Ricatto infinito

Scritto da , il 2022-07-20, genere etero

Io e mio marito siamo sempre stati una coppia modello, in 25 anni di matrimonio, due figli che ora erano all'estero e mai uno screzio, un litigio, un tradimento.una coppia perfetta sotto tutti i punti di vista.. Anche estetici. Lui somiglia vagamente a Harrison Ford.... Vagamente, mentre io senza prendere numeri di giro vita o seno, somiglio spiccicatamente alla Estrada di adesso con i chili che si porta addosso. Mi differenziano i capelli, i miei sono nerissimo e gli occhi scuri oltre al colore della pelle... La mia più scura.
Sono casalinga, insegno catechismo e ogni domenica sono sull'altare a leggere il vangelo con mio marito in prima fila. Io e mio marito ci siamo conosciuti da ragazzini e da allora abbiamo vissuto all'unisono. Sempre insieme, sempre abbracciati.. E mai una deviazione. Ci siamo sposati Vergini e abbiamo vissuto da santi.
Lui è un impiegato comunale, mentre io due volte la settimana vado da uno zio vedovo, da parte di una mia zia, a fargli i servizi... Gli riassetto la casa, gli cambio le lenzuola, gli cucino... Insomma due giorni la settimana dalle 09 alle 12. 30 per 120 euro tondi tondi. Mio marito mi accompagna al mattino, poi quando ho finito lo chiamo e lui viene a prendermi per pranzare insieme.
Questo zio ha 74 anni ed è bello tracagnotto, una pancia prominente, le gambe divaricate... Capelli tutti bianchi, labbra carnose e piccolo di statura...quasi nano.
Quando faccio i mestieri sta sempre a guardarmi il culo e quando mi abbasso... Le tette, ma non è mai andato oltre, altrimenti un calcio alle palle e me ne sarei andata di corsa.
Un giorno dico a mio marito... Da domani non ci vado più... Perché mi risponde sbigottito?.... Ho trovato le lenzuola piene di sperma e altrettanto le sue mutande.. Che schifoooo. Ma cosa vuoi che sia Amore, è normale che una persona sola possa masturbarsi.... È pur sempre di carne, poi tenerti davanti agli occhi,sarà un supplizio per lui
Non ti ci mettere pure tu con questa cazzate che mi fa schifo solo a pensarlo...scherzavo vita mia, lo sai che sei solo mia e basta!
Il giorno dopo passai a salutare lo zio, mentre mia moglie era a casa.
Proprio te cercavo mi disse..... Dimmi è successo qualcosa? Volevo dirti ma tu sai quanta proprietà è soldi in banca ho messo da parte? Penso un 300mila euro tutto compreso.... Sei pazzo? Solo di soldi ho 350mila euro e la mia proprietà vale almeno 600mila euro. Caspita????.... Ebbene io ho solo 5 nipoti, voi compresi e cosa ne pensassi se lasciassi tutto a voi?.. Sarebbe meraviglioso.. Incredibile... Non ci crederei. Credici, credici... A un patto però...... Dimmi farò tutto quello che vuoi.... Tua moglie deve chiavare con me ogni volta ne ho voglia, mi sono rotto di segarmi dinanzi a quel culo meraviglioso e tondo.... Ma sei pazzo? Sei un porco pervertito... Non ti permettere mai più di dirmi certe cose... Maiale.. Vai a fanculo e me ne sono andato e lui da lontano.... Pensaci sono occasioni che non ti ricapitano più nella vita
Arrivato a casa, mia moglie si è accorta del mio umore e mi ha chiesto cosa fosse successo e gli ho spiegato per filo e per segno l'accaduto. Apriti cielo... Lo sapevo che era un porco vizioso... Io dovrei farmi sfiorare da quel porco e farmi penetrare dal suo cazzo putrido? Nessuno a parte te ha avuto questo privilegio e sarà così per sempre!
Passò un mese e mentre siamo a letto mio marito mi fa... Però ci pensi tutti quei soldi e tutte quelle proprietà a noi che viviamo in affitto.... Ma cosa vado pensando? Scusa amore...... Se fosse più giovane o più attraente, potrei farci un pensiero rispondo io, ma vecchio com'è, non esiste proprio. Però ci sono i pro e i contro.. Se era giovane avresti potuto innamorarti o godere tanto, mentre lo zio vecchio com'è non farà neanche in tempo a metterlo dentro che sarà già venuto.
Un tarlo ha iniziato a bruciarmi in testa... È vero nessuno mi ha mai sfiorata, ma tutto rimarrebbe in famiglia e il tutto durerebbe non più di 5 minuti, mentre io rimarrei con la testa girata. No no non devo cedere.
Qualche giorno dopo mio marito mi fa.... Allora hai deciso?.. Deciso cosa? Lo sai come la penso, anche se ultimamente sono molto indecisa. Aiutami tu.. Cosa debbo fare? Senti cara pensa che farlo divertire per dieci minuti ne vale la pena... Saremmo ricchissimi. Non mi dire queste cose, ti prego.... Hai ragione cara, a volte non penso che sei tu quella che dovresti subire questa violenza... Basta Amore, non ne parliamo più.
Mentre mio marito è ancora a tavola, mi porto in camera, mi vesto e torno da lui? Andiamo accompagnami da lui, ma non dire neanche una parola ti prego.
Arrivati dallo zio, entrammo con un silenzio assordante, rotto da un una mia frase detta a mio marito... Vai a farti un giro e non venire fino a quando non ti chiamo io.
Ci portammo in camera da letto, mi ci sdraiai sopra e mi tolsi le mutandine.... Non ti spogli?.... Se ti va bene devi fottermi così.
In un attimo era con la bocca nella mia figa e leccava e succhiava dappertutto.. Clitoride, labbra, vagina, fino all'inizio del buco del culo... Sentivo la sua saliva imbrattarmi tutta. Ero così bagnata che se avessi messo due dita dentro, neanche me ne sarei accorta.
Mi giro da un lato e inizio a pensare a come mi sono ridotta e delle lacrime scendono copiose sulle mie guance. Con movimenti goffi, vista la sua statura, lo sento trascinarsi su di me e mi stringe forte sui miei fianchi in una morsa strettissima, tanto da farmi male. Speriamo che finisca presto penso.... Ho sentito una fitta forte al basso ventre da farmi restare senza fiato. Istintivamente porto la mano giù per toccare da dove stavo sentendo dolore..... Oh cavoliiiii.. Non ci posso credere. Ho stretto tra le mani una quercia... Un cazzo enorme.. Larghissimo. Non avrei mai pensato che potessero esserci cazzi così grossi. Aveva già fatto entrare la testa, quando l'ho spinto contro la pancia all'indietro facendola uscire. Era enorme.. Un fungo gigante, un cappella rossa come il fuoco....... Fermati zio ti prego... Mi fai male così... Aspetta un attimo.. Ora te lo faccio mettere ma non così forte come stai facendo. Lui neanche mi ascoltava per come era eccitato. Era diventato tutto rosso e ansimava come un toro. Mi sono stancata a tenerlo fermo e ho tolto la mano. È stato un attimo.. È scivolato più di metà cazzo dentro di me facendomi sobbalzare dal letto. Mi fai male.. Mi fai male.. Mi fai male.. Mi fai male... Mi fai male.. Lo avrò ripetuto trenta volte. Mi stava sverginando, anzi quando l'ho fatto per la prima volta non ho sofferto così. Fermati ti prego... Fermati... Fai un po' alla volta. Ecco così.. Spingi un po' dentro, ma non tutto, fermati a metà e poi torna indietro... Si così così... Bravo.. Si.. Si... Ora un po' più veloce... Bravo così così cosiiiiiii... Ahhhhhhhhhh Ahhhhhhhhhh sto venendoooo... Vengooooooooooooooo..... Che bellooooo... Mai sborrato così tanto in vita mia... Mentre lui come un toro senza fermarsi andava avanti e indietro per un tempo interminabile. Cazzo così mi fai venire di nuovoooo.. Dai sborra pure tu.. Che sto per venireeee....... È vero che sei una troia? Dimmi che sei una puttana...... Siiii, sono la tua troiaaaaa, la tua PUTTANAAAA...... Brava dillo ancora che anch'io sto sborrandoooooo.... Sono una grande troiaaaaaaa... Vengooooooooooooooo. Anch'io ti riempio tutta vaccaaaa.. Ahhhhhhhhhhhhhh... Uhhhhhhhhhhhhh.
Esausta sono andata a farmi il bidet e mi tremavano le gambe.. Dalla figa sarà uscita un chilo della sua sborra.....
Ora dovevo chiamare mio marito, cavoli erano passate due ore, come dovevo giustificare tutto questo tempo?......... Continua

Questo racconto di è stato letto 5 7 6 1 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.