Nel parcheggio autostradale

Scritto da , il 2018-07-31, genere gay

Erano già le ore ventitré mi fermai in un parcheggio autostradale per pisciare ma poco dopo vedo arrivare un tir rumeno il camionista viene giù dal camion era senza le braghe aveva solo l'a canotta poi si girò verso di me e continuò a pisciare aveva un bel cazzò il rumeno avrà avuto trentacinque anni il suo peso sui novanta kg aveva un bel culo poi mi fa ceno di avvicinarmi mi avvicino lui mi disse dai fai conoscenza prendilo in bocca 👄 aveva un bel pezzo di carne lo gustai molto bene poi mi disse andiamo nel camion salito sul camion mi disse dai spogliati mettiti nella brandina intanto il rumeno tiro' le tendine poi mi viene a
Fianco mi stringe a lui emi bicio' in bocca 💋 poi mi disse all'orecchio adesso alza bene le gambe poi mi viene sopra con una mano portò il suo cazzò sul mio bucò del culo mi disse adesso spingi forte come se dovessi cagare a questo punto spinge dentro il suo cazzò entrò tutto lui mi disse fatto male io le dico di no solo un po' di bruciore il rumeno cominciò a pompare il bruciore era sparito godevo come un maiale intanto il rumeno pompava ogni tanto lo tirava fuori mi diceva bello bello dopo un quarto d'ora che pompava mi disse ti voglio sborrare in bocca 💋 lo tiro' fuori dal culo mi disse prendilo in bocca 💋 e succhiamelo bene mi diete cinque spruzzi molto forti di sbora mi sembrava di soffocare ma mandai giù tutta La sbora era un densa leccai fino all'ultima goccia poi mi sono vestito e andai via erano già le ore tre

Questo racconto di è stato letto 3 0 7 5 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.