Erotici Racconti

Una giornata nuvolosa con mamma

Scritto da , il 2018-10-10, genere incesti

Ciao a tutti/e oggi giornata nuvolosa, ma non ci perdiamo d'animo qualcosa ci inventiamo sempre da fare.
Stamattina per esempio sono uscito io a fare la spesa ed ho anche acquistato una bella scorta d'acqua, che da noi viene molto utilizzata (dopo i rapporti ovviamente).Mamma ha preferito restare in casa per le faccende domestiche.

Dopo essere rientrato ed aver pranzato ci siamo sdraiati sul divano entrambi scalzi ed entrambi nudi.....ci siamo rilassati per una mezz'oretta, dopodiché ebbi l'idea di fare un gioco a carte....chi perdeva praticamente dova scopare ocn chi vinceva (semplice no?)

Giocammo per un'oretta e mamma continuava a vincere....ovviamente era completamente nuda e anche se concentrata non mancavano le toccatine con le mani o con i piedi....alla fine mamma vinse la partita....
Io non ero molto eccitato anzi direi che io ero praticamente rilassato ma pensavo a tutto tranne che al fatto di scopare con lei, nonostante la penitenza fosse proprio quella.
Mamma spostò le carte e disse "Ho vinto....quindi ora voglio la mia ricompensa....e fa che sia duratura.....e che sia bella grossa....".
Non mi fu difficile in quanto mi bastò guardare i suoi capezzoli mentre mi menava il cazzo per avere subito l'attrezzatura pronta....lei invece si masturbava da sola mentre mi toccava il cazzo pensando ad alta voce "prima si fa fare un pompino nel portico del baretto della piscina.....e poi si scopa la mammina in acqua....poi torna a casa e si fa fare un altro pompino dalla donna di servizio...si incula la mamma e si scopa la donna delle pulizie...poi la doccia con mamma dopo aver scopato con la donna delle pulizie....e mentre fa la doccia pensa bene di incularsi la mamma....la cosa mi eccita molto....e vedo che anche il sentirne parlare eccita altrettanto te". Mamma muoveva la mano su e giù poi se la fece leccare a sessantanove mentre io leccavo a cerchi concentrici la sua fica fradicia lei mi succhiava il cazzo passando dall'asta al glande sino al buco del culo (ormai sverginato)per ritornare di nuovo al glande sentivo le sue gambe stringersi e la sua fica pulsare stava per godere...lei sentiva il mio cazzo pulsare....sembrava stessi per godere e si fermò si girò e tornò sopra di me "ora scopami! fammi sentire tutto il cazzo dentro come quella volta in piscina....riempimi inondami della ta sborra!".
L'accontentai subito....allargai la sua fica e iniziai ad infilarle il cazzo dentro dapprima lentamente poi sempre più velocemente lei sopra io sotto....poi cambiammo posizione, lei a quattro zampe e io dietro in ginocchio dove le infilai anche il cazzo nel culo (stranamente un po stretto nonostante l'ultima inculata di stanotte) continuai poi a scoparla a carola con le gambe sopra le mie spalle li la penetrazione divenne più profonda e mamma godete per non so quale volta (non le contavo più ormai) poi sentii che stavo per venire così decisi di continuare e spinsi ancora più profondamente il cazzo dentro la sua fica "siii sfondala amore dai ti prego.....oddio come mi fai godere....amo essere scopata così da te....." spinsi ancora e in contemporanea del suo orgasmo schizzai tutto il mio sperma dentro la sua fica.....la strinsi forte a me e la sollevai di peso alzandomi in piedi e sborrandole dentro tutto.....la portai in bagno e lentamente sopra alla vasca estrassi il cazzo dalla fica che colò tutta dentro al tubo di scarico....
la sedetti sullo scalino e le dissi "ora puliscimelo succhia via tutta la sborra dai che ne ho ancora da darti!"
Così fece mi ripulì nuovamente il cazzo dalla sborra ma non divenne moscio, così prese nuovamente a spompinare alcuni minuti e le tenni la testa per venirle nuovamente in bocca.....una colata di sbocca calda, salata e densa.....feci uscire il cazzo e ancora con la bocca piena le chiusi la bocca e la feci deglutire.
"Tesoro grazie sei veramente un porco...ma ti amo così come sei!"
"Grazie mammina....lo sai che non resisto quando sei completamente nuda....ti scoperei sempre e ovunque!"
Sorrise e mi bacio sulle labbra con la lingua un bacio lungo e bagnato poi mi disse che voleva farsi una doccia e che saremmo usciti per cena.

Questo racconto di è stato letto 1 8 9 4 5 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.