La caccia del tesoro

di
genere
prime esperienze

Compleanno di Raffaele fa 18 anni e i suoi hanno affittato una villa piscina e grande tavolo con pasticcini e bevande e portati i regali iniziamo a giocare fanno il gioco della caccia al tesoro e ci riuniamo in squadre io capito con lo zio giovane e un suo amico Manuel 26 e 28 anni un po sballati coatti trucidi hanno avuto a che fare con la legge iniziamo a cercare gli indizi e ne scorpo due ne troviamo uno che dice sotto il castello tra le botti del dio Bacco in fondo nella stanza buia trovi e cosi chiediamo e ci dicono che scendendo le scale esterne entriamo nelle cantine e seguiamo un corridoio lungo e poco illuminato e poi troviamo una porfta e entriamo e dico di accendere la torcia del cellulare e c è un lavatoio amico si avvicina e caccia il cazzo e pisci anella vasca e lo zio lo stesso e mi guarda e mi dice chi non piscia in compagnia o frocio o una spia e mi afferra per il collo e mi spinge alla vasca daiiiiii caccia il cazzo e mi abbassa il pantalone tremo ho paura e gli dico ti prego lasciami andare non farmi male e piscio poco e mi guardano il pisello ho pochi peli sono in fase di sviluppo e mi gira e mi guarda il culo però la bambina ha un culetto faccio per districarmi ma mi afferrano e amico mi struscia il suo sulle chiappe e bello liscio sodo sentilo toccalo verginello sai che piacere stretto come piace a me e te e cosi si spogliano e mi trascinano in fondo e ci sono dei materassi ne buttano due per terrfa e mi tappano la bocca e poi lo zio mi dice guai a rte se urli ti lasciamo qui e non è la prima volta perciò adesso ubbidisci e fai quello che ti ordiniamo e non dire niente a nessuno veniamo a prenderti acasa e ti bujttiamo in canale e nudi loro sopra di me e mi leccavano e mi baciav ano le loro lingue nella mia bocca e poi mi eccitavano con le carezze sul corpo e mi leccavano i capezzoli e mi facevano saltare dal piacere e poi mi hanno girato uno in bocca che lo spingeva in gola e mi tirava per i capelli e mi diceva daiiiiiii mandalo in gola tutto fai il bravo e mi dava gli schiaffi sulle guance e altro mi leccava il culo e mi infilava le dita e io stringevo il buco e mi mordeva e mi diceva stai rilassato cosi è peggio hai un culetto favoloso vedrai che poi ti piacerà e verrai a cercarci e piano piano ha appoggiato il cazzo e entrato uno mi teneva per il collo e mi baciava e altro mi scopava entrato tutto ho sentito del dolore ma poi è passato e mi ha scopato e poi amico e poi mi hanno fatto salire sopra e scivolavo e li che mi sono eccitato e godevo ansimavo e mi spingevo a prenderlo tutto e lui mi afferrava per la gola e mi sputava in bocca e mi diceva ti piace adesso vero cagnetta e troietta senti come bello vero io dicevo siiiii ancoraaaaaaaaaa dammelooooooo e li che hanno messo tutti due i cazzi e ho ur,lato e schizzato dal piacere e loro hanno goduto insieme ... siamo usciti io per ultimo e sono andato a pulirmi poi al taglio della torta lo zio mi ha chiesto il n di cellu mi avrebbe chiamato in settimana e non voleva un no seno mi veniva a cercare sotto casa Un pomeriggio mi chiama e mi dice hai un motorino e mi da un indirizzo devo squillare e poi lui mi diceva a che piano salire . e cosi faccio salgo e lui mi apre la porta è in boxe mi chiede come sto e se ho ancora dolore gli dico che passato tutto ho messo una crema mi ha fatto bere e mi ha baciato stringeva forte e mi sono abbandonato e mi ha SPOgliato nudo e mi ha portgato a letto em mi ha scopato a sangue e goduto due volte ...lavato e pulito e bevuto mi ha detto che ero stato fantastico mi ha fatto fumare e la testa mi girava e ero diventato rosso mi sentivo euforico mi piaceva alcol e fumo mi sentivo trasportare su una nuvola Adesso viene un mio amico porta una cosa meglio del fumo vedrai che ti farà impazzire ma ho detto che pago con il tuo corpo dovrai farlo godere e andare con lui e io guardero e tu pensa che sei la mia donna e mi farfai godere vedere come ti fai scopare e godrai come se fossi con m e e ha suonato un ragazzo basso largo tutti muscoli e tattuagi e ha bevuto e mi guardava e poi mi ha preso per mano e siamo andati in camera lo spogliato nudo e ci siamo stesi mi ha stretto e mi ha baciato in bocca ero la sua troia il cazzone tra le gambe duro io lo incitavo a scoparmi e sono scivolato a succhiarlo e mi ha spinto in gola e lo succhiato e mi infilava tutte le dita nel culo e mi allargava e poi io sotto lui sopra gambe aperte e mi ha scopato e poi io sopra e saltavo e lui mi segato e quando stavo per schizzare mi ha spinto di lato e lo ha preso in b occa e mi ha succhiato tutto e poi lui a me io ho ingoiato tutto ...Sono tornato il giorno dopo a casa dello zio mi ha tolto lo slip e in tuta siamo usciti e mi ha portato in boschetto lungo una strada e siamo entrati e in fondo vedevo dei uomini di tutte òe età giravano e si toccavano il cazzo nei pantaloni uno ci ha segujito e lui gli ha detto che se mi voleva doveva farmi un bel regalo e ha aceetato e ci ha portato in un cespuglio e li che ha tirato il cazzo fuori grosso scuro e lo succhiato e il signore sui 60 anni mi aveva calato la tuta e mi infilava le dita e poi mi ha appoggiato ad una pianta e mi ha scopato e enuto dentro zio è entrato e si fatto dare il regalo mi ha detto di scaricare lo sperma e entrato un uomo mi ha afferrato per i capelli e in ginocchio ho succhiato il cazzone lungo e fino e mi h a scopato anche lui ma è venuto in bocca e cosi altri 8 ...
scritto il
2024-06-01
1 . 7 K
visite
2
voti
valutazione
4.5
il tuo voto
Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.