Trio con mamma e papà.

Scritto da , il 2022-12-02, genere incesti

Il rapporto con mio padre è stato sempre sopra le righe, mai volgare, comunque si parlava di tutto, perfino dei rapporti sessuali che aveva con mamma entrando nei particolari. Mi diceva che era insaziabile, che a volte l’aveva spinta tra le braccia di un altro ricavandone un eccezionale piacere.
Trattare certi argomenti portava ad una eccitazione per entrambi e non avevamo paura a dimostrarlo. Vedendo il suo cazzo crescere lo invitavo a tirarlo fuori e non tenerlo segregato. Lui di rimando chiedeva di fare la stessa cosa e diceva. “Pensi ci sia qualcosa di male se padre e figlio parlando di sesso si eccitano”? “No anche se non credo lo facciano tutti” “Certo ritengo che questo piacere sia riservato a pochi” “Papà sai che a volte mi è capitata di vederti col cazzo eretto” “Non è capitato, erano segnali che ti inviavo, sapessi quante volte con mamma abbiamo affrontato questo discorso, le ho detto chiaramente che avrei voluto che tu partecipassi alle nostre scopate” “Lei cosa ha risposto”? “Per l’eccitazione che provava solo a parlarne l’avrebbe fatto subito, aveva però un certo tentennamento perché non riteneva normale un rapporto sessuale madre figlio”. “Io papà non so se sarei capace”. “Allora cerca di immaginarti noi tre nudi nello stesso letto, ti vergogneresti”?
“Non so” “Va bene evidentemente non sei pronto” “Con te però papà vorrei stare nudo sul letto, sentire il tuo corpo a contatto col mio, abbracciati stretti, quasi stritolati mi darebbe una grande eccitazione” “Con la mamma, soli noi tre sarebbe proprio da godere” “Va bene preparala tu a mamma” “C’è poco da preparare appena rientra facciamoci trovare nudi sul letto ad aspettarla e vedrai la reazione” Non trascorse neanche mezz’ora che si avverò quello che diceva papà. Mamma se la aspettava una situazione del genere, ci diede del maiale ad entrambi ed in un attimo fu nuda tra noi due. Papà si distese, mamma sopra, ed io sopra a mamma. Uno stravolgimento sessuale inimmaginabile, i nostri cazzi entrarono nella figa di mamma che godeva tantissimo, noi non eravamo da meno, il contatto dei nostri cazzi nella figa di mamma fu paradisiaco. Altro che non sono pronto, si è subito pronti per ricevere queste sensazioni meravigliose, che si apprezzano solo dopo averle provate. La doppia dose di sborra nella figa di mamma la faceva straparlare “La voglio anche in bocca”. Alla fine delle scopate restavamo abbracciati a mamma stritolandola veramente.
A volte mi viene in mente quella scurrilità toscana “La maiala della tu mamma” e per associazione di idee penso alla mia. Mamma è maiala due volte per me e per papà. Lei dice sempre che è meglio averli in casa due cazzi che cercarli fuori.,

Questo racconto di è stato letto 8 6 6 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.