Erotici Racconti

Quanto sei duro

Scritto da , il 2018-02-12, genere prime esperienze

Dopo la prima volta, Alessio mi invitò a casa sua per "fare i compiti"...
Arrivata a casa sua, suonai il campanello, mi aprì e mi diede un bacio pieno di voglia che ci lasciò andare... Le sue mani le sentivo ovunque ma soprattutto sentivo il suo cazzone che voleva uscire e così da vera stronza lo feci sdraiare e gli palpai la patta, sentivo i testicoli grossi e il calore che saliva... Mi abbassai e iniziai a mordere il cazzone di Alessio e gli sussurai "sei furtunato che faccio twerk", gli baciai il collo e iniziai a twerkare sopra al suo cazzo sempre più duro e esclamai "madonna che duro che sei!" E in giro di pochi secondi sentii umido e infatti era venuto dentro i pantaloni.
Gli abbassai i pantaloni e boxer e vedevo il cazzo moscio sporco di sborra che leccai...
Mi abbassai i pantaloni che avevo la figa in fiamme e iniziai a masturbarmi da sola e lui mi mise un dito dentro... poi due... tre e iniziavo s sentire dolore e lui mi disse "voglio farti squirtare come a scuola e bere tutto troia" e io "stronzo fa piano" e gli tirai il cazzo e lui aggiunse il quarto dito... AHHH MMH GODO SIII COSÌ VELOCE... continuavo a godere finché arrivò e schizzai e spruzzai in faccia di Alessio che divertito si segava come un forsennato. "Ti voglio" r lui col cazzo teso si mise in posizione e mi scopava duro, come d'altronde era quel cazzone.
MI INFILÒ UN DITO NEL CULO E CACCIAI UN URLO DI DOLORE "AHH STRONZO".
"Che porco che sei ahhhh" e batteva piu forte e non riuscivo più dovevo pisciare forte e lui venne dentro e appena mi alzai oltre alla sborra, pisciai sul cazzo e sulle palle di Alessio che gemendo mi disse "voglio il culo che è stretto come era la tua figa bagnata e stronza inginocchiati per terra che è il tuo turno di ricevere la mia piscia troia..."

Questo racconto di è stato letto 8 2 1 1 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.