Incesto zoofilo

Scritto da , il 2020-07-28, genere zoofilia

Mi chiamo Rachele, ho 18 anni e vivo a roma con i miei genitori e il mio cane Kriss.
ciò che vado a raccontarvi è accaduto realmente, non so bene nemmeno io se sia stato un sogno a occhi aperti oppure è accaduto realmente.. fatto sta che E' SUCCESSO!
era un caldo pomeriggio di giugno , io ero in casa con mia madre , eravamo in salotto a guardare un film , con il mio immancabile Kriss addosso.
Ad un certo punto venni rapita da una voglia allucinante e decisi di andare in camera mia per potermi dare un po' di piacere.
dissi a mia mamma che avevo sonno e che sarei andata un pochino a riposare, Kriss mi segui verso la camera, richiusi la porta alle mie spalle ma non chiusi a chiave , mia madre aveva sempre la buona maniera di bussare , qualora avesse avuto bisogno.
mi coricai sul letto , mi tolsi pantaloncini e mutandine e iniziai a toccarmi tenendo gli occhi chiusi.
Sentivo il piacere scorrermi per tutto il corpo , poco dopo sentii Kriss salire sul letto (come era solito fare quando dormivo) e non gli diedi peso..continuai a toccarmi , mentre con una mano , mi strizzavo un capezzolo.
Sentivo di essere vicina all'orgasmo, quando improvvisamente sentii una sensazione che mai provai prima... qualcosa di ruvido e umido stava sfregando sulla mia fighettina bagnatissima... una parte di me non voleva aprire gli occhi , poco mi importava, stavo godendo come non mai prima d'ora, ma alla fine decisi di aprirli e vidi Kriss con il muso tra le mie cosce che mi leccava come se fosse la cosa più buona che mangio' in tutta la sua vita.
Istintivamente lo allontanai subito , ma dentro di me fremevo di desiderio, lo richiamai vicino a me , e mi lasciai leccare , iniziai a gemere, forse un po troppo forte
fintanto che raggiunsi l'orgasmo , avevo ancora le gambe tremanti e gocciolanti di umori vaginali mentre Kriss non si fermava, continuava a leccarmi, e io continuavo a godere, decisi di mettermi a 90° e lasciarmi leccare da dietro...
Iniziai a gemere , fintanto che stavo per raggiungere l'ennesimo Orgasmo, quando sentii la porta della mia camera spalancarsi e una voce furiosa dire:

Questo racconto di è stato letto 1 0 2 7 6 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.