La mia Amica Nerd parte 2

Scritto da , il 2019-05-04, genere etero

mi lanciò le due boccette che prontamente afferrai poi si mise ad ancheggiare i suoi fianchi simulando una sorta di danza del ventre
B: chiedimi di fare la doccia con te! - mi ordinò
io aprii la boccetta del bagno schiuma - vuoi fare la doccia con me?- le chiesi, lei fece un gesto di assenso con la testa, mi sorrise e mi diede le spalle. Continuò la sua danza sensuale e poco a poco si tolse la t-shirt e si slaccio il laccetto del reggiseno, sempre muovendo i fianchi cominciò ad abbassarsi i pantaloni ed infine il tanga mettendo in evidenza il suo culo tondo mmmm, lentamente si girò... rimasi estasiato dallasua seconda di seno e dalla sua fica leggermente pelosa... le porsiun braccio accompagandola nel boxdoccia.
ci spalmammo il bagnoschiuma e cominciammo a strofinare i nostri corpi nudi fino a quando ogni centimetro dela nostra pelle non fù ricoperta dalla schiuma, lei mi guardo intensamente e distinto le infilai la lingua in bocca baciandoci in modo appassionato, il mio cazzo divenne duro ed alla vista di ciò B cominciò a masturbarmi, io ricambiai felicemente il favore ed inserii le mie dita nella sua figa più e più volte e di tanto in tanto le leccavo il capezzolo destro mentre le continuavo il ditalino. il suo respiro sulla pelle si fece più sincopato seguito da gemiti di piacere, cominciò a leccarmi ed a baciarmi il petto che mi eccitò ulteriormente,
chiusi l'acqua e la accompagnai verso lo specchio sopra il lavandino -voglio fae sesso davanti allo specchio!- lei docilmente si appoggiò al lavandino allargando le gambe mettendo in evidenza la sua figa - K dammi il tuo cazzzo, lo voglio!- disse solleticandosi le labbra vaginali, io dolcemente cominciai a penetrarla e ci godemmo lo spettacolo dallo specchio - è strano farlo davanti allo specchio... sembriamo due guardoni che spiano una coppia!- mi disse eccitata - siamo due guardoni eccitati che fanno l'amore B- ed aumentai il ritmo, lei gemeva sempre di più e continuava chiedere sempre più piacere, involontariamente sfilai il cazzo ed erroneamente glielo inserrii nel culo, B lancio una smorfia di dolore poi si girò e guardandomi maliziosamente mi disse -avevo capito che eri un porco... ma non così tanto!- mi sorrise e cominciò a dimenare il culo, preso dall'eccitazione continuai a trapanarla! le afferrai i capezzoli e comincia a farle un succhiotto al collo mentre lei lanciava urla di piacere, il riflesso dello specchio mi permise di vedere lo sballonzolament delle sue meravigliose tette ad ogni mio colpo!
le sborrai dentro con sommo piacere abbracciandomi a lei ansimante - peccato che sia già finita- mi disse B con il fiato corto - finita?- le risposi - oh no B il divertimento è appenainiziato- lei si girò mi guardo e mi sorrise maliziosamente, la presi tra le braccia e la accompagnai nella stanza dove solitamente noi giochiamo di ruolo

CONTINUA

Questo racconto di è stato letto 3 3 4 8 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.