Giochino in tre: 30° atto "IN quartetto con Stefania"

Scritto da , il 2022-06-18, genere orge

Giochino in tre: 30° atto “Il quartetto con Stefania”
Ci ritroviamo dopo soli due giorni. A insistere è Stefania che vuole godere come l’altro giorno.
Ci dice che non è mai stata in un quartetto e che speri duri moltissimo.
Ci ritroviamo ancora a casa di Stefania dato lo spazio e la privacy che dà e dato che non c’è nessuno, visto che, il marito è spesso fuori per lavoro.
Io e Caterina abbiamo sfoderato la nostra biancheria sexy migliore per non essere da meno di Stefania. Infatti, lei ha della bellissima biancheria di lusso che evidenzia ancora di più le sue forme perfette.
Lei senza parlarmi inizia a baciarmi con la lingua e intanto mi tocca un capezzolo e mi toglie rapidamente il reggiseno. Mi lascia un attimo per andare a prendere la panna spray così me la spruzza sul seno e lecca, lecca e succhia i miei capezzoli.
Intanto Caterina è a leccare con maestria la mia fica e G. si sdraia per leccare la fica di Caterina.
Insomma formiamo un quartetto che va perfettamente d’accordo.
Stefania mi bacia e mi lecca il seno poi scende giù e si mette a leccare la fica con Caterina. Godiamo tutte e tre. Io non avevo mai provato l’effetto di due lingue ed è veramente grandioso.
Intanto il cazzo di G. è eretto quindi si alza e propone a Caterina di mettersi a pecorina così che possa godere anche lui. Lei si mette istantaneamente in posizione e lui le dice che vorrebbe tanto incularla. Lei dice di sì e lui la incula in un solo colpo poi si muove lentamente e lei inizia a gemere davvero forte dicendo: “Sì G. inculami, rompimi tutta”.
Lui allora inizia a muoversi in maniera più rude e lei geme ancora più forte finché G. viene nel suo buchino con un grugnito liberatorio e Caterina viene con un grido animalesco.
Poi, lui le sfila il cazzo e va a baciarla in bocca dicendole che ha un culo magnifico e lei le risponde che il suo cazzo l’ha fatta godere moltissimo.
Intanto Stefania mi ha fatto venire e allora le dico che adesso la leccherò io. Lei si sdraia a gambe larghe e io mi ficco sulla sua fica con avidità.
Ci spruzzo anche la panna spray che mi piace tantissimo, devo dire.
Sembra gradire anche Stefania, visto che, le mie leccate sono ancora più profonde e lei geme e sospira sonoramente.
Caterina pensa bene di prendere la panna spray per spruzzarla sulle tette di Stefania e si mette a leccare come se non ci fosse un domani.
Stefania è vicino all’orgasmo lo sento dal suo tremolio ed esplode con urli e gemiti dicendoci che l’abbiamo fatta veramente venire di brutto.
G. era lì a guardarci a menarsi il cazzo che si è ancora una volta eretto e pensa bene di penetrare me nella fica visto che, involontariamente sono messa alla pecorina. Mi sfuggono gemiti mentre Caterina si mette a succhiarmi i capezzoli.
G. mi dà colpi vigorosi e io gemo, gemo, gemo stimolata anche dalle leccate di Caterina.
Finché vengo, vengo, vengo in maniera davvero fragorosa. Caterina mi bacia in bocca con la lingua continuando a toccarmi le tette e i capezzoli che sono ancora ben dritti dato l’orgasmo appena avvenuto.
Intanto, Stefania era nella poltrona a guardarci e a masturbarsi. Ci dice che è vicina all’orgasmo e vorrebbe le lingue di noi due nella fica.
Noi accorriamo, la lecchiamo e viene ancora, ancora, in modo animalesco. Noi le diciamo che è veramente insaziabile e lei ci dice che prima di entrare nel nostro quartetto, a malapena raggiungeva un orgasmo durante un rapporto.
Noi le rispondiamo che forse dipendeva dal suo partner, visto che, con noi tre non ha nessun tipo di problemi. Anzi è molto disinvolta, sensuale e multi-orgasmica.
Lei ci dice che è vero e bacia in bocca prima me poi Caterina e poi anche G. si avvicina e viene coinvolto nel nostro bacio collettivo. D’altronde il cazzo di G. è il cazzo di noi tre.
Io dico a G. che avrei propria voglia di fargli un bel pompino e mi metto in ginocchio con G. in piedi. Ad un certo punto, sento slinguate nella mia fica ed è Stefania. Poi sento un po’ gemere quest’ultima e guardo in basso e vedo Caterina che è sdraiata in terra per leccarla a Stefania,
Io do il via alle danze leccando il cazzo di G. che è ancora un po’ moscio quindi lo prendo in bocca ed entra molto facilmente. Dopo un po’ lo sento crescere. Quindi, lo tolgo di bocca, sputo e lecco la cappella che è veramente grossa e mi piace moltissimo.
G. intanto mi ha messo una mano sulla testa per dare il ritmo anche perché io al momento allargo un po’ la bocca dal piacere che provo per le leccate che riceve la mia fica. Vorrei gemere, ma non mi riesce più di tanto, a causa del cazzo di G. finché lui mi sborra dentro la bocca e io ingoio così finalmente posso urlare dal piacere che mi dà la lingua di Stefania.
Anche a Stefania scappano dei gemiti per via per via del cunniculung fatto da Caterina.
Insomma, siamo godendo, godendo senza alcun tabù mentre G. ci guarda, ci filma per farci vedere dopo il video. Per farci ancora eccitare.
Io vengo e quindi lascio Stefania e Caterina da sole. Stefania non ci mette molto a venire grazie alla maestria di Caterina.
A questo punto, vogliamo vedere il video fatto da G. e io quasi non mi riconosco in questa donna disinibita che gode, non vergognandosi di ciò che prova.
Dico a G. che potremmo postare dei video sui siti ovviamente con delle mascherine per non farci riconoscere.
Anche le altre sono d’accordo, anzi direi elettrizzate di farsi vedere da altri uomini e donne che pensano che godere senza tabù, non sia un peccato.
G. al pensiero di tutto ciò ha il cazzo eretto e Caterina e Srefania pensano bene di fargli un pompino insieme. Io vado a prendere delle mascherine gliele faccio mette e le filmo perché è troppo eccitante vederle con le loro lingue sul cazzo di G. che oggi devo dire, è stato insuperabile in quanto, a erezioni.
Loro continuano con le loro lingue insaziabili poi Stefania si mette in bocca la cappella mentre Caterina va a leccare le palle di G. Le palle sono ancora di discrete dimensioni. Poi Stefania se lo mette tutto in bocca e G. le mette le mani sulla testa per il ritmo.
Poi dice a Caterina che vorrebbe che lo prendesse in bocca lei e così avviene. Lui si muove, le scopa la bocca finché senza avvertirla le sborra in bocca. La sborra le cola dalla bocca e Stefania va a leccarla e vorrei esserci anche io che mi sto bagnando solo a vedere la scena.
Riprendo finché loro non si scambiano la sborra tra le loro bocche affamate e poi si scambiano un lungo bacio.
Smetto di riprendere e faccio vedere il video a tutti e tre e G, dice che sono state veramente eccezionali e che sembrano, ma debbono prenderlo come un complimento, delle attrici porno professioniste.
Anzi, dice che sono più belle delle attrici porno perché sono tutte naturali senza quei seni rifatti che sono veramente inguardabili.
Naturalmente, fa i complimenti anche a me e mi bacia in bocca. Si avvicinano anche le altre due un po’ gelose e finiamo in un bacio e abbraccio collettivo.

Questo racconto di è stato letto 1 4 9 0 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.