Non è successo niente!

Scritto da , il 2020-07-29, genere gay

Merano, 1998. Vado nei cessi della stazione ferroviaria, ci sono un dieci orinatoi in fila e non c'è nessuno. Mi piazzo sull'ultimo in fondo e mi appresto a fare pipì quando entra un tizio di mezza età di scarsa avvenenza e si piazza sul penultimo in fondo. Con tutti quelli liberi perché di fianco a me? Tira fuori il cazzo e con la coda dell'occhio vedo che lo sta tentennando, facendolo indurire e ne risulta un grosso uccellone che di fare pipì non mi pareva volesse saperne. Oltretutto puzza e mi sembra poco pulito.

Dopo altri secondi di ostentazione, decido di tirare su la patta e di uscire senza avere urinato, sentivo di poterla tenere ancora un pò.

Non è successo niente!

Tanto tre gg dopo sarò in Thailandia, a bearmi di individui ben più gustosi di quel brutto ceffo!

Questo racconto di è stato letto 2 7 5 1 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.