Il primo tradimento di una donna perbene Cap. II

Scritto da , il 2019-05-30, genere tradimenti

Il cuore mi batteva a mille ed ero pietrificato. Lei la mia donna, la madre dei miei bambini, a letto sempre molto pudica, aveva una relazione con il nostro amico comune. Tutto questo era destabilizzante, ma tremendamente eccitante. Cosa dovevo fare? Parlarle apertamente? Fare un'incredibile scenata e lasciarla? Non ne avevo idea, ma era tutto molto eccitante. Rimasi tutto il giorno seguente con quell'immagine fissa in mente di lei eccitata e del suo sguardo eccitato dietro i colpi di un altro uomo. Non riuscivo a pensare ad altro. La sera cenammo normalmente, mise i bambini a dormire, e volevo fare sesso con lei. Lei sembrava un po' distante, la spogliai e mentre la penetravo cominciai a dirle se le fosse piaciuto avere un altro uomo insieme a noi. Lei si blocco' e rimase ferma. Continuai a dirle di immagginare altre mani che la accarezzavano, e dopo un attimo di esitazione, la sentii sempre piu' bagnata e calda. Sembrava sempre piu' eccitata, anche io la penetrai con piu'forza e lei era fuori di se, eccitatissima, e comincio' a dirmi di dirle che era una troia e che le piaceva il cazzo. Ad un tratto vidi in lei non piu' la tranquilla mogliettina e mamma ma una donna vogliosa ed eccitante. Finimmo di fare l'amore, ma non ebbi la forza di parlarle di quello che sapevo. Il giorno dopo avevamo una cena con amici tra cui sarebbe dovuto esserci il nostro amico. La sera ci preparammo e lei volle vestirsi in maniera molto sexy. Indosso' un vestitino nero molto aderente che esaltava il suo stupendo culetto, e metteva in risalto il suo piccolo ma stupendo seno. Indosso un paio sandali con tacco alto che ne slanciava la figura. Era veramente bella. Andammo al ristorante e tutti gli uomini la guardavano. Ci sedemmo e dopo qualche minuto arrivo'il nostro amico. Vidi il suo volto cambiare. Lui si sedette accanto a mia moglie e vidi che non faceva altro che guardarla. Iniziammo la cena, i bambini giocavano in sala, e si conversava tranquillamente. Ad un certo punto mia moglie si alzo'e ando'in bagno, dopo qualche secondo anche lui si alzo' e ando' in bagno. A quel punto non sapevo davvero cosa fare, mi alzai e li seguii. Andai in bagno aprii la porta e vidi mia moglie che come se fosse stata scoperta uscii immediatamente con uno sguardo impaurito, ma soprattutto vidi che si stava sistemando il vestitino che era arrivato quasi al sedere..CONTINUA

Questo racconto di è stato letto 8 5 7 3 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.