Erotici Racconti

Un incontro nella pineta

Scritto da , il 2017-11-14, genere gay

L'estate scorsa sono andato al mare in una spiaggia nudista arrivai verso le ore nove mi spoglio restando nudo anche perché era molto caldo andai ha fare il bagno 🚹 nel frattempo era arrivato un uomo 👨 sui trentacinque anni molto bello abbiamo parlato un po' assieme mi disse se poteva restare assieme ha me le dico di si all'ora lui mi bacia in bocca 👄 lui mi disse ché ha un cazzò enorme mi disse doccalo lo tocco sott'acqua mi e di ventotto cm poi andiamo fuori dall'acqua a distendersi questo ragazzo 👦 si chiama Carlo mi viene vicino e mi bacia in bocca 👄 mi disse mi piaci tanto più tardi ti voglio
ti voglio penetrare io le dico ma tu mi sventri mi rompi il culo te lo lubrificò bene con della vaselina ma verso mezzogiorno andiamo nella pineta trovato un posto da occhi indiscreti mi dilatò il bucò entravano quattro dita si lubrificò bene la cappella mi disse adesso mettiti alla pecora mi viene sopra ha cavalcioni mi disse all'orecchio adesso spingi forte come se dovessi cagare così si apre bene il bucò del culo mi punto' il suo cazzò sul bucò la cappellona trovò resistenza all'ora io le dico spingi un po' più forte così fece la cappella entrò poi si fermò perché mi faceva male mi bruciava un po' poi io le dico adesso spingi dentro sempre piano finalmente lo avevo tutto nella pancia ché bello sentire un bel cazzò dentro nella pancia ché si muove dentro di me lui mi disse ti piace il mio cazzò e molto bello sublime fantastico cominciò ha pompare piano poi sempre più forte ogni tanto lo tirava fuori per vedere il mio bucò com'era lui mi disse bello
e come pensavo io le dico non fermarti pompa sempre ebbi un orgasmo anale lui si è accorto subito perché stringevo il culo
Ormai erano venti minuti ché lo avevo nel culo lui mi disse cambiamo posizione lui lo tiro'
Fuori dal bucò io mi girai ha pancia in su lui mi viene sopra di me io guidai il cazzò sul bucò entrò dentro bene mi disse bello si chinò su di me e
Mi baciò in bocca 💋 mi disse da ogni sarai la mia troia Ti
Chiavero' sempre mia troia bela
Ti penetrò sempre poi mi disse amore vengo lo tirava fuori dal bucò del culo lo prendo in bocca 💋 sembra una fontana
Tanto forte era il suo getto ne
Avrà fatta mezzo litro di sbora molto densa buona mandai
Giù tutta laccai bene fino all'ultima goccia poi andiamo ha fare il bagno nel mare mi baciò in bocca 💋

Questo racconto di è stato letto 2 4 9 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.