Erotici Racconti

La Moglie in Vacanza

Scritto da , il 2018-01-10, genere dominazione

MILANO...LA CITTÀ PROIBITA

Giorni di Natale tutti per noi ....
La.....loro....... casa che ogni volta si trasforma nel luogo da me preferito per farmi fare di ogni, per vederlo impazzire sul mio corpo, dentro di me, nella mia testa .....
Lei era appena partita .....
Avevo proprio voglia di farmi scopare in quel letto !!!!!!!!
Salivo le scale, mi avvicinavo alla porta ed ero già tutta bagnata .....
Forse a dire la verità ho lasciato la scia sulle scale del condominio .....
Come mi apre la porta mi afferra per la coda e mi porta subito la bocca sul cazzo....
Mi ordina di tenere la bocca aperta senza succhiare vuole solamente scoparmi forte la bocca !!!!!!
Mi entra forte in bocca ....
É pieno di bene in superficie e con una voglia maniacale di venirmi direttamente in gola .....
Mi scopa la bocca senza rispetto ....
Anzi nello stesso momento mi insulta e mi guarda come fossi proprio la puttana che ha chiamato a casa per svuotarsi i coglioni !!!!!!!
Poi si stacca e mi da una sculacciata improvvisa indirizzandomi verso la camera da letto .....
Ero ancora più bagnata di quando ero entrata .....
Più mi umilia e più mi piace .....
Più mi tratta da puttana in quei momenti e più corro da lui .....
Più mi guarda con quegli occhi affamati e più non capisco nulla .....
Più cazzo mi da e più É impossibile pensare di avere un altro uomo all infuori di lui !!!!!!!
Mi siedo sul letto ....
Voglio calmarlo .....
Sembra veramente affamato quasi d avere paura !!!!!!
Mi siedo incrocio le gambe..... sposto le mutandine .....
Mi lecco le dita guardandolo con quello sguardo da troia ....
Le lecco bene.....
Le succhio come avessi il suo cazzo in bocca....
E poi mi iniziò a masturbare DAVANTI A LUI ......
IMMOBILE .... Attratto dalla scena ....
Gli dico che ho voglia .....
Gli racconto mentre mi tocco .....
Quanto ....quella volta due NON MI BASTAVANO.....
Gli confesso ..... che sono schiava sempre più delle sue fantasie .....
Che sempre più ho fame di quel sesso che grazie a lui ho conosciuto .......
Finisco di masturbarmi .......
Sulla parte del letto di lei, c’è la chiazza bianca del mio liquido la lecco guardandolo sempre fisso negli occhi ...... mi prende con forza mi appoggia con foga al muro appoggiata alla spalliera del letto e mi scopa alla pecorina fino a che il cazzo non gli esplode dentro di me !!!!!!!!!!!!!!

..........dovevo premiarlo per essere rimasto .... a Milano con me !!!!!

Questo racconto di è stato letto 2 2 6 7 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.