Erotici Racconti

Un ricordo particolare

Scritto da , il 2018-03-13, genere gay

Era una sera molto calda del mese di luglio dello scorso anno percorrendo
L'autostrada la VE.Mi era già l'una mi fermo per Pisciare scendo dal mio camion lo chiudo ero in boxer è cominciò à pisciare nel frattempo vedo sotto un albero un uomo sui trentacinque anni quando mi vede mi mostra il suo cazzo era enorme mi fa ceno di avvicinarmi come dicevo aveva un cazzo enorme sui ventisei cm me lo fece toccare poi lui mi invitò di andare nel suo camion era un camionista Rumeno salgo sul suo camion mi levo subito ì miei boxer sì spoglio' anche lui poi lui mi disse adesso leccami il buco del culo Mi distesi poi il rumeno mi viene sopra à cavalcioni mi dà il suo culo dà leccare aveva un bel buco penso ancora vergine lo leccai per un quarto d'ora poi il rumeno sì girò mi disse alza bene le gambe il rumeno trovò subito il buco spinge dentro il suo cazzo quando entrò la cappellona sentì solo un dolore bruciore poi lo spinge dentro tutto il suo cazzo mi pareva di scoppiare il rumeno cominciò à baciarmi in bocca mi disse adesso sei mio cominciò à pompare molto forte Avevo il buco in fiamme poro' godevo come un porco ma poco dopo il rumeno disse mi disse aprì bene la bocca me lo mise in bocca cominciò à sborrare né fece talmente tanta ne avrà fatto un bicchiere d'acqua era molto densa ma molto buona finito di sborrare cominciò à pisciare in bocca in principio era un po'salata ma buona né avrà fatta tre quarti di litro poi ci siamo scambiati il cellulare

Questo racconto di è stato letto 1 7 3 5 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.