Erotici Racconti

Il park della dogana

Scritto da , il 2018-09-14, genere gay

Una sera andai nel parcheggio della dogana vidi che cera Carlo il camionista rumeno passai vicino quando mi vide mi viene vicino mi abbracciava tenendomi stretto bacciandomi
In bocca 💋 poi mi disse all'orecchio ho il cazzò duro ti voglio bene mia troia mi invitò nel suo camion lui tiro' le tendine poi si spogliò restando nudo all'ora anch'io mi spoliai restando nudo aveva un cazzò sui ventisette cm Carlo mi abbracciava tenendomi stretto a lui mi baciava in bocca 💋 poi mi disse adesso distendeti
Ché mi lecchi il bucò del culo mi viene a cavalcioni sopra il mio stomaco con le mani si allargò bene le chiappe aveva un bellissimo culo spingeva con il suo culo come se doveva cagare aveva due labbra color rosa lo leccai per mezz'ora poi mi disse adesso prendilo in bocca 💋 succhiamelo prendilo in bocca 💋 ti voglio pisciare in bocca 💋 poco dopo cominciò a pisciare in bocca 💋 la prima era un po' salata ma poi andava giù era molto buona né avrò bevuta trequarti di litro poi Carlo mi disse adesso voglio scoparti mise le mie gambe sopra le sue spalle Carlo mi penetrò di colpo sentivo dolore poi un grande bruciore Carlo mi abbracciò stretto a lui poi mi baciava in bocca 💋 mi disse sei la mia troia vacca cominciò a pompare molto forte avevo ventisette cm di cazzò nella pancia godevo come un maiale porco Carlo continua a pompare mi fece un grande bucò Carlo mi pompo' per trequarti d'ora poi mi disse ti voglio sborrare in bocca 💋 l'o tiro' dal culo me lo mise in bocca 💋 e mi sborava né fece talmente tanta mi diete dieci grandi spruzzi di sbora né avrà fatta un bel bicchiere d'acqua era molto buona un po' dolce leccai fino all'ultima goccia Carlo mi disse fra una settimana sono qui di nuovo ti aspetto

Questo racconto di è stato letto 1 1 3 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.