Mio marito venticinquenne

Scritto da , il 2016-07-14, genere etero

Ero lì mentre fissavo mio marito masturbarsi di nascosto
-Cosa stai facendo Dim?-gli dissi eccitata entrando in camera
-Quello che vedi- rispose lui guardandomi negli occhi, continuando a masturbarsi
Mio marito aveva i capelli neri e gli occhi azzurri, aveva 25 anni e sembrava solo un diciottenne.
Io invece avevo 24 anni, capelli biondi e occhi azzurri, una quarta abbondante di seno e molto snella
-Perché non lasci fare a me?- gli chiesi avvicinando mi lentamente, mentre mi spogliavo
-Tutto quello che vuoi piccola- mi rispose guardandomi con lussuria ed alzando le mani per permettermi di giocare con il suo pene lungo 23cm, in più aveva il piercing che mi faceva impazzite ogni volta.
Mi misi a cavalconi su di lui prendendo il suo sesso in mano ed iniziando a segarlo con movimenti lenti, liquido caldi scendevano dalla mia vagina quando iniziò a gemere.
Mi abbassi con il viso verso la Capella e iniziai a leccarglielo con movimenti circolari, poi mi abbassai piano piano facendogli un pompino, andavo su e giù con la testa e leccandogli tutta l'asta poi passai alle palle, dove le presi tutti e due in bocca, succhiando senza ritegno e dandogli dei colpetti con la lingua.
Non ancora soddisfatta mi alzai e mi puntai la capella del suo pene verso la vulva della mia vagina, mi abbassi lentamente su di lui, e poi una volta entrata totalmente, iniziai a montarlo velocemente, sentivo le mie cosce sbattere contro le sue, le sue balle rimbalzare e il suo pene che si faceva sempre più strada nella profondità della mia vagina.
ad un certo punto mi prese per le cosce e si alzò di giro mi fece mettere a pancia in giù e iniziò a scoparmi velocemente, il suo pene mi sbatteva talmente veloce da farmi male, es ogni tanto mi dava una sberla sulle mie chiappe finché non senti un suo gomito e il suo seme fuoriuscire dalla sua cappella e entrare dentro le mie profondità
-Brava la mia puttana- mi disse una volta essersi alzato e vestito.
Rimasi 10 minuti li a ripensare a quello che mi aveva fatto è mi eccitai così inizia e masturbarmi ma quella è un'altra storia

Questo racconto di è stato letto 8 5 8 2 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.