Il mio ex e l amica

Scritto da , il 2022-06-30, genere dominazione


Storia realmente accaduta
(Io e il mio ex ci eravamo ormai lasciati, una delle cause era stata una sua amica bisex)

Mi trovai stessa sul letto, bendata e legata, vidi il mio ex e Laura nudi.
Il mio ex disse che poiché io e Laura non andavamo d'accordo voleva che i nostri liquidi si mischiassera coi suoi e tra i nostri.
Dopo essersi fatto succhiare il cazzo da Laura me lo mise nella figa, avrei voluto che la situazione mi dispiace se ma la verità è che l'amavo
Ero eccitatissima.
Dopo avermi penetrata penetra la figa di Laura.
La saliva di Laura era passata dentro di me dal suo cazzo e ora i miei liquidi erano passati dentro di lei.

Finito di penetrarla mi mise a pancia in su e Laura inizio a leccarmi la figa mentre lui mi succhiava le terre fortissimo.
Quandi si stacca di mette dietro di Laura a pecorina e inizia a leccarle bene il buco del culo.. uno due tre e dentro, la penetra. Dopo un po' esce, Laura mi blocca le gambe e lui passa dal culo di Laura alla mia figa, faccio un lago talmente stavo godendo eccitata, finito con me, dopo aver mischiato i liquidi del culo di Laura con la mia figa, passa a scoparmi il culo
Mi provai a dimenare, non l'avevo mai provato nell' anno e avevo paura ma Laura mi blocco e lui me lo mise comunque, era così eccitante mio diooo
Urlavo dal piacere ma non mi fede venire, si tolse e penetrò la figa di Laura, mischiando ancora una volta i nostri liquidi.
Prima di venire passo di nuovo a me, mentre Anna mi teneva ferma (perché anche se godevo non volevo ammetterlo) e mi scopo la figa finché non inizio a schizzarmi dentro un po' dicendomi di non farlo uscire .il restante sperma mi inondo il clitoride era caldo e stupendo.
A questo punto mi obbliga a mettermi a forbice sopra Laura e a spingere per rilasciare il suo sperma sopra il clitoride di Laura.
Dato che non sapevo sforbiciare, mi fece rimettere sotto e Laura si mise a dormire sorpa di me iniziando a fare baciare le nostre michette imbrattate di sperma del mio ex. Lui intanto mi succhiava i capezzoli così forte da farmi quasi male.
Non volevo dare la soddisfazione di godere visto che sembrava mi avessero costretta per tutto il tempo ma non resistetti e venni copiosamente, pregai Laura di fermarsi perché non ce la facevo più ma lei continuo finché non mi venne sopra la mia fighetta anche lei

Questo racconto di è stato letto 2 2 6 8 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.