Io l'ho incoraggiata 1

di
genere
corna

Siamo sposati da 22 anni e abbiamo quaranta cinque anni a testa ,lei è ancora bella la vedo, quando tutti gli uomini si girano, sa vestire, e a volte quando ha genio ci mette anche del suo facciamo l'amore due volte la settimana ora ma quando c'era un desiderio più forte anche tutte le sere ,però non mi lamento lei ha solo bisogno di una spinta ,poi parte e ti da tutto portandoti allo sfinimento ,con lei stavamo anche cercando uno svago ma poi non se le sentita forse non era pronta allora da un po di tempo quando siamo da soli nella nostra intimità le ho chiesto a bruciapelo se avrebbe fatto l'amore con un altro ,ma non mi ha mai risposto rimaneva ferma poi si alzava e andava in bagno ma da un pò di sere che la vedo triste lei già da un pò quando la tocco rimane impassibile devo girarla poi spogliarla anche se partecipa po allarga le cosce e mi lascia fare tutto ciò che voglio ,persino l'altra sera le avevo sborrato sul seno ,lei lo sapeva che mi piace era il mio spasso fino a quando non ci siamo sposati in casa mia la chiavavo ma poi le esplodevo o in bocca o tra le sue tette ,mi accucciai chiedendole cosa avesse lei si girò e disse non gli piace più ,ho voglia di qualcosa di novo qualcosa che la eccita come una volta ,rimasi a fissarle senza saper cosa dirle ,poi piano piano le chiesi dimmi amore hai voglia di cambiare cosa ? lei si girò e disse voglio come fanno tutte voglio un cazzo che mi sfondi che mi facciagodere come una volta, ok dissi dai vestiti andiamo a fare un giro no mettiti solo la pelliccia e un paio di calze fuori fa ancora fresco ,lei mi guardo e disse dai su approfittiamo adesso i ragazzi sono in città a studiare , e abbiamo casa libera ,vivevamo poco fuori città a due passi dall'imbocco autostradale lei ci penso poco e si infilò le calze e reggicalze, poi indossò la pelliccia e salì in auto tirai fuori l'auto e misi l'allarme poi imboccai l'autostrada erano le ventidue quando entrai nel parco dietro la zona industriale della città c'era poco movimento due camion stavano uscendo mentre alcune auto con i finestrini appannati erano in fondo al viale notai che ad ogni auto c'era un guardone ,posteggiai a tre metri da l'ultima e subito due si spostarono verso di noi ,vidi mia moglie che tremava poi le chiesi apri la pelliccia dal buio ne comparve un'altro un bel giovane aitante che fumava poi retrocesse ma una mano indicò di andare da lui, guarda feci io ti sta chiamando dai vuoi provare dissi è il momento ma lei titubò gli altri due erano nei pressi poi giratosi verso di noi tirarono fuori il loro cazzo ,due bei e corposi cazzi ,un però aveva un glande il doppio del mio sembrava un fungo lei lo guardo e casualmente si passò la lingua sulle labbra dai allora ti decidi ,intanto il giovanotto entrò in azione e sguainando il suo cazzo asinino allontanò i due intrusori era apochi passi dal finestrino mia moglie lo fissava allora abbassai metà finestrino e lui si avvicinò introdusse metà scappellandolo mia moglie rimase ferma apri un pò la bocca e lui entrò due lunghissimi respiri poi fu lei aprì la porta e subito si piazzò a pecora la sentii solo sospirare mentre affondava mella sua figa sicuramente piena dei suoi umori lui le afferrò i fianchi e disse vuoi che la monti qui davanti a te o andiamo a casa mia ,sentii solo un piccolo lamento, dopo si dopo adesso ho voglia scopami siiiiiiii mentre lui comincio a sbattere furiosamente poi un lungo affondo e mia moglie si riempì hoooo siiiiii godooooooo lo vidi sfilarsi lungo e nodoso ancora duro come le era entrato, lo avvolse in un fazzolettino mentre mia moglie si accucciò, la vidi eruttare tanta sborra, fino a che l'ultimo filamento si stacco cadendo a terra poi le porsi i fazzoletti e si pulì, non lo guardò in faccia ,si rivolse a me dicendo lo voglio per tutta la notte domani sera lo vieni a prendere .
scritto il
2024-06-17
2 . 8 K
visite
5 3
voti
valutazione
4.1
il tuo voto
Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.