Jade

Scritto da , il 2010-02-19, genere trans

È andata così, uno sguardo fugace nella hall di un grande albergo romano, al rientro da una riunione fiume, incrocio lo sguardo bellissimo di Jade, bevo qualcosa in sua compagnia e dopo mezz’ora eravamo in camera mia e io succhiavo il bastone nero che le dondolava tra le gambe, era un meraviglioso trans. Per me era la prima volta che facevo un pompino a qualcuno e dopo una decina di minuti è stata anche la prima volta che lo prendevo nel culo.

Non so cosa sia successo, forse qualcosa nel cocktail bevuto al bar, forse la bellezza di Jade, sta di fatto che dopo avermi spaccato il buco del culo ha cominciato a montarmi e a farmi godere, avete capito bene, a farmi godere come un matto. All’inizio sentivo un male cane al culo, mi bruciava tutto, dopodiché ho iniziato a sentire del piacere e mentre Jade aumentava l’inculata in me cresceva sempre di più il piacere.

Ho sborrato una, due, tre, quattro volte, non finivo mai di sborrare, fino a quando ho sentito un fiume di sborra esplodermi nel culo. Bellissimo, mi è piaciuto tanto.

Ettore.

Questo racconto di è stato letto 8 2 6 0 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.