Per farmi mia sorella mi sono scopata amica

Scritto da , il 2020-09-12, genere prime esperienze

Ogni volta che viene amica di mia sorella lo faccio apposta giro senza maglietta a petto nudo e in pantaloncini stretti per mostrare il pacco lei diventa rossa e abbassa la testa credo che io le piaccio e mia sorella mi sgrida come se fosse gelosa noi tornati da scuola siamo soli fino alle 18 che torna Mamma Un pomeriggio ero solo ho sentito il campanello sono andato ad aprire era Emanuela cercava mia sorella se poteva aspettarla ho offerto da bere abbiamo iniziato a chiacchierare ridere e scherzare mi faceva complimenti sul mio fisico e giocando la facevo toccare i bicipedi pettorali e poi ho iniziato io a farle i complimenti che lo abbracciata e baciata e si era abbandonata tremava e toccavo i seni infilando le dita nel reggiseno la mia lingua nel suo orecchio facendola venire i brividi mi appoggiavo cercando di farle sentire come ero eccitato sfregavo cosi piano piano lei sotto la baciavo e con le mani le toglievo i vestiti gli ho chiesto se ero il primo mi ha detto di no cosi mi sono lanciato e ho preso la situazione mi sono calato i pantaloncini e tirato la bestia lo ha accarezzato facendomi i complimenti e dopo averla ripetutamente ficcato le dita dentro e mordendo il clitoride ha urlato stringendomi la mano tra le gambe e poi me lo sono fatto succhiare lo tirata su di me e ha cavalcato avendo il secondo orgasmo e a pecorina lo sbattuta bene nugolava e gemeva e incitava e mi ha fatto schizzare come una pazza si rivestita e scappata Ero a letto dormo nudo Mia sorella entrata di scatto aveva occhi fuori dalle orbite che cazzo hai fatto ? Ti sei scopata amica mia E' venuta lei mi ha fatto capire che gli piacevo e abbiamo fatto a te che te frega ,, Stronzo de tante proprio lei quanto bello quanto bravo come scopa bene dotato da dio mi ha fatto godere tre volte me la devo subire tutti i gg co ste cazzate la guardo mi tolgo il lenzuolo e a cazzo dritto mi sono alzato e le sono anadato incontro e afferrandola per le spalle e lo tirata verso di me Lo volevi tu vero ? si vede che ti piace lo vedo come lo guardi Lasciami porco se no strillo stai fermo che fai noooooooo ti pregooooooo mmmmmmmmmmm haaaaaaaaaaaa lo buttata sul letto io sopra il mio cazzone sulla sua pancia le tenevo fermo le mani e lo baciata in bocca prima le serrava le labbra poi le ha schiuse e le sue mani non facevano piu' resistenza lo spogliata e ci siamo mangiati morbosamente le ho aperte le gambe e infilato la testa e lo leccata morsa e grattavo il mento sul clitoride da farla tremare mi stringeva i capelli mi ha fermato e lo ha leccato e succhiato e ingoiato salita sopra e mi ha cavalcato godendo alla grande e lo ha voluto alla missionaria guardandomi e mi ha fatto godere e siamo rimasti abbracciati quando ho voglia di notte sgattaiolo nella sua camera e lei è nuda sitto le lenzuole anche se dorme faccio piano e poi la sveglio felice di avere il mio cazzone dentro

Questo racconto di è stato letto 1 1 9 9 5 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.