Il figlio di mio marito mi rompe il culo

di
genere
incesti

Il figlio di mio marito mi rompe il culo
Dopo aver cacciato via mio marito e federico, in casa da sola mi annoiavo e mi mancava il
cazzo di fede, un giorno ero nuda sul divano e mi stavo masturbando quando sento suonare
alla porta, guardo ed e' lui, gli apro la porta, lui mi guarda entra e mi bacia, le sue mani
frugano la mia figa, wow sei bagnata, mi prende in braccio e mi porta a letto, un attimo ed e'
nudo, il cazzo svettante, mi tira su le gambe e inizia a scoparmi selvaggiamente, il cazzo
entra ed esce, la cappella gigante mi fa impazzire, inizio a venire senza ritegno, le gambe
larghe, il cazzo mi arriva in fondo, mi riempie e io schizzo, wow come sei eccitata, lui non
viene, dopo mezz'ora tira fuori il cazzo, wow sei un lago, poi mi gira, mi mette apecora,
comprendo, no il culo non lo ho dato a nessuno, ma dai porca come sei e inizia a premere,
ahi mi fai male, lentamente si fa strada il maledetto, un colpo forte, sento come carne che
cede ed e' dentro, come sei stretta, dai mi fai male, godo ma sento dolore, per fortuna viene
subito, un getto caldissimo invade i miei intestini, che sborrata, non finisce più, mi viene da
cacare, lui esce e io corro sul cesso, esce merda mista a sangue e il culo mi brucia, lui arriva
eio sono seduta, dai succhia, lvati che sei sporco di merda, ma lui infila il cazzo mezzo
moscio, che schifo, lo mordo con forza ahia ma sei scema, lo toglie, io sputo nel bidè, poi mi
sciacquo.
Senti io non so dove andare, posso stare da te con mia sorella mi chiede, tua sorella,
qualche troietta che ti scopi dico io, comunque va bene, va via e il giorno dopo arriva con
una ragazza alta e magra che mi somiglia fisicamente, avrà una ventina di anni, si chiama
Monica, poi ceniamo e andiamo a dormire, ma nella notte fede viene nel mio letto, udo con il
cazzo in tiro e inizia a scoparmi, il cazzo bello grosso, mi fa impazzire, godo e i miei mugolii
si sentono, vengo tantissimo e poi lui mi innaffia, sborra sempre tanto, il giorno dopo dice
che si assenterà per un paio di giorni, la sera io e monica ceniamo, poi andiamo a dormire,
nella notte lei entra in camera mia tutta nuda, si infila nel letto e inizia a baciarmi, poi la sua
bocca scende, mi sfila le mutandine e inizia a leccarmi avidamente la figa, con le mani mi
sfrega il clitoride, ahh mi fa venire, sto godendo, vengo e lei succhia tutto, poi mi gira e mi
lecca il buco del culo, infila la lingua, lo allaga e infila le dita, mmm se mi piace, poi mi invita
a sedermi sulla faccia e pisciarle in bocca, una bella pisciata la disseta, poi mi bacia e
rimane stretta a me tutta notte.
La mattina dopo inizia con una bella sessantanove, anche lei viene molto, ci dissetiamo a
vicenda, poi mi stringe le labbra emi invita a pisciare, mi fa zampillare l'urina e la beve, poi
si siede sulla mia bocca e mi piscia dentro, bella calda e buona, non pensavo fosse così
piacevole, poi facciamo colazione, e dpo ancora a letto, tutta la giornata a leccarci, baciarci
e piaciarci in bocca, la sera ci addormentiamo, il giorno dopo ecco fede, ci trova a letto una
nelle braccia dell'altra, ah che belle porcelline, si spoglia e inizia a scoparmi, poi mi mette a
pecora, mmm sto colando e Monica e' sotto di me che lecca e beve, il cazzo e la lingua,
sensazione mai provata, sto impazzendo, ahhh vengo vengo urlo e lui continua, monica
beve, gioca con le dita, mi sfrega il clitoride, sto squirtando, schizzi colano e monica lecca,
ahhh finisco con la testa nella figa dimoica che se ne sta venendo, lecco e succhio, ahhh
che godimento, poi marco mi inonda con la sua sborrata, toglie il cazzo e monica succhia
con gusto la sua sborra e i miei succhi, sono distrutta.
Noi andiamoa cena, io annuisco, prendono il bancomat e l'auto, io sono troppo stanca per
muovermi.


scritto il
2024-03-06
1 8 . 2 K
visite
1 5
voti
valutazione
5.2
il tuo voto
Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.