sue labbroni mi circondano la bocca e mi succhiano e lo sento bloccarsi e poi schizzare caldo e vengo anche io alla grande si asciuga e scappa via io resto con la sborra che mi cola il giorno dopo lo cerco tra la fila ma non lo vedo ma c è solo il suo amico vado in pausa e sono seduto arriva il suo amico che mi saluta e mi dice che il suo amico era stato messo al carico gli prendo il caffè e mi ringrazia e si accarezza inguine ho capito che amico lo aveva informato faccio segno di seguirmi a distanza entro nelle salette infilo la moneta e apro la porta faccio segno di entrare e chiudo la porta e mi spoglio e anche lui lo faccio stendere e mi inginocchio e prendo il cazzone anche lui enorme lo succhio lo lecco leccco le palle trema poi mi stringe le chiappe salgo lecco i corpo asciutto i capezzoli e il collo poi le orecchie e mi spingo verso le labbra carnose e ci baciamo mi stendo su di lui e il suo cazzone tra le gambe mi gira io sotto mi apre le gambe e appoggia la cappella dico fare piano troppo grosso ma bagnato bene i buco entra gli accavallo le gambe ai fianchi il cazzone mi fa male quando arriva in fondo e salto spingendo la sua pancia spinge sul mio cazzo che eccitato mi fa arrivare all' orgasmo e tremo mugolo e lui lo caccia fuori e mi prende la testa e vuole schizzarmi in gola e si sega davanti la mia bocca aperta aspetta il liquido che arriva mi riempie la gola ingoio si alza si asciuga e scappa Non li vedo per due giorni chiedo ai due rumeni che erano nel gruppo e mi dicono che li hanno spostati di reparto Come mai li cerchi ? Mi avevano chiesto per trovargli un appartamentino il più giovane mi fa occhietto e si tocca il cazzo sicuro quelli se ti prendono ti fanno male lo guardo e gli dico allora altri fanno solletico ,vado verso il bagno arrivano loro davanti agli urinatoii mi guardano e cacciano i cazzi duri grandi sui 23 cm il giovane lo aveva anche largo di circonferenza poi uno entra nel bagno io lo seguo e altro dietro di me chiudono la porta e mi inginocchio e li lecco a turno li succhio li ingoio poi mi tirano su e mi calano i pantaloni uno sulla tazza io succhio il cazzo altro dietro che mi allarga le gambe sputa sulla cappella e con una mano mi tiene fermo per la pancia e spinge fatica ma entra e mi scopa altro mi tiene fermo per la testa e mi spinge il cazzo in gola quello dietro viene si appoggia su di me e mi riempie poi si veste e esce io resto con il giovane mi appoggia al muro e mi incula mi strizza i capezzoli e sbatte eccolo che anche lui ansima come un caprone e schizza mischiandola sento un rivolo scende lungo la coscia esce sparisce , cerco di assorbire evacuando sto per uscire e vedo un portafoglio era di uno dei due rumeni leggo scopro che abitano vicino al mio quartiere li aspetto all uscita e gli consegno il portafoglio e mi danno il cell dicendo che mi avrebbero invitato se volevo andare a cena sabato sera dovevo portare un vino e dei dolci li chiamo mi danno indirizzo mi ero lavato dentro e fuori e avevo solo una tuta senza indumenti intimi alle 20 sono sotto casa loro chiamo e salgo mi abbracciano una tavola apparecchiata e odore forte di cipolle aglio facciamo il primo brindisi ma arrivano altre due ragazzi abitano li ceniamo musica beve mi gira la testa poi prendo i dolci e faccio il giro per la scelta e mi tastano il culo a turno poi il giovane mi porta in una stanza e mi dice di spogliarmi che uno alla volta mi inculano primo lui poi altro mi prendono in tutte le posizioni poi entra uno dei due nuovi si spoglia mi viene sopra mette il cazzo duro tra le gambe lo abbraccio e mi stringe forte e mi lecca io a lui poi incrociamo le bocche e mi bacia con passione e rispondo con passione e voglia ci giriamo e rigiriamo poi scende e mi bacia mi succhia il cazzo mi apre le gambe e lecca tutto cazzo culo e mi gira a 69 e ci lecchiamo succhiamo mi fa impazzire ho il cazzo durissimo mi stende e sale sopra mi tiene fermo le mani e mi bacia e infila il cazzo nel culo e si muove scende e sale e di colpo si blocca afferra il cazzo e lo spinge verso la bocca e mi fa ingoiare il suo seme e poi scende e mi succhia e mi fa schizzare leccando e ingoiando il mio seme e poi mi bacia facendomelo assaporare , poi entra ultimo ha un cazzone lungo e largo lo succhio e mi ficca le dita nel culo le muove poi mi sale sopra a pecorina mi incula e schizza mi do una rinfrescata e bevo con loro e poi vado via mentre sto per uscire si avvina il ragazzo dolce che fa tutto mi passa un biglietto il suo n di cellulare e ci vediamo a casa mia

Questo racconto di è stato letto 5 9 6 0 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.