Gli occhi di mio marito3

Scritto da , il 2016-05-12, genere incesti

Salve,vorrei rispondere a Romeo dicendogli che ho apprezzato il suo commento e vorrei risponderti ma ho un po di vergogna è un po di paura di essere scoperta da mio marito Ma cercherò di contattarti sull email che hai inviato.Le parole che hai scritto corrispondono alla realtà perché mio marito non l ha mai fatto anzi ha avuto una gelosia morbosa bei miei confronti e non capisco ora come mai nutre piacere se un altro uomo mi guarda.Non nego che il fatto di essere guardata da altri uomini mi lusinga ma solo nel fatto che mi fa sentire ancora giovane e attraente ma il resto mi crea imbarazzo e una forte inibizione.qbbiamo entrambi 50 anni e siamo genitori e credo che non è un buon insegnamento da madre e di padre fare tutto ciò.Ho provato a parlarne che lui ma ha ribadito che non l ha fatto di proposito è che non si era accorto di nulla.Ma ciò non corrisponde alla realtà perché la scorsa sera si è verificato di nuovo.Dovevamo andare a mangiare una pizza con una coppia di colleghi di mio marito più giovani di noi di 15 anni,e dovevamo andare in una pizzeria.ci stavamo preparando e nel vestire avevo messo un semplicissimo vestito blu,nulla di tanto elegante.Mentre ero intenta nel truccarmi arriva mio marito con una busta di intimissimi in mano e mi dice ho comprato qualcosa per te.Apro la busta e mi ritrovo un perizoma bianco e un reggiseno,nulla di strano che entrambi erano trasparenti dalla parte intima ovvero copriva tutto ma lasciava intravedere le parti intime.Rimasi un po di stucco,e gli chiesi a cosa era dovuto questo regalo.Lui mi rispose che era da tanto che non mi regalava dell intimo ed in effetti erano anni che non mi faceva un regalo simile.Vabbe per non demoralizzarlo gli diedi un bacio e gli dissi che poi lo avrei indossato ma lui subito mi disse se potevo indossarlo la sera stessa.Non nego diventai un po rossa pur essendo mio marito,allora mi tolsi il vestito e indossai l intimo.In effetti era trasparente,si notavano i capezzoli e la forma della parte intima.Sinceramente avevo paura che mia figlia potesse vedere un capo simile e pensare a male di me.Comunque mi misi il vestito e uscimmo di casa.Arrivati alla pizzeria ci salutammo e iniziammo a mangiare,Trascorremmo una bella serata e dopo decidemmo di andare a prendere una cosa da bere in un bar.Ci sedemmo su delle poltrone,parlavano e scherzavamo e ogni tanto mi accorgevo che gli occhi del collega di mio marito andavano sulle mie gambe ma io cercavo di tenerle quanto più chiuse per non far vedere nulla di così osé.Ritornammo in macchina e ci salutammo,prendemmo la via del ritorno e in macchina mio marito scherzando mi disse che Claudio il suo collega non mi aveva tolto un minuti i suoi occhi dalle mie gambe e dal mio sedere.Io risposi che era una bugia è che al suo fianco aveva una bellissima moglie,ma in effetti mi ero accorta delle sue occhiate maliziose.Mio marito mi fece un altro domanda strana,ovvero ti lasceresti sedurre da Claudio?Io iniziai a ridere e gli dissi ma che domande stupire mi fai?Ma sei impazzito?Non capivo perché mio marito mi faceva simili domande!!In effetti dentro di me pensavo che non era un brutto uomo ma da lì a tradirlo c era un abisso.Ci avviamo verso casa dove poi andammo a dormire.Il giorno seguente io marito mi chiamo' e mi disse che la moglie di Claudio ci aveva invitato a casa per una cena perché si era trovata bene in nostra compagnia.Io gli risposi che andava bene.Arrivo' la sera e i miei figli essendo domenica uscirono ed io potevo tranquillamente rilassare.Faceva un po freddo ed stavo scegliendo cosa mettermi.Arrivo' mio marito e anche questa volta portava un altra busta tra le mani,sempre intimissimi,forse era un unico regalo ma non me gli aveva dati tutti insieme.Io subito gli dissi ancora regali?Lui mi disse che me li meritavo,allora aprii la busta e dentro c erano un paio di autoreggenti neri con relativi reggicalze è un paio di slip neri di pizzo.La prima frase che mi uscii dalla bocca fu ma sei pazzo?Ma per chi mi hai presa?Ma non ti sto più capendo?Lui mi rispose dicendomi che non mi aveva mai fatto un regalo simile e che la commessa del locale mi aveva consigliato questo intimo perché mi sarebbe sicuramente piaciuto.Ero esterrefatta,stupita,ma lui abbracciandomi mi disse che voleva riaccendere la passione tra noi due.Io per l ennesima volta mi feci convincere,e decisi di indossarli quella sera.Non vi nego che sembravo una battona,ero impacciata,indossati tutto l intimo che mi aveva regalato,anche se per una cena a casa mi sembrava eccessivo.C erano un po di gonne e optai per quella più lunga ovviamente ma lui mi disse che stavo malissimo allora mi passò una gonna con le pens,una di quelle tipo scozzesi,Ma gli dissi che mi sembrava un po corta ma lui mi rispose che non si vedeva nulla.Mi lasciai convincere e arrivati sotto casa ci accorgemmo che Claudio e la moglie erano sotto casa.Salimmo insieme,Era secondo piano senza ascensore,allora sali prima la moglie e io cercai di mettermi dietro mio marito ma Claudio da gentiluomo mi fece passare.Cominciai a sudare fredda,perché ovviamente era certa che avrebbe visto il mio intimo.Cercai di camminare verso il muro ma notavo che gli occhi di Claudio e mio marito erano rivolti verso le mie gambe.Diventai rossa dalla vergogna e capii che avevo sbagliato ad accettare il regalo di mio marito.Entrammo dentro casa e passammo una bella serata.Fu mentre andai in cucina che Claudio con una scusa entro' e ad un orecchio mi sussurrò:Sei molto attraente ed hai delle vessi e gambe.Io feci finta di nulla e lui approfittando che fossimo soli con una voce molto seducente mi disse hai un bel completo stasera.Avevo il cuore a mille,paura ed emozioni.Mi alzai per andare in bagno e in bagno mi alzai la gonna per urinai e sentii un leggero rumore,come se qualcuno fosse dietro la porta.feci di fretta e uscii.Si fece tardi e decidemmo di andarcene,lungo la strada rimasi in silenzio e mio marito mi disse che ero molto sensuale questa sera.Eravamo quasi arrivati a casa ma mio marito per l ennesima volta si fermò nel parcheggio,io contrariata gli dissi che non volevo ma lui mi disse che con il fatto che i ragazzi erano già tornai non potevamo nemmeno stare un po insieme.Erano le 3 della notte ed io il giorno dopo dovevo lavorare,Lui mi abbracciò come due ragazzini e io gli dissi che volevo tornare a casa.Lui mi mise una mano sulla gonna e mi disse che Claudio aveva visto tutto dalle scale,io dissi impossibile e lui quasi soddisfatto mi disse che noto' che tutta la serata non le aveva levato un minuto gli occhi di dosso.Io sapevo e avevo visto tutto,ma non potevo dire tutto a mio marito,non sapevo la sua reazione.Mi alzo' la gonna e guardandomi mi disse che a lei faceva piacere delle attenzioni di Claudio!!io non risposi,e lui continuando mi slacciò la gonna,e passandomi un dito su per lo slip mi disse dai ammettilo ti piace Claudio?Non vi nego che tutta la situazione mi aveva un po turbata ma allo stesso tempo mi creava piacere.Io restavo zitta,lui mi sposto' lo slip però lasciandomi con gli autoreggenti e iniziò a sfiorarmi le labbra che ormai erano gonfie e umide.Io notavo che il piacere di mio marito era vedermi eccitata dal pensare a Claudio.E quando entrò con un dito ha si avvicinò all orecchio e mi chiese se avevo piacere se Claudio leleccasse la fica.Io non risposi e lui in preda ad un eccitamento fuori dal normale mi prese la testa e con delle parole molto volgari mi disse dai leccami il caZxo.Io non dissi nulla ma non voglio continuare perché scenderei troppo nel volgare e non mi va.Io credo che mio marito forse sta testando la mia fedeltà,non so più cosa pensare sinceramente e da donna mi sento un po pure offesa.

Questo racconto di è stato letto 6 4 1 2 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.