Rivolta al marito: Amore, il mio amante vuole ingravidarmi.

Scritto da , il 2021-08-02, genere tradimenti

-Ciao.-

-Ciao amore, com'è andata?-

-Bene, è andata bene come sempre.

Lo sai che con lui sto bene sia quando siamo da soli sia quando mi porta qualche suo amico.-

-E come è andato questo week end.-

-Bene, è andata bene anche se sono un po stanca e sderenata.

Quel maiale mi ha fatto trovare due suoi amici e che amici!

Non so neanche io dove cazzo è andato a trovarli.

Un era un negrone (forse uno di quegli sbandati arrivati a Lampedusa con una barca che non spiccicava una parola d'italiano) con un cazzo impressionante pensa che ha dovuto girare tre farmacie prima di trovare la misura giusta del preservativo e l'altro con le misure più umane ma con una resistenza pazzesca.

Pensa che insieme al negrone ha cominciato a scoparmi verso le dieci ed è venuto per la prima volta alle tre del mattino ed in più mi aveva detto che se non mi facevo sborrare in bocca non sarebbe riuscito a venire neanche all'alba.

Quelli non erano uomini ma vere macchine del sesso.

Mi hanno sfondata in ogni buco e mentre il nero mi era venuto nella fica e con una rapida ricarica mi aveva riempita anche il culo, l'altro passava dalla bocca ad un buco e poi l'altro grugnendo come un porco e facendomi godere come una cagna senza che lui se ne venisse mai e ne perdesse l'incredibile erezione.

Arturo è veramente un figlio di puttana, dovevamo passare un tranquillo fine settimana io e lui ed invece mi ha fatto squartare da quei due bestioni che mi hanno fatta godere senza tregua per non so quante ore ininterrotte.-

-E lui?-

Le aveva chiesto il marito tra il preoccupato e l'eccitato conoscendo bene le capacità della moglie di tenere a bada anche più di tre maschioni arrapati.

-Ma lo sai com'è lui, sempre dolce e premuroso con me ed anche quando mi fa quelle stupide sorprese, alla fine vuole essere sempre lui a chiudere i giuochi coi suoi modi virili ma gentili che me lo fanno perdonare sempre.-

-Come sempre vi siete leccati a vicenda e poi davanti, di dietro ed infine ti ha sborrato in bocca per farti bere il suo miele!?-

-Proprio così, come le altre volte e come piace a me e anche a te!-

-Ah, ti ricordi che piace anche a me e ricordi anche da quanto tempo non lo porti a casa per succhiarlo insieme e baciarti con la bocca piena!?-

-Si me lo ricordo, sono quasi due mesi e sono due mesi che non te lo prendo in bocca e non ti faccio una sega!-

-Ma perché?-

Aveva chiesto il marito sconsolato.

-Lo vuoi proprio sapere?

Sono più di due mesi che lui mi chiede di scopare senza preservativo e siccome sa che io non posso prendere la pillola e neanche usare altri sistemi anticoncezionali, va da se che il suo progetto è solo uno: Vuole mettermi incinta!

Continua a insistere che te ne parli e che sia io a convincerti ed è per questo che sono due mesi che non viene più a casa neanche a prendermi per uscire.

Hai capito il porco?

Ci sta ricattando entrambi per ottenere da noi ciò che vuole!-

-Lui ti vuole scopare senza protezione per ingravidarti?-

-Sì, proprio così!-

-E tu saresti disposta a farti mettere incinta da lui?-

-Si, sarei disposta perché la sola idea che mi possa lasciare e farmi mancare il suo cazzo e i suoi giochini per sempre, mi fa impazzire!

Lo sai anche anche tu amore che senza il suo cazzo non potrei vivere.-

-Va bene, va bene, telefonagli e digli di venire stasera a cena da noi che sarò io stesso a buttare tutti i preservativi e prepararvi il letto con le lenzuola di lino bianche come se fosse la vostra prima notte d'amore.

Digli però che sino a quando non rimani incinta, voglio essere io ad accompagnare il suo cazzo dentro di te per assistervi nella monta in ogni istante!-

-Amore!

Aveva gridato la donna stringendosi al suo collo prima di inginocchiarsi davanti a lui per fargli un succoso pompino con ingoio.

Questo racconto di è stato letto 4 7 3 1 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.