Gli sguardi di mia suocera

Scritto da , il 2020-10-17, genere etero

Sono fidanzato da due anni con Serena 19 bella alta sembra una fotomodella io 22 anni e lavoro con mio padre al cantiere un costruttore da quando vado a casa della mia ragazza i suoi sono separati la mamma è una bellissima donna curata con me e gentilissima grandi sorrisi e tanti sguardi si mette sul divano stesa mostrando le gambe e il resto e io non sono di ferro e abbracciato alla mia ragazza mi godo lo spettacolo e lei ogni tanto le apre e mostra il perizoma tra le labbra della fica pelosa nera e mi eccito e Serena appoggiata con la testa se ne accorge e mi prende per la mano e andiamo in camera sua e vuole farsi sbattere mi slaccia la cinta mi cala i pantaloni e me lo succhia ero appoggiato alla porta e ho lasciato uno spiraglio lo presa e buttata sul letto e lo leccata facendola urlare e mugolare e poi lo presa sbattendola forte e lei mugolava e gemeva e guardando dallo spazio ho visto la suocera dietro la porta e cosi cercavo di fargli vedere il cazzone e a pecorina lo sbattuta e lei ha goduto tremando urlando e piangendo e si è girata e le ho schizzato in bocca mi chiama la mia ragazza il giorno dopo dicendomi se potevo accompagnare la madre a ritirare dei pacchi arrivo mi fa entrare mi offre il caffè mi dice la zona le dico conosco abito li vicino mi chiede informazione sulla casa e le dico dimio padre e io la uso quando voglio stare tranquillo vuole vederla un domani sarà mia usciamo devo dire il profumo mi stordiva e come ancheggiava che mi eccitava e gli sguardi particolari ritiriamo i pacchi e mi avvio verso casa mia mi fermo e le apro la portiera e mi dice Mmmmmm che cavaliere grazie faccio strada e saliamo apro la porta e lei rimane di stucco complimenti arredata bene faccio il giro della casa e in camera quadri di donne nude in tutte i lati però vedo che una fissazione anche in bagno ho visto e la guardo e rispondo le belle donne mi eccitano sua figlia è stupenda lo scelta apposta vicino a me solo belle donne anche lei + una bella donna complimenti non ci sono donne che si mantengono bene come lei non ha nulla da invidiare alle ragazze ha due belle gambe Trovi? certo le accarezzerei anche i seni li ha sodi e naturali mi stai facendo troppo complimenti tanto chi mi corteggia più ormai ho la mia età le allungo la tazzina di caffè e mi avvicino trema rossa e le dico io le posso dire che lei mi scaturisce pensieri peccaminosi quando si sdraia sul divano la guardo e mi fa eccitare lo so poi correte in camera e vi sfogate vi ho sentiti devi essere bravo per farla urlare in quel modo guardi anche adesso solo standole vicino ho il risveglio lei lo guarda e mi avvicino la afferro e la tiro a me lei cerca di scansarmi e la stringo lo so che hai voglia ti ho vista che ci spiavi e scommetto che ti sei toccata a letto pensando alla scena e strofinavo il cazzo Ma che vuoi fare ? Ti voglio lo so che sei calda e passionale e voglio farti urlare di piacere dai e la bacio in bocca e lei mi stringe e ci baciamo passione la spoglio e lei a me la porto in camera e la sdraio sul letto guarda ilò cazzo duro e mi dice ha capito perché Serena urla e gli vado sopra e la bacio i seni e poi scendo lei allarga e le infilo la lingua tremano l e gambe la stuzzico e la masturbo mugola e geme mi stringe la testa e dice siiiiiiiiii cosiiiiiiiii bravooooo continuaaaaaaaa infilato le 4 dita e le muove forte e stringe le gambe e si agita e poi urla e mi stritola la mano tra le gambe e me la bagna tutta e ha sussulti di piacere e mi stendo affinaco e la tiro verso il cazzo ora tocca a te dai lo lecca lo succhia dai prendilo tutto ingoialo fammi godere e ci riesce ho brividi alle gambe mi sale sopra e si siede sul cazzo e lo fa sparire dentro e cavalca strusciando sul mio inguine ha il secondo orgasmo e si sfila di fianco le apro la gambe e infilo il cazzo e la sbatto di lato poi la giro a pecorina e la giro ancora e la prendo alla missionaria e sbattendola forte e ci baciamo mi dice quando vuoi sono tua mi stai facendo impazzire non avevo mai goduto tanto sei un porco io sono tua faccio quello che vuoi ma dammi il cazzo ti prego ancora voglio godere e lo sbattuta sculacciandola e strizzandole i capezzoli urlava mi incitava e le dico ecco ci sono allunga la mano e si masturba aspettami aspettami eccooooooooo daiiiiiiiii spaccami vieniiiiii ci sono hahhhahahhaha e le schizzo dentro due volte a settimana ci vedevamo e la sbattevo e lei diventava una cagna a letto piu' era porca mi eccitavo le ficcavo i dildo di 27 cm in culo mentre ka scopavo e lei schizzava alla grande ho visto uscire lo zampillo varie volte dalla fica ero in cantiere e un operaio giovane a torso nudo e pieno di muscoli e guardando aveva un bozzo gonfio ci ho fatto amicizia la sera dopo il lavoro lo portato a bere una birra e vive con suo fratello e suo cugino le donne le hanno lasciate in Romania cli chiedo come fanno senza donne e mi dice che vanno a mignotte quando sono carichi e le donne italiane qualcuna sposata hanno paura Noi stiamo messi bene e loro si spaventano e mi metto a ridere lui mi dice è vero mi dice vieni al bagno e lo seguo urinatoio lo caccia e resto sbalordito lo stesso tuo fratello e tuo cugino mi dice è capitato anche andare con i maschi per soldi mi guarda e mi dice ti piace ' Nooooo e che una bella donna sola me la sbatto ho capito che le piacerebbe provare due maschi insieme ho pensato a te se ti va organizzo prima tu e poi portiamo altri due ci stai ? Si quando dammi il n che ti chiamo porto la donna a casa mia le dico spogliati e fai tutto quello che ti chiedo se vuoi il mio cazzo e lei dice si tutto per te nuda a letto e aspettami , corro al cantiere e prendo il ragazzo dico al caporeparto che mi serve per un lavoro a casa mia e arriviamo gli faccio fare la doccia e mi spoglio e apro la porta e lei nuda sul letto ti piace ? dice si cazzo è bona io da un lato e lui dall' altro ci stendiamo i cazzi duri e la accarezziamo e la baciamo i seni e lui scende apre le gambe e infila la faccia e la lecca e le morde il clitoride e lemetto il cazzo in bocca dai fammi vedere quanto sei puttana scaldati ti voglio calda e cagna vogliosa di cazzo la bacio in bocca trema eccitata mi scanso e li lascio soli li guardo e mi tocco e lui si allunga la bacia e le lecca da per tutto si girano nel letto lei apre le gambe lui le struscia il cazzo ansima poi scende e succhiare il cazzone bello grosso e lungo e riesce a ingoiarlo ha brividi la prende a gambe aperte vedere quel culo sodo maschio sopra che scende e sale mi eccita lei urla geme e mugola lo stringe lo spinge verso di lei ne vuole tanto di cazzo lui sotto lei sopra e intervengo io la spingo in basso e le sputo sul culo e ficco il mio prima in culo e la sbattiamo insieme poi lui mi dice ficcalo in fica con il mio e li spingo lui la tiene ferma e entro spingo lo metto tutto dentro ci muoviamo e lei urla e incita poi trema tutta ha un orgasmo e ci bagna i cazzi e noi schizziamo insieme adesso organizzare con il fratello e il cugino poi ve lo racconto la prossima volta

Questo racconto di è stato letto 6 0 9 0 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.