Erotici Racconti

Tra madre e figlio mettici il padre

Scritto da , il 2018-01-11, genere incesti

Credo sia iniziato tutto circa un anno fa, subito dopo che mio figlio Tommy di 24 anni si è laureato all'università.

Io, mio marito e il nostro unico figlio abitiamo in una bella casa in stile ranch dotato di piscina, la struttura è circondata da muri alti e alberi in modo da garantire una privacy completa poichè noi tre siamo dei nudisti.

Per natura, sono una donna molto sexy o così dice mio marito, ma in realtà sono una vera ninfomane.

Il mio nome è Lisa. Sono sulla quarantina e non sono male per la mia età. Sono alta 1.71, peso 52 kg, capelli rossi, occhi verdi e un culo sodo, le mie tette si incurvano un pò ma i miei capezzoli sporgenti compensano.

Mio marito, Tony, mi scopa ogni mattina prima che vada a lavoro e anche tutte le sere. A volte, durante le giornate in cui sono solo in casa, mi masturbo in piscina o nel mio letto immaginando di fare una threesome con una persona in particolare.

Anche mio marito, Tony, ha quarant'anni. Lui è alto 1.75, 79 kg, corpo muscoloso scolpito dalla palestra, capelli castani, occhi nocciola e un bel cazzo di 22 cm circoinciso.

Tommy, nostro figlio ha 24 anni, è la copia sputata ma più giovane di mio marito tranne per una cosa, capelli castani, occhi marroni e ha un grosso cazzo di 27 cm circoinciso.

In più di un'occasione, Tommy ha visto me e il padre scopare. Abbiamo sempre creduto di non dover nascondere la nostra intimità, col timore che questo potesse renderlo più curioso e dargli un'impressione sbagliata. Quindi, Tommy ci ha guardato spesso fare sesso.

Un giorno mio marito stava mettendo le decorazioni natalizie sul tetto e cadde dalla scala. Chiamai un'ambulanza e il dottore dell'ospedale disse che Tony aveva una gamba rotta e che non poteva fare nulla per alcune settimane.

Quando arrivammo a casa, Tommy finì di sistemare le decorazioni mentre Tony gli dava le indicazioni.

Ora che Tony non poteva fare nulla, mi sentivo molto giù di tono a causa delle mie esigenze sessuali che non potevano essere soddisfatte, almeno per un pò di tempo.

Tony poi disse: "Lisa, che mi dici di Tommy? Sono sicuro che gli piacerebbe fare sesso con te e sarebbe solo per un breve periodo."

Lo guardai e dissi: "Vuoi che tuo figlio scopi con sua madre? Non ti preoccupa? Puoi sempre chiedere a uno dei tuoi amici di fottermi. Sono sicura che non gli dispiacerebbe".

"No, preferirei che fosse nostro figlio a scoparti. Se non ricordo male era con lui che fantasticavi di quella threesome!" disse Tony.

Più tardi quel giorno, vidi Tony parlare con Tommy a bordo piscina. Li sentivo dalla cucina.

- "Tommy, tua madre e io abbiamo un problema e abbiamo bisogno del tuo aiuto."

+ "Certo papà, qualsiasi cosa ti serva, fammi sapere," disse Tommy.

- "Bene ragazzo mio, non potrò fare molto per le prossime settimane e tua madre ha bisogno di te", disse mio marito.

- Ha continuato: "Lo sai che io e tua madre facciamo sesso molto spesso, e so che ci hai guardato quasi tutte le voltr. Bene, cosa direste se tua madre facesse sesso con te fino a quando la mia gamba non sarà guarita?"

+ Tommy lo guardò e disse: "Papà, vuoi che faccia sesso con mamma? Non è una cosa sbagliata?"

Tony gli disse che in questo modo avrebbe davvero aiutato sua madre e che si sarebbe sdebitato in qualunque modo.

Tommy alla fine accettò di fare sesso con me e io ne ero molto entusiasta.

Quella sera abbiamo mangiato cibo cinese per cena e ci siamo molto divertiti.

Decidemmo che mio marito si sarebbe accomodato sul divano della camera padronale, in modo che potesse godersi lo spettacolo, mentre Tommy sarebbe stato con me nel nostro letto.

Dopo aver guardato la tv per un po', era ora di andare tutti ai nostri posti.

Tutti e tre siamo andati in camera mia. Tommy ha detto che voleva fare una doccia e gli ho chiesto se voleva compagnia. Mi guardò, mi sorrise e mi diede l'ok.

Siamo entrati nella doccia e l'acqua calda scorreva sui nostri corpi. Ho iniziato a insaponare la schiena di Tommy e poi il suo bel davanti. Il suo cazzo era già duro è diventò difficile insapona il suo cazzo e le sue palle.

Per la prima volta, Tommy mi mise le mani sulle tette e iniziò a strofinarle. I I miei capezzoli si indurirono in un attimo mentre sentivo le mie gambe indebolirsi. Poi Tommy mi baciò e mi attirò a sé. I nostri corpi nudi premuti l'uno contro l'altro. Il suo cazzo duro premeva contro il mio stomaco.

Abbiamo finito la doccia rapidamente, ci siamo asciugati e ci siamo diretti nel mio letto.

Ci siamo sdraiati sul letto, uno di fronte all'altro metre mio marito ci guardava compiaciuto. Mi voltai e ci baciammo. La mia bocca si aprì e la sua lingua incontrò la mia. Il mio cuore stava correndo e l'attesa di essere scopata dal mio bellissimo figlio mi stata travolgendo. La mia mano si posò sul suo cazzo grosso, lentamente ho iniziato a strattonarlo. Potevo sentirlo crescere nella mia mano.

Tommy iniziò a succhiare i miei capezzoli, passando da uno all'altro. Il mio corpo era in fiamme come non mai.

Tommy spostò la mano sulla mia figa. Iniziò delicatamente a strofinare il mio clitoride. Potevo sentirlo mentre si gonfiava e diventava più sensibile. Ho spinto la testa verso il basso e allargato le gambe per mio figlio.

Istintivamente iniziò a lambire i miei succhi di fica. Ben presto la sua lingua era dentro la mia fica. Oh Dio, mi sentivo così bene. I miei fianchi spingevano la sua lingua più in profondità.

Gli ho detto che era ora. Mio figlio 24enne ha montato sua madre. Mentre mi bacia, allineai il suo cazzo alla mia fessura. Allora gli dissi di far scorrere il suo cazzo dentro di me.

Con poco sforzo, il suo grosso cazzo scivolò facilmente nella mia fica. Ben presto le sue palle erano contro il mio culo.

Iniziai a pompare il suo cazzo in me. Il mio corpo tremava di desiderio. I miei fianchi erano in preda a degli spasmi quando speronò il suo uccello dentro di me.

Dopo pochi minuti stavo urlando: "Sto venendo Oh Dio, sto venendo, mio ​​figlio sta facendo venire sua madre". Il mio corpo si contorse nell'estasi.

Il mio corpo tremò quando avvertì un orgasmo dopo l'altro. Tommy sparò un sacco di sperma con una forza che non avevo mai provato prima.

Potevo sentire il suo sperma dentro di me mentre il suo cazzo pulsava ancora. Mio figlio finalmente tirò fuori il suo cazzo e cadde di lato. Il suo sperma si riversò dalla mia fica. Spostai la mano verso il basso, raccolsi un pò di sperma e lo assaggiai, era divino.

Quella notte, Tommy mi scopò altre due volte prima di addormentarci tra le braccia.

La mattina dopo, Tony mi raccontò che si era goduto tutto lo spettacolo. Mi confessò che si sarebbe volentieri unito a noi se non fosse per quella gamba. Gli dissi che Tommy era stato eccezionale ben oltre le aspettative.

Due mesi dopo, finalmente la gamba di Tony era guarita. Stavamo finalmente tornando ad essere una famiglia normale, così credevo.

Sulla via di casa dall'ospedale, chiesi a Tony cosa avremmo fatto con Tommy. Ho chiarito con Tony che non mi sentivo di escluderlo dal nostro sesso perché non sarebbe stato giusto. Tony quindi suggerì di includerlo nelle nostre vite sessuali.

"Allora, come funzionerebbe?" Ho chiesto a Tony.

Disse: "Potremmo alternarci noi due con te, oppure, meglio ancora, lo facciamo tutti e tre insieme".

"Questa seconda, poteva essere una buona soluzione e lo dicevamo a Tommy."

Siamo andati a casa e festeggiare. Abbiamo avuto alcuni amici e ci siamo goduti una giornata in piscina.

Dopo che tutti se ne erano andati, arrivò il fatidico momento.

Chiamammo Tommy in camera da letto e, con noi seduti nudi sul letto, gli parlammo detto della nostra idea, che suo padre avrebbe fatto sesso con entrambi d'ora in poi. Chiesi a Tommy cosa ne pensasse.

Tommy rispose che andava bene così, non gli sarebbe dispiaciuto scopare anche con il padre, vista l'ammirazione che aveva per lui.

Dato che era ora di andare a letto, noi tre andammo a letto. Questo è stata il mio primo rapporto a tre e non potevo essere più felice che avvenisse con mio figlio e mio marito.
Mi sono messa in mezzo ai miei due uomini. Ognuno ha giocato con una delle mie tette ed entrambi hanno iniziato a succhiare i miei capezzoli

Sono passato dall'uno all'altro, baciandoli e sentendoli. Le loro mani erano dappertutto sul mio corpo mentre iniziavano a contorcersi nel piacere.

Mio marito poi ha messo la sua mano sul cazzo di nostro figlio e presto anche la mano di Tommy arrivò sul cazzo del padre. Sentii le dita di entrambi che venivano inserite nella mia fica, ma non sapevo bene a quale amante appartenessero.

Mi sono girata di fronte a Tony. Potevo sentire il suo cazzo alla mia fessura. Alzai un pò le gambe per dargli accesso. Ben presto, il suo cazzo era dentro di me, mentre nostro figlio inculaca per bene suo padre.

Nessuna parola potrebbe descrivere la sensazione di vedere il cazzo di mio marito nella mia fica e il cazzo di mio figlio nel culo di mio marito allo stesso tempo.

Non ci è voluto molto tempo per entrambi i miei uomini a venire. I miei orgasmi continuarono per minuti mentre il mio corpo si contorceva di piacere.

Quella notte fu la prima di molti. Un anno intero dal primo giorno, non sono mai stata più sessualmente soddisfatta come lo sono ora con mio marito e mio figlio.

Questo racconto di è stato letto 7 3 5 0 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.