Papi non va a mare e finisce a mettere lo smalto a mia sorella troia

Scritto da , il 2022-08-22, genere feticismo

Ho visto delle foto recenti delle unghie verde acqua dei piedi della mia sorellina di 21 anni (estate 2022).
Lo smalto è stato messo da nostro padre, suo pervertito schiavo leccapiedi di 60 anni prossimo alla pensione e suo fedele coglione e cane sottomesso. Ho assistito alla scena. Papà era nudo, con il cazzo eretto di pennone maturo, e aveva una maschera da schiavo in volto. Sulla schiena e sul petto pelosi mia sorella aveva scritto queste parole ''COGLIONE PROPRIETA' DI SIMONA'' e ''PUTTANA LECCAPIEDI''.

Un collare di metallo gli cingeva il collo e la catena era ovviamente strettamente in pugno alla troia, crudele, seducente e fiera come una matrona romana, una dea greca o una sovrana egizia. Mamma era fuori per lavoro e Simo ne ha approfittato per umiliare il suo verme sbavoso. Ancora una volta, ancora un'altra volta. Non le basta mai. Gli ha fatto mettere lo smalto nuovo nuovo di zecca, comprato in una celebre catena di prodotti femminili (prima le aveva tolto i sandali, ovviamente, dolci e delicati e rosa), e poi l'ha fatto sdraiare sotto i suoi piedi (nel mentre lo chiamava ''schiavo'' e ''cucciolotto di Simo'') facendoglieli leccare e stuzzicandogli il pene rigido e pronto a entrarle nella figa. Poi il cane, dietro il suo permesso, le è venuto in abbondanza sui piedi, gridando come un ossesso indiavolato. Simona mi ha permesso di fotografarle il piede sinistro, sinuoso e seducente. Anche il sandalo fa la sua figura ma anche la cavigliera. Peccato non possiate vederli ma se volete trovate qui le foto (https://www.solopornoitaliani.xxx/foto/23748/i-piedi-smaltati-di-mia-sorella-per-cui-sbava-mio-padre/).

P.S. Non si vede bene in una maglia a perline della cavigliera è attaccata una piccola chiave. Sapete cosa apre/chiude? La gabbietta di castità del porco, ovviamente...se il maiale non si fosse comportato a dovere (cioè non avesse fatto un'OTTIMA pedicure alla sua principessa e non avesse leccato come si deve i suoi piedi di fata), la troietta universitaria gli avrebbe chiuso il membro duro e non gli avrebbe permesso di sborrare con una camionata di sperma sulle sue unghie di dea.

Povero papà, che voleva solo andare a mare e godersi i giorni di ferie...

Questo racconto di è stato letto 2 1 4 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.