Furia cavallo impazzito

Scritto da , il 2016-06-29, genere zoofilia

Sono una ragazza di bionda magra gnocca (a parere di tutti nel mio paese) e schifosamente ricca, tanto ricca da potermi permettere un intero maneggio per cavalli,dove ovviamente ho molti cavalli,dato che mio padre ne ha la passione.Tra tutti i cavalli ne abbiamo uno in particolare che spicca sugli altri, grosso nero e veloce, tutte le giumente impazziscono per lui, e bene lui è il mio preferito, e quindi ho l'incarico di puliro e di preparlaro per la competizione. Un bel bellissimo giorno quando ero totalmente sola in tutto il maneggio dato, che Luigi il custode era via per malattia, ero li a pulire furia quando noto che furia era arrapato, sono rimasta a guardare quel grosso pene per almeno 10 minuti, poteva misurare come minimo 40 cm e 4 di larghezza, dopo che mi ripresi dallo shock mi avventai su quella meraviglia ed iniziai a masturbarlo, la mia eccitazione stava salendo alle stelle e mi levai la gonna e le mutande e la maglia rimanendo totalmente nuda mi misi a "pecora" sopra il supporo per la sella, feci avvicinare il muso del cavallo alla mia vagina, devo ammettere che ci mise 5 minuti buoni prima di iniziare la monta e in quei 5 minuti avevo avuto migliaia di ripensamenti ma furia si decise a penetrarmi ma sbaglio buco e mi penetró il culo, provai un intensa sensazione mista tra dolore e godimento, con il passare dei minuti il ritmo del cavallo diventava sempre piú devastante e il suo pene entrava sempre di piú fino a che non entro tutto e li un dolore pazzesco ma poi lo tiro fuori prima di venire passaro,altri 5 minuti e ripenetró ma questa volta becco la vagina altri 10 minuti di penetrazione violenta dolori e urli di piacere ma poi il cavallo sborrò litri e litri di spora nella mia fica ero riempita sentivo che la pan ia stava per scoppiai ma poi sfilò il suo arnese e i litri di sborra usciro a getto macchiano la pietra della sua stalla, caddi atterea in quella pozza che parima era dentro di me sfinita distrutta e dolorante,stetti 10 minuti li dentro ma il dolore non passava dopo poco sono riuscita a rialzarmi ea rivestirmi ma ora non godró mai piú nella mia vita quel cavallo mi ha spanato sia fica che culo.

Questo racconto di è stato letto 2 8 0 8 0 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.