MIa cugina quando beve mi fa scopare

Scritto da , il 2021-07-03, genere incesti

La prima volta al mare festa sulla spiaggia aveva bevuto faceva la scema con dei ragazzi se la volevano portare per scoparla sono intervenuti dicendo che stavano arrivando i nostri genitori quelli sono scappati e appoggiata a me poi si è fermata e gli scappava dietro una sdraia se tolta le mutandine ha pisciato alzando la gonna poi due volte per rimettere tutta la birra abbiamo deciso di aspettare a rientrare se ci beccavano andavamo in punizione la sorreggevo e toccavo un seno bello sodo caldo entrati in giardino e ci siamo nascosti nel magazzino degli attrezzi Papà ci aveva messo un divano per riposare di pomeriggio ci siamo sdraiati e ho preso una coperta aveva freddo Sei stronzo avevo conosciuto quei bei ragazzi due mi piacevano tanto uno avevo anche baciato con la lingua e mi aveva detto ero bella avevo un bel corpo e mi aveva accarezzato il seno infilando la mano mi ha preso la mia mano e la portata sul seno e strusciava poi ha sfilato il reggiseno e mi ha detto toccale dimmi sono belle iole carezzavo e poi iniziato a leccare i capezzoli e ansimava e mugolava quando il ragazzo mi ha baciata mi stringeva forte mi ha fatto sentire il cazzo duro e ho appoggiato la mano era duro e lungo di lato al pantalone diceva che lo eccitavo tanto ha allungato la mano sul mio e lo ha stretto HAAAAAAA anche tu sei eccitato porco dai fammelo vedere e lo cacciato e lei si abbassata e lo ha baciato e lo carezzava bello grosso si mi piace senti la mia patatina calda ho infilato la mano e carezzato le labbra bagnate la facevo scivolare dentro e fuori lei me la presa devi fare cosi per farmi godere forte bravoooo spingiii stringiiiii metti le dita affonda siiiiiiiii cosiiiiiiiiii continuaaaaaaaaaaaa adessooooooooo eccooooooooo mmmmmmmmmmmmmmm godooooooooooooooo haaaaaaaaaaaaaa siiiiiiiiiiiiiii bellooooooooooo avevo la mano tutta bagnata poi le sono salito sopra e infilato il cazzo la signorina aveva avuto rapporti era bella aperta e lo sbattuta godeva mugolava mi graffiava mi tirava i capelli mi graffiava le spalle spingeva da sotto per avere il cazzo tutto dentro e poi salita sopra e cavalcandomi aiutandosi con la mano avuto un altro orgasmo che gli hodovuto attappare la bocca e sono venuto sulla sua pancia mi ha detto ho sonno portami a letto e siamo saliti soli in casa i nostri erano andati a cena fuori e ballare siamo rimasti a casa io e lei vedevamo la tv mi ha detto ci beviamo un po di vino fresco e al terzo bicchiere ha iniziato a sbiascicare le parole a ridere e sentiva caldo si è tolta la maglia poi si è alzata andata in bagno tornata senza mutandine erano bagnate di piscio e mi ha detto portami su in camera non mi sento bene ho alzata e trascinata in camera sua e le ho detto aspetta spengo sotto e chiudo a chiave e salgo cosi ho fatto entro era nuda e faceva finta di dormire mi sono spogliato e allungato sopra di lei lo baciata e lo leccata e mordevo tutto poi sono sceso allargato le gambe la lingua dentro mordevo tutto e le mani dentro e fuori con violenza e forza che ha chiuso le gambe ha urlato e tremava tutta e godeva alla grande bagnandomi le mani poi le ho avvicinato il mio cazzone sulla bocca e lo spingevo e lei piano piano ha aperto la bocca e lo succhiato e le ho scopato la bocca facendolo ingoiare poi lo girata messo un cuscino sotto la pancia e lo scopata cosi ha avuto un orgasmo il giorno dopo tutto tranquillo

Questo racconto di è stato letto 9 0 0 8 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.