Fotografie

Scritto da , il 2022-09-23, genere tradimenti

Un pezzo di sorriso sotto una fonte di luce artificiale e due spicchi generosi di seno, questa è la prima foto.
Ti sei depilata in ogni anfratto ed hai frizionato la pelle con essenza di mirra, e lenta hai indossato gli ornamenti di una bestia sacrificale.
Mi hai baciato prendendomi la mano per poggiarla dove il dubbio che non portavi le mutandine si faceva certezza.
La punta dei capezzoli ritta sotto la stoffa dicevano molto del tuo stato.
Il tintinnare dei tuoi monili è stata l'ultima cosa che ho ascoltato prima che chiudesti la porta.
All'entrata di un Pub dal piano americano si vede un palmo delle tue cosce, sembra sia fatta da un'altra persona questa foto.
Come un fiore si schiudono i fotogrammi di quella fantasia che cullavamo da troppo tempo.
Non conosco il viso e nemmeno il suo nome di quel giocattolo vestito da uomo che forse ti porti dietro, io so che entro mezzanotte come nella fiaba dovrai fare ritorno.
Seduta sullo sgabello, indovino dal colore il nome del cocktail che tieni tra le mani, scosciata fino all'inverosimile. Questa foto l' hai fatta da sola.
Forse non è reale, sei sempre sola, ma si che stupido! Che stupido! Stavolta me l'hai fatta! Ero convinto che facessi sul serio e che veramente fosse la volta buona che realizzavamo la nostra fantasia.
-Prima o poi mi trovo un uomo , ci esco la sera, me lo scopo e tu resti a casa a ricevere la sequenza delle foto-
Ti eri vestita anche di tutto punto, tutto perfetto, sai ci ero cascato ma nelle foto appari solo tu, è chiaro che stai bleffando.
Una dito in bocca, il rossetto perfetto, un bacio simulato mentre slacci un' altro bottoncino della tua camicetta, piano sequenza per questo video breve.
Ti ho scoperta! Sei sola! Torna a casa ho voglia di fare l'amore!
Ho letto dieci pagine del libro, sento dei rumori per le scale, mi sembra lei, è circa un 'ora che non si fa sentire e dovrebbe essere di ritorno.
Tra poco apparirà con un largo sorriso dalla porta facendomi marameo! Me lo sento!
Dal cellulare un suono mi dice che ho ricevuto un messaggio e premo quel pallino rosso con dentro un uno, devo solo mettere il dito sulla piccola freccia verso il nord e prenderà forma quella foto sbiadita.
I suoi riccioli sparsi su un pantalone da uomo coprono il viso ma non ciò che forse stai facendo. Non può averla fatta lei questa foto.
Un' altra notifica mi fa sussultare, pallino rosso e freccia la verso est, si tratta di un video.
Vedo le sue dita che abilmente aprono una zip di pantaloni da uomo e che poi vanno su è giu su quello che ha estratto, un cazzo che altro sennò? Uno come tanti che lei con godimento morboso se lo infila tutto in gola quasi a strozzarsi, e quello che penso sia un fermo immagine è invece realtà perché resta per una manciata di secondi con la gola pregna e senza respiro, ripulendo poi con cura la saliva mischiata agli umori del giocattolo umano.
Rabbia ed eccitazione sia alternano e lottano tra loro per governare i miei pensieri, era quello che sognavamo -Prima o poi mi trovo un uomo, ci esco la sera, me lo scopo e tu resti a casa a ricevere la sequenza delle foto-.
Lei sul letto a carponi col culo di fuori, lui le apre le chiappe strusciandole il cazzo sulla fica e sul buco del culo, poi una piccola sculacciata ed il video s'interrompe.
L'eccitazione ora detta legge nella mia mente e vorrei che scopassero per bene e che la facesse godere.
Ora un video in diretta, sento lo sbattere tra i due corpi, lei che con un filo di voce dice -guarda-, lui allora incrementa il ritmo, mi sono arreso all'idea che stasera la mia donna se la sta spassando con un altro e ne sono felice, mi chiedo dove abbiano messo il cellulare per fare questo tipo di riprese.
Ora lei sta nuda a cavalcioni e con un blando movimento sussultorio, vedo che oltre le chiappe con le mani l'uomo sta sempre più allargando il buco del culo della mia donna che sembra gradire.
Di colpo succede una cosa incredibile che mi fa nuovamente salire la rabbia.
Appare ora un altro uomo che da dietro incula con dolcezza la mia donna.
Vedo la mia donna con un cazzo in fica ed uno in culo dimenarsi dal piacere e godere come una pazza mentre ripenso alle sue parole:
-Prima o poi mi trovo un uomo, ci esco la sera, me lo scopo e tu resti a casa a ricevere la sequenza delle foto-.
Cosi non va bene amore hai detto -un uomo- , QUESTI SONO DUE CAZZO!

Questo racconto di è stato letto 2 0 7 7 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.