Erotici Racconti

Perversa

Scritto da , il 2018-03-13, genere tradimenti

Mi chiamo Lucia ho 50 anni nata a Mi chiamo Lucia ho 50 anni nata a Ravenna dove vivo anche. Sono sposata con Marco e abbiamo due figlie una 22 e 20. Da ragazza sessualmente parlando mi sono divertita, ho fatto un po di tutto, poi ho incontrato mio marito ingegnere e mi sono calmata, lui un uomo gentile carino, sessualmente dotato mi sono innamorata.Ci siamo sposato subito le figlie, una vita da sogno, io sempre fedele fino ad un anno fa quando ho saputo che una mia amica si scopava mio marito, me lo ha detto proprio lei senza volere in una riunione di amiche. Io all'inizio ci sono rimasta un po male ma poi mi è passata. Io e mio marito scopiamo ancora con passione, facciamo tutto anale, sado maso leggero, a casa siamo spesso da soli , le figlie studiano in altre città, così ci permettiamo di stare nudi in casa e di giocare.... Io ero paga non cercavo e non voleva altro sesso, ma il sapere che mio marito lo faceva con altre mi ha stuzzicato e così ho iniziato a gurdarmi attorno come se fossi una troietta in calore. Sono una donna di 50 anni con tutto un po cadente tette culo e pelle.sono alta 1,65 peso 60 kg terza abbondante di reggiseno coscie e sedere un po grosso, se mi veston da porca attirò lo sgurdo dei maschi. Così dopo un po di tempo mi sono lasciata andare al corteggiamento di un uomo di 40 anni, non bellissimo.ma molto gentile e paziente senza essere insistente.Siamo.usciti a cena una prima volta, molto carino, poi una seconda volta mi ha invitata a casa sua, ho cucinato lui tutto buono, poi con l'aiuto di un buon vino ci siamo.lasciati andare con baci e mani dappertutto la sua lingua nella mia bocca sembrava un'anguilla ...io pensavo a quando mi avrebbe leccato la figa...dopo un po al massimo dell'eccitazione siamo andati in camera da letto, lui faceva strada io dietro mi spogliato menrtre camminavo...non avevo granché addosso solo scarpe perizoma e un vestito a tubo...lui ha scoperto il.letto mi sono stesa e gurdavo lui che si spogliava intanto mi toccavi. ..lui quando è stato nudo aveva già il cazzo duro, io ero iper bagnata e gli ho chiesto se per favore mi scopava subito e dopo gli avrei fatto un pompino, mi ha penetrato, il suo cazzo non grosso come quello di mio.marito ma lo sentivo bene , poi abbia giocato , mi.ha leccata bene.io succhiatona a più non posso con sborrata finale dentro ala figa,bellissimo mi sono sentita piena di sborra ,prendo la pillola ...al.ritorno a casa ero felice, mi.sono infilata la camicia da notte sono andata a letto. Mio.marito mi ha sentito e ha iniziato ad accarezzarmi io ero ancora un po eccitata ma non volevo che mi toccasse la figa, non.mi ero lavata ed c'era ancora sperma dentro, la sentivo. Ma non ho resistito appena lui si è appoggiato a me ho sentito il suo cazzo duro, poi lui mi ha sussurrato se volevo fare la un po la troia e ho ceduto sono venuta solo così, ho allargato.le gambe mi ha toccata dicendomi che ero in calore e bagnatissima. Io impazzazzivo il suo grosso cazzo mi scopava sentivo lo sperma dell'altro che mi usciva di lato poi abbiamo iniziato un stupendo 69 dove tutti imliquidi si miscelavano io venivo in continuazione. ..poi anche lui mi ha sborrato dentro la figa io sono.letteralmente impazzazzita. ...alla mattina avevo un po di bruciore alla figa e la mascella indolenzita ma felice...la cosa lho rifatta altre volte anche a rovescio sononanda dal mio ante con sperma di.mio marito dentro....ciao.

Questo racconto di è stato letto 7 1 7 1 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.