Erotici Racconti

Escort 6

Scritto da , il 2019-03-15, genere orge

Rimango sola a letto e mi accarezzo pensando all’inculata di Anna,bellissima.
Mi alzo e vado in cucina nella speranza di vedere Anna e in effetti è li a trafficare nuda e con quelle chiappe che saltellano
“Ciao Anna allora ti è piaciuta la lisciata di questa mattina???”
“Ahhhhh Lucia ma certo pensa che il padrone non mi aveva mai presa,solo un paio di seghe e basta lui era con le sue troiette e non mi cagava,solo Francesco e Alì mi lisciavano culo e figa ma con il padrone e con te è stato splendido vuoi la colazione?”
Mi porta il caffè e i cornetti per il latte le piglio una tetta e la strizzo
“Ohhhh niente latte dalle tette peccato mi sarebbe piaciuto”
Anna porta la tazza con il latte e immerge una tetta e così mi gocciola nella tazza il suo latte,stiamo scherzando e accarezzandoci quando entra Alì
“Perbacco non una ma addirittura due nude che si accarezzano e si baciano ragazze cosa credete che io sia un santo!!!mi calo i pantaloni altrimenti mi spacco la patta”
Si cala i pantaloni e spunta un cazzo nero che è una meraviglia grosso e lungo si avvicina e lo presenta quasi in faccia,io apro subito la bocca e sono piena
“E’ bello vero Lucia?dai ingoialo fino ai coglioni e io gli lecco palle e culo uhhhhh sento gli umori che escono dalla figa dai che ti aiuto a sfondarti”
Alì si siede con il cazzo duro e pronto io mi metto sopra di lui e mi calo sul suo tarello,Anna lo impugna e lo dirige verso la figa e mi fa scendere ,lo sento infilarsi sino all’utero e come se non bastasse Alì inizia a impastarmi le tette e Anna mi infila due dita nel culo,inizio a saltare su quel cazzo e ho orgasmi a ripetizione fino a sentire un fiume di sborra riempirmi la figa
“Adesso mi sfilo il cazzo Anna bevi tutto quello che mi esce dalla figa e leccala”
Subito la porcella esegue leccandomi figa e culo e ingoiando tutto quello che esce,invece io lecco la cappella di Alì pulendo alla perfezione il cazzo.
Con una ultima slinguata alle tette Alì si riveste e esce e io porto Anna in bagno e così oltre aver bevuto la sborra riceve anche una pisciata in bocca,le piace talmente tanto che mentre ingoia si sditalina come una forsennata.
La mattina passa tranquilla e prima di pranzo ritorna Francesco
“Uhhhh ciao belle a scuola pensavo solo ai vostri culi guarda Lucia ho il cazzo gonfio sono ore che è in tiro pensando a voi,non resisto appoggiati al tavolo che ti faccio un clistere di sborra Anna insalivalo per bene così la schianto in un colpo solo,bastaaa altrimenti inizio a sborrare”
Non si sfila neanche i pantaloni ma con il cazzo in mano lo affonda nelle budella fino ai coglioni
“Siiiii Lucia hai un culo da favola Anna dai mettiti sotto e leccale la figa cosììììì brava ecco culo e bocca uhhhh non so dove sborrare siiiii vi riempio tutte e due”
In effetti con il cazzo in mano sento gli schizzi arrivare al culo ma spara anche in bocca a Anna,svuotati i coglioni si fa pulire il cazzo da noi due e felice e svuotato và in camera a studiare.
Verso sera ritorna Luigi e mi trova seduta sul divano che mi accarezzo delicatamente una tetta e guardo la TV,mi caccia subito la lingua in bocca e mi solletica i capezzoli
“Ma sei sempre calda??appena ti tocco sei già bagnata dai vieni in camera con me devo parlarti”
In camera si spoglia e si siede sul letto vicino a me che gentilmente gli piglio il cazzo in mano e inizio a menarlo.
“Lucia ti faccio una proposta sperando che tu la voglia accettare,dunque ti ho pagata per stare con me per pochi giorni e mi andava bene ma dopo averti vista all’opera con tutti ho il desiderio che tu rimanga con noi per sempre,ovviamente avrai libera scelta su chi ti dovrà sbattere e potrai fare tutto quello che vuoi,donne uomini doppie orge insomma quello che hai sempre fatto lo farai con la differenza che ti ubbidiranno sempre cosa ne dici di questa offerta? Dimmi di sì e mi farai felice se vuoi pensarci aspetterò allora???”
“Luigi mi hai fatto una proposta strana,vuoi che io rimanga con te ma mi possono sbattere tutti come possono fare adesso?? Non so ci devo pensare”
“Allora ti consiglio di fare un giro in macchina con Alì così ti farà vedere cosa c’è attorno alla casa che tu non hai visto ahhh se vuoi puoi vestirti o andare nuda scegli tu ma adesso andiamo a dormire ma prima fammi assaggiare il tuo splendido culo”
Penso a quello che mi ha detto mentre gli insalivo il cazzo e poi gambe aperte Luigi inizia a sbattermi figa e culo,figa e culo e mentre mi riempie mi impasta le tette,ho orgasmi a raffica e alla fine sfila il cazzo e mi lava faccia e tette di sborra calda,per lavarmi mi riempie di piscia e mentre sono inondata anch’io mi metto a pisciare
“Luciaaaa che porca sei ti voglio fare tutto vorrei riempirti di cazzi tutti buchi ma vedrai che riuscirò a fare un orgia che ti lascerà sfiancata dai vieni andiamo a dormire ma voglio che ci addormentiamo tu con il mio cazzo in bocca e io con la tua figa in faccia”
In effetti sul letto ci mettiamo come nel classico 69 e così leccando il cazzo e sentendo la lingua nella figa ci addormentiamo.
Mi sveglio con ancora il cazzo in bocca e così inizio a succhiarlo e a leccarlo e lo sento diventare duro
“Uhhhh Lucia sei splendida ho la vescica piena ma non voglio alzarmi,apri la bocca che ti lavo e poi la povera Anna cambierà tutto siiiii ahhhhh che pisciata dai cara se vuoi lavami la faccia anche te siiiii porca ahhhhhhh”
Ci scarichiamo le vesciche e ci alziamo quasi inebetiti,il letto è uno schifo lenzuola fradice,coperte con chiazze e immagino i materassi pieni di piscia ma ci baciamo lingua in gola felici e porci con l’odore di piscia su tutto il corpo.
“Luigi mi hai convinta da oggi sarò con te l’ultima porcata mi ha deciso e allora sarò la tua donna fino a quando lo vorrai sei contento?”
“Lucia ti sfonderei subito ma devo andare al lavoro adesso chiamo Anna per pulire tutto e poi fai quello che vuoi,girare nuda vestirti,se vuoi fai un giro con Alì così vedrai tutto della tenuta ma questa sera per festeggiare avrai due cazzi io e mio figlio”
“Ma caro scusa Anna la lasci a farsi ditalini e Alì gli fai fare seghe e basta dai per festeggiare più cazzi ci sono e meglio è non ti pare!!!???”
“Credo che ci svuoteremo i coglioni e ci vorrà una settimana per ricaricarli va bene porcella stasera nessuna remora tutto è lecito dammi l’ultima leccata che poi vado via”
Con un sorriso gli do l’ultima leccata al cazzo e esce,passa poco e arriva Anna
“Ma cosa avete fatto!!!!!!!che puzza ma vi siete pisciati addosso sul letto?????”
“Anna scusaci ma era tanta la voglia che Luigi ha voluto lavarmi e farmi bere sdraiato e io subito ho contraccambiato,dai non arrabbiarti vieni qui ti aiuto a levare tutto anzi sporco per sporco vuoi pisciare Anche te siiiiiiiiii vieni cara no aspetta ti Apro io la figa ecco così siiii lavami”
In piedi sul letto e io sdraiata e il povero letto riceve un’altra scarica di piscia che si aggiunge alle altre
“Ahhhh Lucia che bello il padrone ci ha detto che tu sei da adesso la padrona di casa,sono contenta e sono tua quando vorrai,Alì è stato così felice che appena il padrone è uscito mi ha messo sul tavolo e mi ha riempita,uhhh chissà cosa faremo”
“Cara niente di speciale ma questa sera si festeggerà con tutti si certo anche con te e Alì e si potrà fare tutto ti piace l’idea?”
“Uhhhh tutti pronti a fare quello che vogliamo Lucia sei stupenda”
Mi abbraccia e mi infila la lingua in bocca e come al solito finiamo con berci tutti gli umori che colano dalle nostre fighe vogliose.

Questo racconto di è stato letto 1 5 4 3 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.