Erotici Racconti

Mi scopo il fotografo

Scritto da , il 2018-04-13, genere etero

L azienda dove lavoravo mi chiese un book fotografico perché a breve ci sarebbe stata una selezione per un famoso marchio pubblicitario.io non ero molto propensa in quanto impiegata negli uffici amministrativi ma perché non tentare?
Non volevo cmq rivolgermi chissà a quale studio fotografico e avrei preferito un fotografo amatoriale. Pensandoci mi venne in mente quel gran pezzo di maschio che nel 99 mi posò dopo avermi corteggiata perché intento a stare dietro a tutte quelle ragazzine che gli giravano intorno.chissà se era ancora appassionato di foto...ma soprattutto di sesso e donne.
Contattai la mia amica..infatti era suo cugino e poco dopo ci ritrovammo seduti ad un bar a parlare e a ricordare i tempi passati.
Era sempre uno spettacolo..rasato..occhi azzurri come il cielo..e uno sguardo che lascia senza fiato..gli dissi cosa mi serviva e fu ben contento di aiutarmi a realizzare questo benedetto servizio fotografico.io dal canto mio volevo anche dopo tanti anni vendicarmi tra virgolette..ed era l occasione giusta..lui dai suoi racconti mi fece capire che era sempre il solito amante di sesso e donne..quindi......appuntamento per il pomeriggio successivo ad un indirizzo che nn capii se era casa sua o chissà cosa.tubino nero..trucco..intimo nero..e passera depilata e vogliosa..io ero pronta..arrivata mi accolse con un sorriso ammiccante e uno sguardo provocante..due bicchieri di prosecco..e il gioco iniziò con buoni propositi..io iniziai a stuzzicarlo in vari modi e capii subito che quel cazzo che già sporgeva da sotto i pantaloni fosse stato mio.iniziarono gli scatti..primi piani..di lato..seduta ..sdraiata..insomma ..fu una cosa divertente ma il mio obiettivo e anche il suo a questo punto era chiaro..gli chiesi se potevo usufruire un attimo della toilette e mentre lui armeggiava con macchina fotografica e attrezzatura varia..mi ripresentai in salone senza più il tubino nero..lo colsi di sorpresa alle spalle e lo abbracciai da dietro..lui capii subito che ero in intimo e non più vestita..si girò e mi disse..NON SAI QUANTO MI SONO PENTITO DI AVERTI LASCIATA IN QUEGLI ANNI...mi guardò intensamente e iniziò un bacio lungo e appassionato.
Non c erano i presupposti per una storia da poter vivere a 360gradi ma sicuramente una storia piena di scopate si.gli chiesi di farmi delle altre foto così com ero..Non se lo fece ripetere neanche un attimo..seduta su una sedia a gambe aperte..sdraita sul divano..sul tappeto..iniziò a dirmi ..ADESSO METTI UN DITO IN BOCCA..FAI UNO SGUARDO PROVOCANTE..SCOSTA UN PO IL REGGISENO..io ero calda ed eccitata..quel click mi faceva ancora di più impazzire..si avvicinò per l ennesimo scatto e gli dissi di scostarlo lui il reggiseno..lo fece e il mio capezzolo fu subito coccolato dalla sua lingua..lo tolse completamente..sapeva leccare con una delicatezza disarmante..gli tolsi la camicia e soprattutto gli afferrai da fuori quel cazzo duro che faceva capolino..ma lui preferì continuare ad esplorare il mio corpo..sentiva l'odore dei miei umori vaginali..la mia passera era bagnata e piena..sposto' dolcemente lo slip e finalmente sentii il calore della sua bocca e la forza delle sue dita dentro di me..volevo essere sua..ansimavo e mi dimenavo mentre lui mi sditalinava il clitoride..in un attimo di lucidità lo spogliai in fretta..quel cazzo tanto desiderato vent anni prima doveva essere mio..della mia bocca..della mia patata e del mio culo..ed eccolo possente.scappellato lucido e soprattutto duro..lo misi tutto in bocca ..fino in gola..lui mi guardava e con voce sottile mi disse ADESSO È TUO..SUCCHIALO PER BENE FAMMI IMPAZZIRE..figuriamoci..ho iniziato a spompinarlo con una foga inaudita..aveva proprio un bel cazzo e proprio per questo lo volevo ficcato dentro..eravamo pieni e caldi entrambi..e finalmente iniziò a ficcarmelo dentro con forza..era quello che volevo..lo sentivo quasi fino in gola..gli dissi tra un gemito e l altro che era un porco..un bastardo..e che doveva farmi sentire Troia..una puttana..la sua puttanazza..cosi mi disse di mettermi a pecora..iniziò a ficcarmi la passera da dietro e mi iniziò a sculacciare..godevamo entrambi..volevo che mi sborrasse dentro e così esplodemmo entrambi in un grande e rumoroso orgasmo..
Il suo cazzo ancora intriso di sperma mi venne accostato alla bocca e senza esitare leccai la sborra residua..era stato tutto troppo bello ma non era ancora finita..
Lui mi riempii di complimenti..mi aveva lasciata ventenne.timida e taciturna..e mi ha ritrovata porca e vogliosa..
Facemmo quattro chiacchiere..giusto il tempo di ricaricare le batterie..e io ricominciai a toccarlo e a divertirmi a far drizzare il suo cazzo..ficcandomelo in bocca..riempiendolo di saliva..e succhiando con passione..lo menai ed era duro come il ferro poco dopo..
Decise di farmelo sentire dietro e lo mise tra le mie chiappe..che cazzo pazzesco..lo volevo in culo..si lo volevo..decise allora di leccarmi alternando figa e culo..quella lingua calda mi faceva inarcare la schiena..sentivo di essere pronta per essere inculata..lo fece piano..sentivo la punta poggiata all entrata del paradiso..il suo cazzo tra quelle pareti strette..era DENTRO..si finalmente..iniziò a.stantuffare prima piano poi più forte..siii godo godo..e lui GODI COME UNA PUTTANA TROIA..BOCCHINARA..era quello che volevoo..lui. il suo cazzo nel mio culo e gli insulti che mi fanno eccitare ancora di più..mi chiese se desiderassi che mi sborrasse in culo ma risposi di no..la.sborra la volevo in faccia..avevo questa voglia matta di veder il suo cazzo sborrare davanti i miei occhi..lo uscii dal mio culo era ormai prossimo a venirsene..mi misi in ginocchio ..lui lo mino' ancora un po e mi disse ARRIVA..VOLEVI QUESTO..GODITI LA MIA SBORRA.aprii la bocca ..e la sborra arrivò puntuale sul mio viso sulla mia bocca..con le dita presi quella sparsa sulla mia fronte e sulle guance..e le succhiai con un piacere unfinito..una esperienza pazzesca..il tempo perso negli anni passati recuperato tutto in qualche ora..ero soddisfatta e felice..servizio fotografico fatto e scopata con l uomo dei miei sogni pure..è inutile dire che i ns incontri continuarono..perché il sesso e il godimento erano la ns passione..

Questo racconto di è stato letto 3 4 2 0 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.