Infermiera 4

Scritto da , il 2022-10-21, genere orge

Per le altre camere il discorso non cambia,pannoloni da cambiare,fighe e cazzi da lavare e pulire a leccate con tette succhiate e impastate mentre le loro mani mi scavano nella figa o nel culo.
Dopo aver soddisfatti tutti i pazienti mi siedo nella mia postazione e poco dopo arriva una infermiera per il cambio turno che si siede vicino
“ti sei scaricata con i tuoi pazienti??io ho il culo in fiamme,pensa che uno era a parlare con un suo amico,mi hanno costretta a spogliarmi e mentre il suo amico mi scavava il culo lui si è fatto una sega con la mia bocca uhhhhh roba da sbrodolare”
“peccato e fortuna per te io ho leccato fighe e cazzi,ho cambiato pannoloni e puliti a slinguate e adesso ho la figa che urla e mi chiede un cazzo disperatamente”
“dai non c’è problema adesso vai a fare colazione in mensa e di sicuro ci sarà qualche infermiere che ha voglia,in questa clinica se abbiamo voglia siamo subito soddisfatte”
In mensa mi accorgo che devo avere la chiavetta per le macchinette e io essendo nuda non ho nemmeno i soldi,per fortuna vedo l’infermiere che ho incontrato mentre mi cambiavo.
Appena capisce il problema arriva e mi offre la colazione facendomi sedere al suo tavolo e,con sorpresa,c’è Alina.
“ma scusa non dovevi seguire la donna che ti voleva????”
“ero pronta ma poi siamo andate del primario e quando ha capito che maiala ero ha bloccato l’uscita e mi ha messo insieme a questo infermiere e con lui dobbiamo preparare i pazienti per l’operazione e per preparazione intendo che dobbiamo svuotare davanti e dietro i pazienti e pelarli in tutte le parti e questo ci eccita in modo esagerato e quel maiale per vedere se potevo prendere quel posto mi ha controllato figa e culo per poi pisciarmi in bocca e come ultimo mi ha sborrato sulle tette dicendomi di leccarle per pulirmi”
“ma non capisco perché vi eccita fare un lavoro da infermiera assolutamente normale”
“vieni vicino bella adesso Alina ti racconta cosa facciamo e cosa ci fanno fare i pazienti e apriti il camice,fammi vedere come sei,cominciamo dalle tette poi approfondirò il controllo,uhhhh che tette roba da riempirle di sborra o di piscia”
Mentre mi strizza le tette Alina mi infila tre dita nella figa mi dice che prima dell’intervento le parti intime devono essere pulite e senza peli e loro due sono addetti a farlo.
Hanno tutto il necessario ;clisteri,rasoi usa e getta pannoloni,creme per radere e creme per rilassare e quando arrivano nella stanza è Alina che comanda le operazioni.
Se è donna inizia a raderle la figa mettendo due dita dentro per eccitarla,quando la sente umida e la paziente inizia a mugolare dalla voglia le piglia le tette in bocca e io,con il cazzo fuori e in tiro lo infilo in gola.
Finita la rasatura invece della crema le lecca tutto,anche il culo e aspetta la mia sborrata per poi bersela mentre bacia la paziente.
“ma siete dei maiali ma lo fate con tutte?? E poi se c’è un uomo cosa fate ???dai raccontamelo che ho la figa in fiamme”
“Anch’io mi sono eccitata e ho voglia di pisciare vieni in bagno così ti scarichi, e andiamo tutti così vedrai che ci divertiamo,dai vieni.
Mi trascinano in un bagno, mi leva il camice e rimango nuda,mi fa sedere sul cesso e lei alza una gamba,si apre la figa e inizia a spararmi getti di piscia sul corpo incluse le tette,ma non basta l’infermiere si tira fuori il cazzo,due colpi,lo scappella e inizia a pisciarmi in faccia,apro la bocca e inizio a ingoiare.
“ecco così sei bellissima piena di piscia e profumata siiii vedo che stai pisciando aspetta fammi mettere la mano la voglio assaggiare” siamo tutti eccitati e io presa dalla voglia mi alzo,mi metto in ginocchio con la faccia dentro al cesso e gli chiedo di riempirmi il culo e sborrarmi dentro,cosa che fa mentre Alina mi lecca assaporando il gusto di piscia e mi eccita ancor di più infilandomi tre dita nella figa.
Finite le nostre porcate ci rivestiamo e appena usciti incontriamo il primario “cosa ci fate qui voi due dovete andare a preparare due pazienti,via di corsa”
“Ecco la nostra Chiara e devo dire che sei una meraviglia,profumi di sesso in modo esagerato,dimmi la verità!!hai fatto tutto con quei due??? Dal profumo di sicuro ti hanno lavato a pisciate e tu,come minimo gli hai dato il culo è vero???dato che sei calda abbastanza vieni nel mio studio che dobbiamo fare una conoscenza più approfondita”
Seguo il primario e entriamo nello studio,non faccio in tempo a entrare che mi piglia e mi infila la lingua in bocca e subito mi strizza la tette e quasi mi strappa il camice
Mentre mi palpa da tutte le parti chiama la segretaria che appena entra e mi vede praticamente nuda si leva tutto e mi piomba addosso e inizia con la bocca,poi con le tette la figa e il culo,insomma mi tocca e mi lecca da tutte le parti mentre il primario si tira fuori il cazzo e inizia a menarlo.

“dai falla bollire voglio vedere la figa gocciolare,leccale tutto,certo voglio che le lecchi anche il culo ahhhh che porche siete vorrei avere due cazzi per sfondarvi ma oggi voglio Chiara la voglio impalare e mentre le riempio il culo tu leccale la figa e se vuoi pisciare falla pure la mia segretaria beve tutto,anche la sua vero????” sono coinvolta in un orgia che mi fa godere a raffica,mi sento usata da tutte le parti,figa e culo sono riempiti da cazzo e da mani,le tette sono leccate,strizzate e impastate e le vesciche sono libere e getti di piscia arrivano da tutte le parti,il primario tenta di pisciarmi nel culo e mi sento le budella scoppiare,lo fila e mi scarico in faccia alla segretaria che riesce a pisciarsi addosso sbattendosi la figa come una forsennata.
Sono stremata da tutto quello che ho fatto e che mi hanno fatto ma alla fine il primario ci caccia via a lavorare dicendo che nel pomeriggio ha tre tette da sistemare e un culo da riparare.
Vado in spogliatoio e mi tolgo il camice che è quasi inzuppato di piscia e vado sotto la doccia per pulirmi,finito ritorno per asciugarmi e rivestirmi e quando sono pronta arriva Alina conciata in modo esagerato,ha il camice strappato,i capelli bagnati e non credo sia acqua e la faccia quasi ricoperta di gocce di sborra.
“cazzo ma cosa hai fatto????ti sei incontrata con tutti gli infermieri della clinica??sembra che ti hanno riempita in cinquanta,vieni e rilassati”
Si siede scosciata e mi racconta che un ora prima,finito il turno,era andata a cambiarsi;con via il camice era nuda e di colpo entrano quattro non infermieri ma operai per la manutenzione,appena la vedono iniziano le provocazioni “uhhh pezzo di figa vuoi vedere cosa ho sotto” “che culo se aspetti lo riempio di sborra oppure di piscia” “che bocca vieni bella che ti faccio bere la birra del mio cazzo”
Le saltano addosso tutti insieme e anche se Alina è una porca di prima categoria non riesce a soddisfarli e così si trova uno che riempie il culo l’atro la figa uno la chiava in bocca e uno,cazzo in mano, la lava tutta
“ma Alina perché non hai gridato???ero vicino e ti venivo ad aiutare”
“se ti vedevano ti assaltavano anche te,in ogni caso mi hanno usata in tutti i modi e le cose più stomachevoli le hanno fatte alla fine,dopo avermi sbragata in tutti i buchi,mi hanno obbligata a leccargli i culi e due non li avevano puliti e mi hanno spiaccicato la faccia quasi dentro per leccarli e pulirli e come ultimo mi hanno lavato la faccia con quattro getti di piscia hai capito perché sono distrutta!!!??”
“ti hanno ridotta male,ti hanno morsicato anche le tette,fammi vedere il culo uhhhh è dilatato che quasi riesco a infilarci una mano,immagino la figa,fammi vedere,mamma mia è tutta rossa e cola ancora sborra dai fila a lavarti e fila a casa ci vediamo domani”


Questo racconto di è stato letto 4 8 0 7 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.