Scuola inglese 6

Scritto da , il 2021-02-11, genere prime esperienze

convincere mia madre e poi proseguiremo,arrivo e a casa c’è solo la mamma
“Cosa c’è cara ti vedo con una faccia arrabbiata cosa ti è successo??”
“Cazzo mamma vieni che ti racconto cosa ho scoperto su mio padre”
Inizio a raccontarle tutto e incomincia a arrabbiarsi di brutto
“Allora quel porco di tuo padre si fa le ragazze e io sono anni che non mi fa godere ma oggi lo faccio nero cosa possiamo fare per farlo a pezzi??”
“Calma mamma per prima cosa adesso andiamo in bagno ci diamo una bella pelata alla tua povera figa,vedrai che starai meglio e poi faremo a pezzi quel maiale porco dai vieni non aver paura ho già un piano in testa”
La convinco e allora gambe divaricate e inizio e eliminare quel bosco alla fine con un po’ di crema depilatoria riesco a vedere una bella figa pulita
“Guardala mamma la vedi come è bella vorrei pulirti anche il culo ma per oggi basta e da adesso via quelle mutande assurde,vai senza intimo e via anche il reggi tette,mamma sei bellissima e non ti dovrai mai più nascondere”
Accetta la nuova situazione baciandomi in bocca e mi chiede di palparla da tutte le parti cosa che faccio con tutta la passione di figlia e trovo piacere a sentirla godere mentre le infilo due dita nella figa e le lecco le tette.
Arriva sera e ritorna mio padre,si và a cambiare e si siede a tavola per cenare
“Moglie sei diversa cosa è successo sento un profumo diverso come mai???”
“Certo papà sai che profumo è?? È il profumo di donna che ha goduto e dimmi oggi ti sei sbattuto Mary o lo ha fatto un altro professore??non fare quella faccia so tutto allora cosa dici?”
“Allora porco cosa dici a tua moglie?chiavare una ragazza e a me sempre a bocca asciutta ma da oggi si cambia hai capito porco e pure maiale”
“Ma cosa dite non è vero niente!!!!!”
“Non è vero?????!!!!! Vuoi che ti porto qui Margaret che ti conferma tutto allora quante ragazze ti sei fatto??solo lei!!!non credo maiale come sei è probabile che ti sei fatto quasi tutta la scuola e da maiale quale sei ti vorresti fare anche tua figlia non è vero??!!!”
Siamo arrabbiatissime tutte e due e lui continua a negare così ho una idea
“bene visto che tu non sai niente ti metto alla prova ecco guardami!!! Siiii mi spoglio davanti a te guardami,guardami le tette ti piacciono vero?? E vedi ho la figa depilata quante ne hai leccate vorresti leccare la mia guardala te la spalanco in faccia,mamma palpagli il cazzo vediamo se rimane moscio”
“Ahhhh sento un tarello duro adesso lo tiro fuori così lo vedi anche te,guarda che stanga e che coglioni di la verità porco vorresti chiavare tua figlia vero??”
Ha gli occhi lucidi e fissi sulle mie tette e vedo già delle gocce sulla cappella segno che la situazione gli piace e quasi senza volerlo si piglia il cazzo in mano e lo mena
“Siiiiii avete ragione le ragazze mi fanno impazzire,con il loro sculettamento mi fanno tirare il cazzo ma l’unica che ho chiavato è la tua amica,quelle tettone ci facevano diventare matti e la tua amica ormai quasi ogni giorno aveva la sua chiavata ma alle altre solo pompini e seghe,figlia avrei voluto schiantarti ma ho resistito anche se mi sparavo seghe sognandoti nuda con il mio cazzo in bocca”
“Bravo maiale così la figlia sì e la moglie niente adesso te la faccio vedere anch’io guardami me la sono pelata anch’io ti piace??? Dai mettici la faccia appiccicati alla figa lecca maiale leccala fammi venire come non hai mai fatto in questi anni siiiiii bravo bevi tutto ahhhh figlia che bello e tu cosa aspetti faglielo questo pompino che sono anni che lo sogna siiiii”
Anch’io sono eccitata dai due e così senza quasi pensarci impugno il cazzo di mio padre e lo ingoio fino ai coglioni e sono già con una mano nella figa,forse è il sogno che si avvera ma quasi subito mi sento arrivare in bocca una scarica di schizzi che mi riempiono e ingoio tutto con estremo piacere,mi stacco e lo lecco per bermi le ultime gocce,mia madre stà godendo in faccia a mio padre che mentre lecca infila due dita nel culo a mia madre che spalanca al massimo le gambe.
Ci stacchiamo da questo groviglio e ci guardiamo in faccia,mezzi nudi e inizio a ridere
“Ma guardateci,i puritani che volevano controllare se ero vergine,che chiavavano solo al sabato non riuscendo quasi a godere e eccoci qui cazzo,tette e fighe al cospetto di quelli che avevano timore a guardarsi mentre facevo il bagno e adesso!!!!una famiglia porca che andava avanti a seghe adesso sono contenta,padre la mia figa è vergine perché tu mi controllavi ma ti confermo che il culo è abbastanza allargato che posso prendere anche il tuo”
Jannet che maiala sei ma sono felice di vederti dai levati tutto ti voglio vedere nuda come tua madre siete le mie due vacche da amare sempre,ma da oggi dovremo recuperare il tempo perso voglio assaggiare il tuo culo e quello di tua madre e poi decideremo se sfondarti la figa o lasciarti vergine per trovare il primo cretino che ti sposa cosa ne dici Anna? Vieni qui che ti voglio ingoiare le tette”
“Genitori sono contenta che vi siete capiti adesso spero che non ci siano più ragazze fuori dalla famiglia ci sono io e mamma che ha una fame di cazzo arretrata e spero che ci soddisferai come meritiamo,dai papà sotto che fra una settimana ritorno al college”
Dopo quella rivelazione mamma e papà mi hanno fatto vedere di tutto e io ho collaborato con le loro voglie;figa in faccia e cazzo in bocca e io che succhio i coglioni o lecco il culo alla mamma,io con il cazzo di mio padre nel culo e la figa di mamma da leccare,insomma tutto quello che si può fare con una coppia che ha mollato il ritegno e gode come può e specialmente dove vuole,ovviamente anche la mia figa è stata presa di mira e mentre avevo le tette di mia madre in bocca e lei mi solleticava il grilletto mio padre con un colpo solo mi sfonda la figa,è stato stupendo vedere il cazzo entrare e uscire sempre più rapidamente per finire in un tripudio di sborra in faccia a me e a mia madre,dopo questo ci siamo pulite a leccate mentre papà si menava il cazzo nella speranza di rimetterlo in sesto per fare la festa al culo di mamma.
L’ultima settimana a casa è stata splendida ormai la famiglia era diventata affamata di sesso e l’ultimo giorno,prima del ritorno al college mi fanno una sorpresa,mio padre invita il dottore che si divertiva con mia madre e con me,penso che si erano parlati perché appena entra mi piglia e mi infila la lingua in bocca e mi mette una mano dentro la camicetta e impugna una tetta.
“Ahhhh era ora che tuo padre si svegliasse Anna dai fammi vedere come sei adesso,certo amore via tutto uhhhhh che bello vederti la figa depilata invece di quel bosco che avevi e adesso questa sera avete due cazzi fateci vedere se li meritate”
In un attimo tutti sono nudi e inizia la festa,a dire il vero non ricordo molto bene ma di certo mi sono presa i due cazzi davanti e dietro mentre affondavo la faccia nella figa di mia madre,ma credo che anche mia madre si sia presa una razione di cazzo da lasciarla quasi senza fiato per non parlare delle sborrate che ci hanno inondato tette,bocca e culo,alla fine i due avevano i coglioni vuoti,sembravano due prugnette ma ci eccitavamo con palpate,lingue in gola e leccate di culi e di fighe.
La mattina felice riparto per il college ma come ricordo mio padre mi chiede un pompino con ingoio mentre si ingoia le tette della mamma,ora sono felice e chissà cosa farò a scuola visto che oltre al culo ho pure la figa aperta e pronta.
Arrivo nella mia camera,sono sola Lucy non è ancora arrivata e così disfo la valigia e mi levo tutto,mi piace vedermi nuda e accarezzandomi le tette mi siedo sul water per pisciare ovviamente la porta del bagno è aperta,mi stò scaricando la vescica quando entra in camera Lucy.
“Ciao ben arrivata aspettami che arrivo finisco di pisciare”
“Ahhhh ciao bella vedo che sei già nuda certo vieni cara vieni a salutare la tua amica”
“Cazzo manca la carta igienica aspetta che mi faccio un bidè”
“Ma cosa dici!!!!! Vieni amore vieni con la tua figa che sa di piscia te la voglio leccare tutta e poi mi racconti tutto vero??”

Questo racconto di è stato letto 3 2 0 4 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.